Ram 1500: meno peso e più tecnologia

15 gennaio 2018

Il pick-up Ram 1500 si rinnova da cima a fondo e ora adotta anche motori ibridi. Migliora la qualità della vita a bordo.

Ram 1500: meno peso e più tecnologia

IL SALONE DEI PICK-UP - Il 2018 sarà un anno ricco di novità per gli automobilisti statunitensi che amano i pick-up, quei grossi mezzi da lavoro che negli Stati Uniti vengono utilizzati anche come vetture per tutti i giorni. Fra poche settimane si potranno ordinare le nuove Chevrolet Silverado e Ford Ranger, mostrate in anteprima nelle scorse ore al Salone dell’automobile di Detroit insieme al pick-up Ram 1500, profondamente rinnovato dal marchio della FCA specializzato nei pick-up e dotato di tecnologie inedite come l’ibrido a 48 volt disponibile per i motori V6 e V8. Il nuovo modello sarà fondamentale per tutta la FCA, che grazie ai pick-up riesce ad ottenere guadagni molto significativi. Il Ram 1500 del 2018 cambia a partire dall’esterno, perdendo l’aspetto muscoloso della precedenza edizione in favore di un look più sobrio e compassato.

MANCA LA CROCE - La mascherina anteriore del Ram 1500 è priva del fregio a croce tipico della Ram e integra ora le luci diurne a led (a richiesta), il fascione può essere cromato e sono presenti numerose soluzioni per migliorare i consumi, a partire dalle alette che sigillano il retro della mascherina e fanno aumentare così l’efficienza del motore. La Ram mette a disposizione dodici vernici, sedici tipi di cerchi in lega (fino a 22 pollici) e tre diverse carrozzerie, in maniera da privilegiare lo spazio a bordo o il carico nel cassone. Il Ram 1500 cambia profondamente rispetto alla vecchia edizione soprattutto nella meccanica, ora realizzata in acciaio ad alta resistenza, che ha permesso al costruttore di far scendere i pesi rispetto alla vecchia edizione (costruita in acciaio): la Ram dichiara 54 kg in meno nel telaio e 102 kg in meno complessivi. I pick-up sono mezzi robusti e molto spartani, quindi un cambiamento in tal senso va considerato una piccola rivoluzione.

IBRIDO PER TUTTI - Non meno significativo è l’utilizzo del cosiddetto ibrido leggero, ovvero un piccolo motore elettrico che non ha bisogno delle grosse batterie previste sugli ibridi convenzionali e aiuta il motore a benzina nelle ripartenze quando il cassone è pieno. Il sistema si chiama eTorque del nuovo Ram 1500, è collegato ad un impianto elettrico supplementare da 48 volt e si alimenta grazie ad una batteria da 0,43 kWh. In questo modo, secondo il costruttore, il motore a benzina sfrutta l’assistenza di quello elettrico e accelera senza indecisione anche a bassa velocità. L’eTorque “regala” 122 Nm in più al V6 e 176 Nm al V8 fin dal minimo. I motori ordinabili sono il V6 3.6 da 309 CV (l’eTorque è compreso nel prezzo) e il V8 5.7 da 400 CV, dotato anche della tecnologia per disattivare quattro cilindri in autostrada o ad andatura costante. In futuro arriverà anche un motore diesel V6. La trazione è integrale, il cambio automatico a 8 marce.

SCHERMO VERTICALE - Il Ram 1500 sembra compiere un deciso passo in avanti anche all’interno, dove la plancia appare molto più curata e meglio rifinita. A richiesta infatti si può avere uno schermo di 12” nella consolle, che a differenza di quelli previsti sulle versioni meno costose (di 5” e 8,4”) è montato in verticale e non in orizzontale. Fra gli strumenti nel cruscotto si trova inoltre uno schermo di 7” con le informazioni essenziali per la guida. La Ram ha ampliato i vani portaoggetti, aumentato il numero di prese Usb e curato la lista degli optional, che al pari dei pick-up concorrenti è decisamente ricca: si possono avere le sospensioni ad aria, un sistema di trazione integrale per il fuoristrada “duro” e tutti i più moderni sistemi di assistenza alla guida, dal mantenimento della corsia al controllo degli angoli (predisposto per funzionare anche con i rimorchi).

