NEWS

Sciopero per Ronaldo? Ma la FCA non c’entra con la Juventus

12 luglio 2018

L’Unione sindacale di base ha indetto uno sciopero contro l’acquisto di Ronaldo da parte della Juventus. Ma dimentica che la FCA non c’entra con la Juventus.

Sciopero per Ronaldo? Ma la FCA non c’entra con la Juventus

PROTESTA EMOTIVA - Il sindacato USB (unione sindacale di base) presente nello stabilimento FCA di Melfi ha indetto uno sciopero dalle ore 22 del 15 luglio sino alle 6 del 17 luglio. Motivo? La fine della produzione della Fiat Punto senza che si sappia che cosa la sostituirà? No: motivazione della proclamata astensione dal lavoro è l’acquisto da parte della Juventus del giocatore Ronaldo. L’USB sostiene infatti che “è inaccettabile che mentre ai lavoratori di FCA e CNHL l’azienda continui a chiedere da anni enormi sacrifici a livello economico, la stessa decida di spendere centinaia di milioni di euro per l’acquisto di un calciatore”.

NON FACCIAMO CONFUSIONE - Ma la cosa appare come un evidente cortocircuito, che si basa sul mescolare la realtà della Juventus e il gruppo FCA. Perché si può criticare e stigmatizzare le ormai senza limiti consuetudini del mondo del calcio, ma alla FCA non si può attribuire alcuna responsabilità nella vicenda, anche se i più rilevanti azionisti del gruppo automobilistico sono i membri della famiglia Agnelli, a cui fa capo anche la Juventus (entrambe le società fanno parte del patrimonio della società Exor, finanziaria della famiglia Agnelli Elkann). Vero è che i sindacalisti dell’USB possono essere stati condizionati dall’impatto mediatico della vicenda Ronaldo, ma non si può forzare la realtà piegandola a tesi semplicistiche.

Aggiornamento del 13 luglio ore 10:00 - Stando ad una dichiarazione di un portavoce della FCA, "nessun dipendente dello stabilimento di Pomigliano e del Centro logistico di Nola ha stamattina scioperato nell’ambito delle iniziative di protesta promosse nei giorni scorsi in tema calcistico davanti all’impianto campano". La dichiarazione prosegue affermando che "è la dimostrazione che si trattava di un’agitazione di carattere strumentale e che i lavoratori dello stabilimento di Pomigliano lo hanno capito perfettamente a differenza di quanti invece gli hanno voluto dare credito".



