NEWS

I prezzi della nuova BMW Z4

13 ottobre 2018

La BMW ha diffuso i listini della nuova roadster Z4 che vanno da 42.700 a 65.700 euro. Tre i livelli di allestimento.

I prezzi della nuova BMW Z4

NOVE PROPOSTE - È articolata in nove versioni la gamma della terza generazione della roadster BMW Z4 destinata a colmare il vuoto lasciato dalla Z4 seconda serie quando nel 2016 concluse la sua carriera. Le versioni disponibili sono tre: Z4 sDrive 20i, Z4 sDrive 30i e ZM40i. Quest’ultima è offerta in unico allestimento, mentre i primi due sono proposti in tre versioni ciascuno: Advantage, Sport e MSport. 

TRE MOTORI - La BMW Z4 sDrive 20i dispone di motore 4 cilindri di 1998 cc da 197 CV tra 4.500 a 6.500 giri, con coppia massima di 320 Nm tra 1.450 e 4.250 giri. La BMW Z4 sDrive 30i ha la stessa unità di 1.998 cc ma in versione da 258 CV tra 5.000 e 6.500 giri, con 400 Nm di coppia tra 1.550 a 4.400 giri. C’è poi la versione più “cattiva”: la BMW Z4 M40i che sotto al cofano ha il 6 cilindri di 2.998 cc erogante 340 CV tra 5.000 e 6.500 giri, con coppia massima di 500 Nm da 1.600 a 4.500 giri. Per quel che concerne il cambio la BMW Z4 affronta il mercato con una proposta transitoria. Per le BMW Z4 sDrive i20 è previsto il cambio manuale a 6 marce, ma nella prima fase di commercializzazione saranno disponibili solo con cambio automatico Steptronic a 8 marce (con pagamento di supplemento). La trasmissione Steptronic sarà l’unica disponibile per le Z4 sDrive i30, così come per la M40.

L’EQUIPAGGIAMENTO COMUNE - Per tutta la gamma della BMW Z4 l’equipaggiamento di serie comprende tutti i dispositivi base attinenti la sicurezza anche se il sistema di frenata automatica non è di serie: bisogna ordinare il Driving Assistant che costa 920 euro e porta con se molti altri sistemi di sicurezza: avvertimento di presenza pedoni e rischio di tamponamento con funzione di frenata City (l'avvisatore acustico e visivo sono sempre in funzione, la frenata automatica che serve a mitigare la velocità dell'impatto entra in funzione tra i 5 e gli 85 km/h verso i veicoli, tra i 5 e i 65 km/h verso i pedoni, oltre gli 85km/h viene precaricato l'impianto frenante), Speed Limit Info con indicatore di divieto di sorpasso, Avvisatore di cambio accidentale della corsia di marcia (entra in funzione oltre i 70 km/h, segnala il cambio di corsia tramite una vibrazione al volante e applica automaticamente un intervento sterzante per ritornare nella corsia), Avvertimento di traffico trasversale posteriore (nel manovre di parcheggio di immissione in una strada con il retrotreno fino a 7 km/h il sistema segnala al guidatore la presenza di veicoli in avvicinamento, se la vettura è equipaggiata con la telecamera posteriore riproduce un'ulteriore immagine realistica nel display), Segnalatore di presenza veicoli nei punti ciechi (attivo a partire da 20 km/h, se il guidatore tenta una manovra di sorpasso mentre l'angolo cieco è occupato viene emessa una vibrazione al volante e lampeggia il segnalatore visivo sullo specchietto) e l’Avvertimento di collisione posteriore (rileva l'avvicinamento di veicoli al posteriore, se viene captato un possibile tamponamento il sistema attiva automaticamente le 4 frecce, pretensiona le cinture di sicurezza e chiude i finestrini). Le versioni Advantage aggiungono alla dotazione di serie su tutta la gamma numerosi accessori e dispositivi, tra cui i sensori che aiutano nelle manovre di parcheggio e il climatizzatore automatico bi-zona. Le Z4 Sport prevedono invece una serie di finiture esterne particolari che rendono l’immagine più sportiva. Infine la BMW Z4 M40i (nelle foto) oltre a essere riconoscibile per i loghi “M” presenti sui battitacco e sulle fiancate.

GLI OPTIONAL - Non manca poi un corposo elenco di optional per chi vuole personalizzare la propria BMW Z4. Per esempio, su tutte le versioni è possibile avere l’impianto frenante sportivo M (670 euro), l’assetto sportivo adattivo (1.020 euro; 620 euro per le versioni MSport) e l’assetto sportivo M (400 euro e non per le MSport). Per le Z4 30i è disponibile a richiesta anche il differenziale sportivo M (1.340 euro), mentre il cambio automatico Steptronic a 8 rapporti per le Z4 20i costa 2.200 euro (come accennato sino a t5utto giugno 2019 tale trasmissione sarà obbligatoria e a pagamento, dal mese di luglio 2019 sarà un optional. Altri dispositivi disponibili a richiesta sono l’High Beam Assistant (170 euro), il Driving Assistant (920 euro), l’Active Cruise Control  con funzione Stop&go (770 euro), il Parking Assistant (1.180 euro), il display sul parabrezza BMW Head up Display (1.010 euro). C’è poi un’ampia scelta nell’ambito dei dispositivi di connessione e infotainment, oltre che tre pacchetti comprendenti ognuno diversi arricchimenti della vettura.

