NEWS

Renault City K-ZE: in Cina debutta la suv elettrica

16 aprile 2019

La Renault presenta al Salone di Shanghai la piccola suv elettrica City K-ZE destinata al mercato cinese.

Renault City K-ZE: in Cina debutta la suv elettrica

UN MODELLO PER LA CINA - Al Salone dell'auto di Shanghai, la Renault svela la piccola City K-ZE, una piccola citycar-suv concepita per il mercato cinese. Con la City K-ZE, il gruppo Renault entra quindi nel mercato dei veicoli elettrici più grande al mondo e in più rapida crescita. Sei mesi dopo la presentazione del prototipo al Salone dell'auto di Parigi, il sesto veicolo elettrico al 100% della gamma Renault, viene quindi svelato definitivamente al Salone dell'auto di Shanghai. La Renault City K-ZE, basata sulla piattaforma CMFA modificata, sarà prodotta in Cina nell'ambito della joint venture “eGT New Energy Automotive” tra l’Alleanza Nissan-Renault-Mitsubishi ed il produttore locale Dongfeng.

LOOK DA DURA - Dal punto di vista estetico la Renault City K-ZE si presenta come una piccola suv; l’altezza da terra è di 15 cm, il passo di 242 cm e la lunghezza di circa 400 cm. La capacità di carico è di 300 litri. I profili del passaruota in plastica grezza e le barre sul tetto, conferiscono un look da off-road. La mascherina a sviluppo orizzontale, richiama invece elementi stilistici cari alla casa francese.

CARICA VELOCE - Tecnicamente la Renault K-ZE è dotata di un piccolo motore elettrico da 33 kW (45 CV), in grado di erogare una coppia di 120 Nm. L’autonomia della batteria, la cui capacità non è stata ancora svelata, dovrebbe garantire 250 km nel ciclo NEDC e 190 km secondo lo standard WLTP. La piccola elettrica franco-cinese è compatibile sia con le prese domestiche da 220V che con le veloci infrastrutture pubbliche. Utilizzando le colonnine di ricarica veloce, la casa francese assicura che in 50 minuti sarà possibile ricaricare dallo 0% all'80% della batteria, che diventano 4 ore con un sistema di ricarica lento. 

SA SE L’ARIA È INQUINATA - Gli interni della Renault K-ZE vedono la presenza di un sistema multimediale con schermo di 8 pollici, collocato, come da tradizione Renault, al centro della plancia, e che può contare, oltre che sul navigatore online, anche su un monitoraggio specifico delle funzioni EV e su una connessione 4G. Presenti anche il riconoscimento vocale e un’applicazione dedicata che permette il controllo remoto della vettura. La Renault City K-ZE è dotata di sensori che rilevano la presenza di inquinamento ed in particolare del particolato (PM 2.5) che si abbinano  al sistema che consente di valutare la qualità dell'aria all’interno della vettura. Saranno inoltre presenti i sistemi avanzati di assistenza alla guida (ADAS). La produzione sarà avviata a breve e l’arrivo sul mercato cinese è previsto entro fine 2019.



Aggiungi un commento
Ritratto di Fr4ncesco
16 aprile 2019 - 11:16
2
Curioso il frontale moderno e il resto da Dacia Sandero.
Ritratto di Thresher3253
16 aprile 2019 - 12:25
Si, il frontale é davvero ben realizzato, ma gli interni si vedono che sono obsoleti.
Ritratto di AMG
16 aprile 2019 - 13:01
Si pre un risultato AGGHIACCIANTE
Ritratto di SUBIE22B
16 aprile 2019 - 11:33
Gli articoli delle testate giornalistiche: elettrico, suv, elettrico, suv, suv, suv elettrico, suv, elettrico, suv,suv elettrico, elettrico, sportiva, suv, suv elettrico, elettrico etc etc
Ritratto di IloveDR
16 aprile 2019 - 11:46
4
si potrebbe importare in Europa a marchio Dacia, un elettrico low...
Ritratto di manuel1975
16 aprile 2019 - 12:24
l'elettrico non avrà futuro e le case che investiranno troppo nell'elettrico falliranno. meglio investire su nuovi motori a combustione interna e nuovi carburanti sintetici
Ritratto di Gwent
16 aprile 2019 - 13:13
Fallire magari no perché avranno sempre il coolo parato dalle banche e dai governi ma certamente sarà un bagno di sangue per tutte quelle che ci stanno buttando miliardi perché anche vedendone in quantità relativamente elevate (ipotesi ottimista) molto difficilmente produrranno utili. La stessa Tesla continua a non produrre utili nonostante venda auto premium come la Model S da anni la quale, si dice, negli USA abbia già superato da parecchio tempo le dirette rivali nelle vendite, e la Model 3 della quale non so quanto ancora durerà il boom. E se una casa non produce utili sarebbe giusto che chiudesse. I tedeschi continueranno a fare utili con le auto tradizionali o anche ibride ma non certo con quelle elettriche. I giapponesi, Nissan a parte la quale è in orbita Renault, quasi non ci pensano, la stessa Toyota che è il più grande gruppo nipponico e il secondo globale, relativamente all'elettrico, non ha semplicemente fatto nulla. E si che sono stati sempre lungimiranti assai avendo, non inventato, ma portato avanti con caparbietà il concetto di ibrido quando nessuno ci credeva. Questo naturalmente imho e con rispetto parlando. Un saluto. Gwent.
Ritratto di flavio84
16 aprile 2019 - 12:31
Due motivi per il quale ho perso interesse nell auto messo insieme:suv ed elettrico!
Ritratto di Gwent
16 aprile 2019 - 13:22
Il primo motivo è decisamente peggiore del secondo, imho. Un saluto. Il Gwent.
Ritratto di lucios
16 aprile 2019 - 15:12
4
BRUTTISSIMO quel frontale!
Pagine