Aggiungi un commento
Ritratto di IloveDR
12 luglio 2018 - 19:24
4
ipocriti, i sindacalisti, perché lo si sa da anni che la Punto non avrebbe avuto una sostituta, si poteva già protestare molto prima...hanno sperato, hanno sperato, ma Marchionne è da almeno 10 anni che sta a pijà pe li fondelli...
Ritratto di Mbutu
12 luglio 2018 - 19:54
Però diciamola tutta: da subito è girata la notizia (ad oggi solo una voce) che parte dell'ingaggio lo avrebbe pagato fca utilizzando CR7 come testimonial. SE (e sottolineo SE) la cosa dovesse essere confermata è chiaro che sarebbe normale che all'operaio fiat che fa il pieno di contratti di solidarietà, cassa integrazione e futuro incerto girino un po' le scatole a sapere che la sua azienda versa carrettate di soldi ad un giocatore per la pubblicità.
Ritratto di IloveDR
12 luglio 2018 - 20:09
4
la pubblicità FCA è da un po di anni eccessivamente martellante, quella della Compass è veramente onnipresente, diventando addirittura controproducente, perché è anche banale, senza inventiva...che CR7 possa diventare testimonial del Gruppo Americano ci può stare e non ha niente a che vedere con la decisione di non produrre più auto a basso margine in Italia...Hyundai e Kia hanno sponsorizzato i Mondiali di Calcio 2018 ed è stato un bel vedere, durante le partite, la linea della Stinger
Ritratto di Mbutu
12 luglio 2018 - 23:14
Le situazioni di Hyundai e Kia non le conosco. Sto dicendo che sarebbe quantomeno inopportuno che un'azienda che non riesce a far lavorare tutti i suoi dipendenti ed usufruisce di ammortizzatori sociali spenda poi milioni di euro per pagare un testimonial. Che poi tale "sponsorizzazione" potrebbe aiutare un'altra azienda della real casa sabauda a bypassare i vincoli di bilancio imposti alle squadre di calcio è solo qualcosa che contribuirebbe a far girare doppiamente le scatole.
Ritratto di IloveDR
13 luglio 2018 - 09:42
4
per quell'azienda, che io non a caso ho chiamato "Gruppo americano", il fatto che alcune migliaia di lavoratori italiani siano costretti agli ammortizzatori sociali e senza vere prospettive positive per il futuro, è un particolare di poco conto...si dice che sia un'azienda senza più debito, che produce utili, e un testimonial di caratura mondiale ci vuole per consolidare la percezione del marchio Jeep...per la seconda parte del tuo post, per me che sono juventino (e comunque contrario all'affare CR7, preferisco si dia spazio ai giovani, ai campioni del futuro, magari rinunciando alla Champions) diventa argomento delicato che preferisco bypassare...al cuor non si comanda
Ritratto di Mbutu
13 luglio 2018 - 15:49
Sono d'accordo nel tralasciare l'aspetto calcistico. Tanto sarebbe inutile scannarsi su quello (oltre che fuori tema). Ma torniamo al punto di partenza: se fossi un operaio fiat mi incazzerei anche io a sapere che la stessa azienda che mi costringe agli ammortizzatori sociali nel frattempo spende una cifra del genere "in pubblicità" (non serve che ripeta che questo discorso è valido solo se verrà confermato che parte dell'inaggio del giocatore sarà a carico di fca, vero?). Comincia a pagarmi lo stipendio, ad investire nell'azienda ed accontentati di rovazzi come testimonial. Quando avrai imparato a gestire meglio il tuo core business ti permetterai altre spese.
Ritratto di Fr4ncesco
12 luglio 2018 - 20:41
Juventus e FCA sono parte integrante dello stesso impero, c'è poco da discutere e l'acquisto di Ronaldo è una mossa pubblicitaria per i brand FCA. Non seguo il calcio ma è alla luce dei fatti che la Juve corrompe il campionato per vincere lo scudetto, dopotutto con i soldi che spendono vogliono un ritorno economico, quindi in Italia non gli serve. In Europa? Non basta solo un giocatore, basta vedere Messi con la nazionale.
Ritratto di Prrrrr
12 luglio 2018 - 22:14
Ah ecco, una cosa sola hai azzeccato "non seguo il calcio".. nonostante questo il tuo commento oltre ad essere pieno di Minc...te, sarebbe anche soggetto a querela, complimenti... fai una cosa parla solo de macchine (se le segui), xche con il Calcio stai messo male. La Juventus Football Club è una Società Calcistica QUOTATA IN BORSA, E NON FA A CAPO DI UNA BEATA F@V@, esiste un Socio di maggioranza (Fam.Agnelli, ed altri Soci), FCA e un altra Società con Soci, etc, etc. ma le 2 cose GENIO non sono collegabili, se NON SEGUI IL CALCIO DEVI STARE MUTO, TI E' TUTTO CHIARO? Altrimenti devi assumerti le responsabilità di ciò che scrivi. La Juve ha un suo Fatturato ed in base a quello fa un bilancio come tutte le Aziende, se poi FCA (che già sponsorizza le Maglie) ritiene opportuno cambiare il tipo di Sponsorizzazione (o Ferrari) ritenendo CR7 un ottimo Testimonial, saranno sempre discorsi fatti alla LUCE DEL SOLE.... NIENTE MAGHEGgI, NIENTE COSSUZIONE, ma n'do vivi.... se non le sai le cose, non scrivere niente, dammi retta... lassa perde, non scrivere "alla luce dei fatti", ma quali fatti, ma ci stai TU in Consiglio di Amministrazione? Lo sai tu come verrà pagato l'ingaggio a CR7? La luce dei fatti dice... la Juve paga i suoi dipendenti in base al proprio bilancio (fatturato 2016-17 oltre 500 Milioni) che è sempre in Crescita, se Ferrari o FCA vorranno discutere o ridiscutere una collaborazione insieme al Giocatore e Società (ripeto) verrà fatto sempre seguendo le Regole.
Ritratto di Prrrrr
12 luglio 2018 - 22:16
Intendevo scrivere MAGHEGGI e CORRUZIONE
Ritratto di Fr4ncesco
12 luglio 2018 - 23:22
Periodo di ciclo?
Pagine