IL LISTINO BMW Z4 - La nuova roadster è proposta con i seguenti prezzi:

  • sDrive 20i base: 42.700 euro
  • sDrive 20i Advantage: 44.350 euro
  • sDrive 20i Sport: 46.800 euro
  • sDrive 20i MSport: 49.000 euro
  • sDrive 30i base: 52.000 euro
  • sDrive 30i Advantage: 53.650 euro
  • sDrive 30i Sport: 56.100 euro
  • sDrive 30i MSport: 58.300 euro
  • M40i: 65.700 euro
BMW Z4
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
38
19
5
6
7
VOTO MEDIO
4,0
4
75
Aggiungi un commento
Ritratto di gjgg
13 ottobre 2018 - 13:46
1
Esaustivissima tutta la descrizione dei vari Adas trapelata ma sarebbe (per tale tipologia di auto in particolare) interessante sapere qualcosa più tecnico automobilistico, tipo che soluzione per le sospensioni anteriori e posteriori, la tipologia di gomme adottate di primo impianto (runflat?), la ripartizione dei pesi motorizzazione per motorizzazione, le modalità di guida previste e la possibilità o meno di escludere alcuni o tutti i controlli, la tipologia del differenziale adottato, ecc. Cioè, sono le cose che più interesserebbero a me (old school) per una sportivetta, ma non è detto che ai più oggi al passo coi nuovi tempi non invece faccia meglio comodo sapere dei vari adas
Ritratto di francesco.87
13 ottobre 2018 - 15:27
43 di base sono tanti, prezzo giusot sarebbe sui 32.. forse
Ritratto di Cosworth141090
13 ottobre 2018 - 15:52
Considera che le rivali dirette di Fiat/Abarth e Mazda partono da quasi 29000....in quest'ottica 32000 per una z4 mi sembra un po' pochino... nonostante la bontà dei prodotti della concorrenza, qui oltre allo spirito dell'auto c'è poco altro in comune....interni, tecnologia e marchio sono su un altro livello e giustificano (in parte) il prezzo elevato....Sia chiaro, su questo tipo di auto forse mi riconosco più nella filosofia "purista" delle rivali, ma non mi sento di poter attaccare questa z4 per il prezzo....anche perché non sono mai state a buon mercato, e sinceramente (con mia grande sorpresa) questa nuova versione la trovo davvero riuscita
Ritratto di dreamerofcars
13 ottobre 2018 - 16:52
bmw e' un'auto da classe media, quindi il prezzo ci sta. se hai reddito da operaio compri auto da operaio. funziona cosi'.
Ritratto di 19andrea81
13 ottobre 2018 - 17:06
La Abarth parte da 36.000€ con la GT che arriva a 42.500€ per un 1.4l 170cv praticamente lo stesso prezzo di una z4 base con 2.0l e 197cv. Secondo me è la Abarth che costa troppo e non la BMW .....
Ritratto di dreamerofcars
13 ottobre 2018 - 17:46
verissimo. meno le auto costano e meno valgono IMHO. ovvero, 100k x x5 nuovo sono tanti, ma 20k per panda cross sono un furto :)
Ritratto di palazzello
15 ottobre 2018 - 09:31
Una Abarth 36000,00 euro?? la 500 abarth parte da 20.000,00 euro se poi intendi la 124 abarth allora costa 42000,00 che in effetti sono troppi.
Ritratto di Claus90
14 ottobre 2018 - 09:24
Ti dico che un'abarth TOP di gamma è superiore ad una Z4 base, non avrei dubbi a scegliere l'abarth in quanto ha contenuti tecnici e telaistici da non sottovalutare è anche più esclusiva a livello di immagine e le terrebbe agevolmente testa in un percorso ricco di curve e non solo, la BMW Z4 va da prendersi in considerazione il modello da 258 cv e 400 Nm di coppia o addirittura la Versione M se vogliamo parlare di vera bmw.
Ritratto di Cosworth141090
14 ottobre 2018 - 10:07
Ma di fatto il confronto deve essere fatto tra le vere alternative....confrontare una Abarth top di gamma con una z4 base perde di significato: si avvicinano i prezzi è vero, ma è ovvio che una resta la versione base (giustamente offerta a listino) e l altra una top di gamma.....confrontandole in allestimento top entrambe la differenza di prezzo c'è ed è notevole (in parte giustificato da quanto ho detto nel commento precedente), ma stiamo sempre parlando di un segmento la cui scelta è dettata da un "irrazionale" sentimento di piacere per la guida, ed il prezzo è pertanto un aspetto secondario....il duello è tra simili per contenuto tecnico e piacere di guida, il confronto di prezzo lo si lasci ai duello tra SUV, medie e city caro. Nessun proprietario di Abarth o BMW versa in condizioni economiche precarie.
Ritratto di Cosworth141090
14 ottobre 2018 - 10:08
Perdonate gli errori....a volte il correttore automatico è davvero invadente
Pagine