NEWS

Sevel: 5 milioni di van made in Italy

27 marzo 2015

Il traguardo è della fabbrica FCA e PSA Peugeot Citroën in Val di Sangro funzionante dal 1981.

Sevel: 5 milioni di van made in Italy
REALTÀ INTERNAZIONALE - La Sevel (Società Europea Veicoli Leggeri) è la joint venture creata 36 anni fa dall’allora gruppo Fiat e dal gruppo PSA Peugeot Citroën per la produzione di furgoni. Allora le Sevel erano due: quella Nord che in Francia produceva furgoni medio piccoli oltre alle monovolume dei marchi Fiat, Lancia, Peugeot e Citroën; quella Sud in Italia, in Val di Sangro, in Abruzzo, per la produzione dei Fiat Ducato, Peugeot Boxer e Citroën Jumper. La Sevel Nord è stata sciolta con l’uscita della Fiat (prima della nascita della FCA), mentre la Sevel Sud continua brillantemente la sua attività. Due giorni fa ha salutato l’uscita dalle sue linee del veicolo numero 5.000.000.  
 
GRANDE VERSATILITÀ - L’esemplare in questione è stato un Fiat Ducato Panorama per il trasporto persone (foto sopra), a passo corto e tetto basso, color bianco e con motore 2.3 Multijet II da 130 CV e 320 Nm di coppia. La versione Panorama è solo una delle tantissime versioni in cui è offerto il Fiat Ducato. Con le varie configurazioni, le quattro varianti di lunghezza, le tre di altezza per i furgoni, nonché le sei possibilità di scelta per la lunghezza dei Ducato cabinati (cioè con il cassone) e scudati (cioè solo con il telaio nella parte posteriore) le combinazioni arrivano a essere più di 10 mila. Le versioni furgone offrono otto diverse capacità di trasporto, con vano di carico da 8 a 17 metri cubi. 
 
SUCCESSO ULTRATRENTENNALE - Dei 5 milioni di veicoli prodotti nello stabilimento abruzzese, 2,6 milioni sono stati Fiat Ducato. Con le sue cinque edizioni che si sono susseguite dal 1981 a oggi il Ducato ha saputo soddisfare un po’ tutte le esigenze della distribuzione delle merci, ma anche quelle del trasporto combinato merci/passeggeri e nonché le necessità di chi ha bisogno di veicoli per il trasporto di servizio di persone. Un ruolo importante hanno poi avuto i Ducato utilizzati dagli allestitori di camper: complessivamente sono già mezzo milione  i veicoli di questo tipo realizzati su base Fiat Ducato.
 
1000 VEICOLI AL GIORNO - La fabbrica della Sevel si trova tra i comuni di Atessa e Paglieta, in provincia di Chieti. La sua superficie è di 1,2 milioni di metri quadrati (120 ettari). 344 mila sono i metri quadrati coperti. Nello stabilimento trovano posto tutte le fasi della lavorazione: lastratura, verniciatura e montaggio. Gli addetti attualmente sono 6.070 che producono un migliaio di veicoli al giorno.
Aggiungi un commento
Ritratto di IloveDR
27 marzo 2015 - 11:41
4
di questi 5000000, 3 li ho posseduti io
Ritratto di lucios
27 marzo 2015 - 13:29
4
.....furgoni. BRAVISSIMI!
Ritratto di luigi sanna
27 marzo 2015 - 13:44
5
...Turbo Daily, non c'è lo metto a fianco. Personalmente, un furgone a trazione anteriore, fa ridere..... Con il "mio", Furgone frigo (gelati), ho percorso più di 500000 chilometri, ho visto FIAT DUCATO, sciolti molto prima....
Ritratto di luigi sanna
27 marzo 2015 - 13:48
5
...il Daily "respira" ancora, e del 96'.... non ci sono più io, ma lui si....Febbraio 1996.
Ritratto di IloveDR
27 marzo 2015 - 16:19
4
che non sei più nell'azienda dei gelati?
Ritratto di luigi sanna
27 marzo 2015 - 18:39
5
Sono in un'altro settore.....
Ritratto di IloveDR
27 marzo 2015 - 16:23
4
sono due categorie diverse...il Ducato senza quell'ingombrante e pesante albero di trasmissione carica di più senza superare i 35q a pieno carico...ecco
Ritratto di luigi sanna
27 marzo 2015 - 18:56
5
...ho detto "personalmente" e cmq. ci sono anche i Daily (leggeri), come Ducato. E restano sempre di un'altra categoria, anche per via della trazione posteriore..... Quale polemica.... Avevamo anche ducato, ma per carità..... A seconda di cosa caricavi, D1O c'è ne scampi..... A parità di categoria, prenderei sempre Daily, non solo erano dotati di prima ridotta ( ma penso anche gli ultimi modelli), che ti permettevano di uscire anche a pieno carico, da qualsiasi rampa. Con i Ducato? Dovevi prima scaricare, rischio... frizione bruciata... Guarda ciò fatto il "callo".... Per me il Daily è il mezzo da lavoro migliore, a parità di categoria. Tanto è vero che anche i mezzi ( Speciali e corazzati Militari ), nascono su base IVECO, perchè? Perche sono mezzi strutturalmente migliori......
Ritratto di IloveDR
27 marzo 2015 - 19:33
4
veicoli commerciali di derivazione automobilistica (carrozzeria portante) e veicoli industriali con telaio a longheroni. Il Daily è più professionale, ma ha costi di acquisto e manutenzione maggiori.
Ritratto di luigi sanna
28 marzo 2015 - 14:09
5
...di spiegare. A livello Ducato, non credere che ci sia tutta questa differenza, (che viene ampiamente ripagata) e per la manutenzione uguale. Noi, sia per Daily che Ducato, avevaMo lo stesso programma di manutenzione. Il Ducato consumava più gomma, le ganasce posteriori del Daily, le ho sostituite dopo i 200.000. Poi ci sta anche come vengono usati i mezzi, i nostri venivano usati tutti i giorni, ma dormivano in garage, manutenzione regolare, lucidissimi. Però messi Ducato e Daily (entrambi furgoni), prendo Daily senza neanche pensarci...
Pagine