NEWS

Dal Giappone il primo parabrezza in resina

4 luglio 2017

La Teijin ha messo a punto un parabrezza in resina di policarbonato che dovrebbe avere anche un’elevata rigidità torsionale.

Dal Giappone il primo parabrezza in resina

OMOLOGATO IN GIAPPONE - La Teijin è un’azienda giapponese specializzata nella realizzazione di materiali speciali per l’industria. Nei giorni scorsi ha annunciato di aver messo a punto il primo parabrezza in resina di policarbonato che dovrebbe avere diversi vantaggi rispetto al vetro. Fino ad ora era proibito utilizzare materiali plastici per i parabrezza delle automobili, ma la Teijin afferma di aver risolto con un lungo sviluppo tutti i possibili problemi di resistenza, trasparenza e durata nel tempo e di avere ottenuto l’omologazione in Giappone per l'utilizzo sulle auto di serie a partire dall’autunno del 2017. 


La Tommykaira ZZ con il nuovo parabrezza senza montanti.

NIENTE MONTATI - La prima vettura ad utilizzare il parabrezza in resina di policarbonato della Teijin sarà la Tommykaira ZZ (nelle foto), una spiderina di costruzione artigianale con motore elettrico da oltre 300 CV, che addirittura farà a meno dei montanti del parabrezza. Secondo le dichiarazioni della Teijin (tutte da provare con crash test, ci sentiamo di affermare) i bordi del parabrezza sono stati rinforzati con uno spessore maggiore del materiale utilizzato, tanto da realizzare una struttura talmente rigida e resistente alle abrasioni da non richiedere più i montati che, non solo sostengono il “vetro” anteriore, ma di norma svolgono una fondamentale funzione strutturale in caso di ribaltamento per proteggere i passeggeri.



Aggiungi un commento
Ritratto di manuel1975
4 luglio 2017 - 12:36
molto interessante
Ritratto di nik66
4 luglio 2017 - 15:07
staremo a vedere...... la parola ai crash-test
Ritratto di puccipaolo
5 luglio 2017 - 10:47
6
interessante ... occorre anche valutarel'invecchiamento ... 10 anni esposto ai raggi UV deteriorano tutte le plastiche... anche i policarbonati...
Ritratto di board90
5 luglio 2017 - 12:41
5
Peso, design, annessi tecnologici e anche una facile lucidatura..chissà