NEWS

Il 19 marzo riapre il Museo dell’auto di Torino

9 marzo 2011

Ristrutturato grazie a un investimento di 33 milioni di euro, il nuovo spazio espositivo presenta quasi 200 vetture originali di 80 marche diverse che vanno dal 1769 al 1996. All’inaugurazione interverrà il presidente della Repubblica.

INAUGURA NAPOLITANO - Ci sono voluti quattro anni di lavori e un investimento complessivo di 33 milioni per rimetterlo a nuovo, ma adesso il Museo nazionale dell’automobile di Torino è pronto a riaprire i battenti. Sarà il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, a inaugurarlo sabato 19 marzo. Poi, dal giorno successivo, i circa 19.000 metri quadrati d’esposizione saranno finalmente “alla mercè” del pubblico.

 

Museo auto torino 2011 03 4

RESTYLING TOTALE - L’attuale allestimento non ha nulla a che vedere con quello precedente. Costata 22 milioni, la ristrutturazione dell’edificio di Corso Unità d’Italia, a due passi dal Lingotto, è opera dell’architetto Cino Zucchi, lo stesso che ha nel curriculum la nuova area Alfa Romeo-Portello a Milano. All’interno, invece, ha pensato lo scenografo franco-svizzero François Confino, cui si deve l’allestimento del Museo nazionale del cinema a Torino e che per questo lavoro ha potuto contare su un budget di tutto rispetto: 11 milioni di euro. Il risultato è uno spazio espositivo quasi raddoppiato, rispetto agli 11.000 metri quadrati della vecchia struttura inaugurata nel 1960 (ma il museo nasce nel 1932). Sarà così possibile ammirare, calate in un “habitat” finalmente adeguato, quasi 200 automobili originali di 85 marche, che provengono da otto paesi del mondo (Italia, Francia, Gran Bretagna, Germania, Olanda, Spagna, Polonia e Stati Uniti) e coprono un periodo compreso tra il 1769 e il 1996.
 

Museo auto torino 2011 03 1

CULTURA DELL’AUTO - “Le vetture della collezione saranno messe in scena e racconteranno i grandi avvenimenti culturali e sociali del periodo”, spiega il presidente del Museo, Giuseppe Alberto Zunino. In altre parole, non ci si limita più a esporre le auto: le vetture sono inserite in set che ricordano quelli cinematografici. L’intenzione è quella di raccontare, oltre all’evoluzione della tecnica, anche i cambiamenti della società. “Il museo vuole narrare la leggenda dell’automobile”, precisa Confino. In altre parole, si parte dalle macchine per allargare lo sguardo a tutto quello che le circonda.

POLEMICHE SUL NOME - Il progetto non ha mancato di sollevare polemiche. L’intenzione originaria di intitolare il nuovo museo a Giovanni Agnelli, non è andata giù ad Alessandra Sallier de la Tour, nipote di colui che ideò e allestì il museo originario: Carlo Biscaretti di Ruffia, da cui l’esposizione prendeva il nome. Ecco allora spiegato il dietrofront dei curatori: sulla facciata campeggerà solo la scritta “Museo nazionale dell’Automobile”. Punto e basta. Non è invece stato ancora ufficializzato l’ingresso del rampollo di casa Agnelli, Lapo Elkann, ai vertici del board di controllo del Museo (leggi qui la notizia). Pare che sia questione di tempo. Staremo a vedere.
 

Museo auto torino 2011 03 5

SPAZI DA “VIVERE” - Tornando al Museo, resta da dire che la struttura comprende spazi per eventi e congressi, centri di documentazione e didattici, bookshop, caffetteria e ristorante. Un luogo, insomma, “da vivere”. Peccato solo per l’orario d’apertura “ballerino”: lunedì dalle 10 alle 14; martedì dalle 14 alle 19; mercoledì, giovedì e domenica dalle 10 alle 19; venerdì e sabato dalle 10 alle 21. Il costo del biglietto intero è di 8 euro (6 per quello ridotto). Le scuole pagano 2,5 euro. Info: www.museoauto.it.

Aggiungi un commento
Ritratto di armyfolly
9 marzo 2011 - 10:26
IL PREZZO NON E' ESAGERATO, MI PREOCCUPA SOLO LA PROBABILE PRESENZA DI LAPO!!!
Ritratto di TheNico
9 marzo 2011 - 18:11
Ma sul prezzo avrei da ridire, cavolo 8 euro sono tanti per il tipo di museo e anche la riduzione è minima. Cavolo a Torino ci sono musei decisamente più interessanti (ovviamente non di auto) con un prezzo più congruo....Per il resto attendo di vederlo
Ritratto di Mister Grr
9 marzo 2011 - 18:17
è un prezzo assolutamente normale per un museo del genere, il ridotto magari poteva costare 5 invece di 6 euro, ma sono dettagli.
Ritratto di bravehearth
9 marzo 2011 - 12:24
sperando che non sia una delusione come il museo della mille miglia
Ritratto di Niko46
9 marzo 2011 - 12:55
3
appena ne avrò l'occasione ci vado!
Ritratto di NITRO75
9 marzo 2011 - 13:05
essendo di Torino, l'ho visitato svariate volte prima. E' sempre un'emozione entrarvi....Adesso lo sarà ancora di più....
Ritratto di Bobhunter
9 marzo 2011 - 20:09
ci sono stato in 3 media, è stato fantastico...
Ritratto di P206xs
9 marzo 2011 - 13:53
Dai se entra anche la LAPO a far parte dello staff del museo ......con 8 euro cè anche il cocktail incluso!! ah ah ah e cubiste trans.....
Ritratto di cavalierebianco
9 marzo 2011 - 14:45
Sempre le stesse cose, parliamo di auto, dai...
Ritratto di 19miki90
9 marzo 2011 - 14:10
2
Se ne avrò l'occasione andrò a visitarlo!
Pagine