NEWS

Share’ngo: il car sharing è anche per le aziende

28 settembre 2017

Share’ngo introduce il servizio di auto in condivisione anche per le aziende, dove la maggior parte usa ancora mezzi in leasing.

Share’ngo: il car sharing è anche per le aziende

LA LASCI DOVE VUOI - L’auto in condivisione per trasferimenti cittadini si è affermata nelle principali città del nostro paese grazie ad operatori come ad esempio Car2go, Enjoy e Share’ngo, che mettono a disposizione il servizio per i normali automobilisti privati. Questa forma di trasporto rimane però quasi del tutto sconosciuta alle aziende, in particolare alle amministrazioni, che in molti casi possiedono una costosa flotta di veicoli di proprietà o in leasing. L’alternativa viene proposta da Share’ngo, operatore dotato solo di piccoli quadricicli elettrici, che ha presentato un servizio di car sharing rivolto alle aziende: è disponibile a Milano e Roma e mantiene la formula del noleggio libero, che permette al guidatore di lasciare l’auto e terminare il noleggio dove crede.

COSTI INFERIORI - Grazie a questo sistema le aziende non devono pagare i costi del leasing, del carburante e del parcheggio in città, ma soltanto la tariffa d’utilizzo per ogni noleggio, che si attesta a 0,20 euro al minuto (più Iva). A questa somma vanno aggiunte le spese per la creazione del profilo di ogni guidatore, variabili fra 1 e 10 euro l’uno a seconda della quantità. L’attivazione di Share’ngo per i privati costa 10 euro e la tariffa di noleggio varia da 0,20 a 0,28 euro al minuto. Share’ngo mette a disposizione delle aziende una pagina internet dedicata, dalla quale il responsabile può indicare i dipendenti autorizzati all’uso del profilo aziendale e controllare gli spostamenti. Le vetture disponibili per il servizio sono costruite dalla cinese Xindayang e sono utilitarie a due posti, dotate di un motore elettrico che promette una velocità massima di 80 km/h e percorrenze massima nell’ordine dei 100 chilometri.

Aggiungi un commento