NEWS

Pures, l'autobus elettrico che pulisce l'aria

19 ottobre 2009

Progettato da due sud coreani, è dotato di un sistema che, durante la marcia, filtra l'aria e la rende pulita al 100%. C'è solo da aspettare che qualcuno finanzi il progetto.

È ELETTRICO E DEPURA - Uno delle maggiori cause di tumori o problemi respiratori nelle città è l'inquinamento. Per questo due progettisti
sud coreani (Guun-woong Kim e Su-ji Kim) hanno inventato Pures (Pure + Bus), un autobus elettrico in grado anche di “ripulire” l'aria circostante. Sembra fantascienza invece il progetto è pronto e attende solo che qualcuno se ne interessi per avviare la produzione.

 

Foto05

Uno schema che illustra il sistema di filtraggio dell'aria del Pures.

Vediamo come funziona. Una grande “bocca” anteriore risucchia l'aria durante la marcia per reimmetterla nell'ambiente filtrata e pulita. Quando però l'autobus è fermo, la presa si chiude per riaprirsi solo una volta ripartito. Sul frontale di questo particolare mezzo c'è anche un grande schermo a led che informa sul processo di pulizia dell'aria in corso. Quando il sistema di filtraggio non è acceso, lo schermo può essere utilizzato anche come cartellone pubblicitario.

Foto06

ll dettaglio dei pannelli solari sul tetto che alimentano il Pures.

A detta dei progettisti, per muovere questo autobus a due piani basterebbero i grandi pannelli solari posti sul tetto che alimentano il “cuore elettrico” di questo Pures.

 

Foto03

In alto, le porte a scorrimento ai lati del Pures: una volta aperte, una passerella scende automaticamente per facilitare l'accesso.

DALLE LINEE FUTURIBILI - Lo stile “tutto vetri” di questo veicolo pensato per trasportare un consistente numero di persone, si ispira a un tradizionale stile coreano chiamato “Chosun Beakja”. A lato del Pures c'è anche una porta scorrevole pensata per rendere agibile l'accesso anche a disabili o persone con scarsa capacità motoria.



Aggiungi un commento
Ritratto di Peacy
19 ottobre 2009 - 16:44
spero proprio che qualche industriale finanzi questo progetto! nelle metropoli italiane avremmo davvero troppo bisogno di questa soluzione..e considerato che da alcune ricerche ed analisi un autobus normale inquina quanto 400 automobili.. e visto che a Roma come Milano e altre grandi città i mezzi pubblici sono usatissimi, ben venga questa iniziativa.. sperando che nessuno blocchi quest'altra via di salvezza.. (pannelli solari..)
Ritratto di pimbollone
19 ottobre 2009 - 21:38
Ma è meraviglioso! non credevo fosse possibile! serve come la manna
Ritratto di Celsius2
19 ottobre 2009 - 22:17
Finalmente qualcuno ci ha pensato!! Non dobbiamo solo ridurre le emissioni dei nostri mezzi ma anche purificare l'aria!!!!!!!!! Complimenti ma come al solito nn sarà finanziato!! Se in tutto il mondo iniziano a circolare questi mezzi chi lo compra più il petrolio??? I petrolieri farebbero una grande rivolta!!!!!!!!!!!! Speriamo che qualcuno ci pensi!!!!
Ritratto di Al86
20 ottobre 2009 - 23:31
Che i petrolieri tornino a bruciare il petrolio nel deserto per farci i falò, come facevano prima che venisse sfruttato dall'industria. Scherzi a parte, sarebbe una bellissima idea per migliorare la qualità dell'aria e da pendolare ci si accorge della differenza dell'aria che si respira a Milano rispetto alle zone di provincia ma come al solito in italia si preferisce far pagare piuttosto che porre rimedio in maniera seria ai problemi.
Ritratto di amo la mito
13 novembre 2009 - 14:48
sarebbe a dir poco fantasmagorico ! ! ! qualche giorno fa son stato in codo dietro una 850 e nonostante il ricircolo in auto non si poteva respirar, è un qualcosa che ricorderò per molto ! ! ! ora tocca a voi industriali fateci vedere che ci tenete all'ambiente ed avete stomaco per affrontar una impresa del genere
Ritratto di vagirimo
24 aprile 2012 - 17:29
4
Per una cosa buona!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!