NEWS

Seat Leon: i prezzi e gli allestimenti

di Paolo Alberto Fina
Pubblicato 21 aprile 2020

Disponibile in versione berlina a 5 porte o station wagon, la Seat Leon sarà nelle concessionarie da fine maggio 2020 a partire da 22.200 euro.

Seat Leon: i prezzi e gli allestimenti

SARÀ PUNTUALE? - La nuova Seat Leon sarà negli autosaloni da fine maggio 2020 (salvo ritardi dovuti all’emergenza sanitaria), con prezzi che partono da 22.200 euro: è questa la cifra per la versione Style con il motore turbo benzina 3 cilindri 1.0 TSI da 90 CV. La Leon 1.0 TSI Business parte invece da 23.850 euro, e da 25.800 euro ci sono le Leon 1.0 TSI Xcellence (dal look più elegante) o FR (con dettagli estetici più sportivi). Oltre al 1.0 TSI, sono disponibili il 4 cilindri 1.5 TSI e il turbo diesel 2.0 TDI, entrambi da 150 CV. Successivamente arriveranno il motore a metano e quelli con sistema ibrido, di tipo leggero o con batterie ricaricabili dall’esterno. A parità di motore, la wagon Leon Sportstourer costa 650 o 750 euro in più.

RICCA FIN DALLA “BASE” - Di serie per la Seat Leon in allestimento Style ci sono fari e fanali a led, il cruscotto digitale, i cerchi in lega di 16”, il “clima” automatico, il sistema di accesso a bordo senza chiave, il volante e il pomello del cambio in pelle e diversi sistemi di assistenza alla guida, come il regolatore di velocità, il mantenimento in corsia, la frenata automatica con funzione anti-investimento di pedoni e ciclisti e il sistema che previene l’assopimento del guidatore. Il secondo livello d’allestimento, il Business, aggiunge lo schermo a sfioramento di 10” nella consolle, l’integrazione dello smartphone con il sistema multimediale ed i fari anteriori full led, dotati anche di indicatori di direzione a led. Di serie anche il regolatore di velocità adattativo, i sensori di distanza posteriori e il sistema che riproduce nel cruscotto i segnali stradali.

LOOK SPORTIVO PER LA FR - Il livello superiore è costituito dall’Xcellence, con “clima” a 3 zone (ha controlli separati per i passeggeri posteriori), sedili anteriori sportivi, ruote di 17”, tappetino per ricaricare senza fili gli smartphone compatibili e l’accensione automatica di fari e pioggia, oltre ai vetri oscurati, alle soglie d’accesso illuminate e ai fregi cromati per la mascherina, le cornici dei vetri e le barre al tetto. L’allestimento FR aggiunge personalizzazioni di tono sportivo come gli specifici fascioni, le ruote di 18”, sospensioni ad hoc, sedili più contenitivi e volante in pelle, ma anche il selettore per le modalità di guida (rendono l’auto più “docile” nel traffico o più reattiva per la guida sportiva).

Seat Leon
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
52
62
41
22
31
VOTO MEDIO
3,4
3.39423
208




Aggiungi un commento
Ritratto di Ercole1994
21 aprile 2020 - 17:01
Mah, preferisco ancora la versione uscente davanti, ancora moderna ed aggressiva ad 8 anni dall'uscita. Il frontale tipo Tarraco, non si abbina molto ad auto dimensionalmente più piccole...
Ritratto di 19andrea81
22 aprile 2020 - 07:45
I gusti sono gusti,io aspetto vederla dal vivo prima però la versione uscente non mi ha mai fatto impazzire
Ritratto di AMG
22 aprile 2020 - 12:25
Si, la versione precedente era preferibile sotto tutti gli aspetti di design mi pare... Ma specialmente più che il frontale è la coda che mi pare anonima e triste come un utilitaria da mercato emergente. Linee troppo morbide nella coda.. il nome in corsivo si poteva evitare. Anche gli interni, per quanto sembrino ben fatti i sedili bicolore, ad esempio, non mi convincono affatto complice quella manopola del cambio e quello schermo posticcio.. sembra un giocattolo. (a MIO parere ovvio..)
Ritratto di remor
21 aprile 2020 - 17:11
A benzina fra la 90 (un po' troppo effetto Tipo) e la 150cv (bisognerà vedere il prezzo ma presumo difficile starà sotto i 25-26 mila euro), penso ci mancherebbe proprio una più equilibrata 120CV. Oltre a un 1.6 diesel più o meno pari potenza (imho un 2.0 inizia a esserne un po' impegnativo, e pesantuccio)
Ritratto di Giuliopedrali
21 aprile 2020 - 17:34
Non volevo dirlo nell'articolo sui prezzi della nuova Octavia, mi sembra più conveniente questa Leon, tecnologia uguale, forse anche un'immagine più sportiva e la catalana ha anche prezzi d'attacco davvero d'attacco.
Ritratto di alex_rm
21 aprile 2020 - 17:44
Il prezzo di partenza di 22200 €bé riferito alla Leon 1000 rsi 90 ci mentre il prezzo di partenza di 27250 € è riferito alla octavia 1500 tsi 150cv,successivamente sarà in vendita la octavia con il 1000 tsi con prezzi più bassi simili alla Leon.il segmento e lo stesso la Leon sw e la octavia sw hanno le stesse dimensioni.22200 € non mi sembrano un affare per un 1000 benzina 90 cv
Ritratto di remor
21 aprile 2020 - 18:56
Imho a 22.220 euro avrebbe avuto più significato almeno una benzina 120CV (per non volersi spingere a dire una diesel 1.6 105CV). Senza voler metter in ballo la solita Tipo, ma già una Megane 1.3TCe 115CV sta di listino sotto i 21.000e; e così pure a circa 22.500 la diesel (col molto rinomato 1.5dci adottato anche da modelli/marchio di un certo prestigio) 115CV.
Ritratto di deutsch
21 aprile 2020 - 21:08
4
La Megane è ancora del vecchio corso, quando la aggiorneranno inevitabilmente i prezzi saliranno
Ritratto di remor
22 aprile 2020 - 07:36
La Megane attuale è del 2015, resterà di certo a listino fino al 2022, anzi più 2023. Penso che a chi eventualmente nei prossimi mesi (ma anche anni) si dovesse fare un giro per concessionarie a opzionare una seg.C gli proporrebbero ancora la Megane attuale e su questa (e non quella del 2024) il potenziale cliente farebbe il confronto con la Leon dell'articolo, in merito a motorizzazione, potenza, ecc. con in primis riferimento al prezzo.
Ritratto di deutsch
22 aprile 2020 - 09:37
4
non parlo di estetica ma di dotazione. quella attuale non ha adas per esempio o le ultime dotazione che si vedono sull novità odierne. cmq quest'estate la megane dovrebbe essere aggiornata con gli adas, cruscotto digitale e la base sarà il 1.3 tce da 100cv. in ogni caso resta un'auto di 5 anni, non proprio un modello recente
Pagine