Aggiungi un commento
Ritratto di GiO1975
15 gennaio 2018 - 16:26
boh, quest'anno tutto rosso!! Pick-up eccezionale, è sempre stato il mio preferito. Anche questa edizione del RAM non tradisce le aspettative, la soluzione ibrida lo differenzia da tutti gli altri. Togliere la croce però è stato un errore difficilmente perdonabile... gruppi ottici integrati... persino i pickup si stanno europeizzando.
Ritratto di GiO1975
15 gennaio 2018 - 16:28
certo che tra quello cromato e quello "normale" c'è una differenza... il giorno e la notte!
15 gennaio 2018 - 16:31
Anche il Ram entra nella nuova generazione di pickup, con meccanica e contenuti all'ultimo grido. In particolare quelli tecnologici sono degni di nota e un doppio balzo in avanti rispetto gli standard FCA, come lo schermo da ben 12" ad alta definizione, la telecamera perimetrale e il sistema ibrido. Ricchissimi gli interni, appaganti sia dal punto di vista visivo che qualitativo e per ciò che concerne le personalizzazioni e la cura dei dettagli, anche riguardo l'esterno. Ha un aspetto molto riuscito riguardo tutto. Da prendere a doppia cabina, V8, di un colore acceso con cromature e interni in pelle chiara.
Ritratto di GiO1975
15 gennaio 2018 - 16:41
tra i brand americani Dodge è sempre stato il mio preferito, per tutte le categorie d'auto, pickup in primis, ma anche le muscle, così come le super sportive, Viper su tutte!!! Gli interni soprattutto, li ritengo di gran lunga i migliori, anche di Cadillac.
15 gennaio 2018 - 16:57
Dodge è il marchio più ignorante e fuori di testa di tutti, politicamente scorretto e che vuole piacere unicamente a chi piacciono le muscle car e quel tipo di vetture la, senza mezze misure. Da fan di auto americane mi entusiasma parecchio, è l'essenza della cultura yankee e uno dei miei marchi preferiti in assoluto.
Ritratto di dottorstrange
15 gennaio 2018 - 18:10
Il Signore ci salvi dalla moda del pick-up...almeno quella. Sono di una volgarità allucinante. Capisco anche anche il fascino di vederli in giro in USA (mettendo da parte il discorso consumi), ma in Europa proprio no. Siamo fatti per altro.
Ritratto di LOL25
15 gennaio 2018 - 18:58
In futuro anche il 3.0 diesel V6, in versione 250 cv anti pizzo italiano. Così avremo anche noi le strade invase da questi Pullman che bloccheranno le strette e malridotte vie del "bel" paese.
Ritratto di GiO1975
16 gennaio 2018 - 10:20
Le strade delle mie zone sono già totalmente invase da i vari Daily dell'UPS, o DHL o BRT, per non contare quelli aziendali o di artigiani... tutti camioncini con ruote posteriori gemellate e portata da 35 q. Non ci vedo questa gran differenza a livello "ingombri" con i pick-up americani.
Ritratto di LOL25
16 gennaio 2018 - 13:01
No, ma almeno in quel caso sai che sono persone che stanno lavorando e hanno bisogno per forza di certi spazi. Questi pick up li vedo spesso dalle mie parti d'estate e sono sempre vuoti con al massimo due persone dentro. Se poi qualcuno se lo comprasse per lavoro tanto meglio, ma sappiamo che non sarà mai così qui
Ritratto di GiO1975
16 gennaio 2018 - 13:28
ma indipendentemente che uno stia lavorando o meno, il risultato finale non cambia... a parte che come scritto in un post qui sotto, in molti stanno scegliendo il pickup per trainare cose... e a parte questo, a me stanno molto più "antipatici" i camperisti, che ingombrano di più e rompono decisamente le balle.
Pagine