NEWS

La Sono Sion sarà costruita in Svezia

18 aprile 2019

La startup tedesca Sono Motors produrrà la sua elettrica solare Sion negli stabilimenti svedesi ex Saab.

La Sono Sion sarà costruita in Svezia

MADE IN SWEDEN - La Sono Sion, l’auto elettrica dotata di pannelli solari della giovane startup tedesca, sarà prodotta in Svezia. La Sono e la National Electric Vehicle Sweden, NEVS (compagnia cinese nata dalle ceneri della storica azienda svedese Saab, che ha nel gruppo immobiliare Evergrande il suo azionista di maggioranza), hanno comunicato ufficialmente che la prima generazione della Sion sarà prodotta nella sede di Trollhättan, Svezia, nello stabilimento che in precedenza ospitava le linee di produzione della Saab. Secondo quanto comunicato dalle due società, dalla catena di montaggio di Trollhättan, nell’arco temporale di otto anni, usciranno inizialmente 260.000 veicoli. L’inizio della produzione è previsto nella seconda metà del 2020; inizialmente è previsto l’assemblaggio di 43.000 Sion all’anno, produzione che avverrà su due turni giornalieri.

È TUTTA UN PANNELLO - La Sono Sion è city car a cinque porte, con una linea di cintura alta, che la rende simile ad una monovolume, e delle linee piuttosto squadrate. La caratteristica principale della Sion è l’integrazione dei moduli fotovoltaici nell’intera superficie. Secondo quanto comunicato dalla compagnia tedesca le celle solari sono in grado di aggiungere all’autonomia della batteria fino a ulteriori 34 km al giorno. La Sion dispone di un motore elettrico realizzato dalla Continental e di batterie della tedesca ElringKlinger. Grazie alla collaborazione con la Bosch, la Sion disporrà di una piattaforma di servizi accessibile dalla app goSono, attraverso la quale si potrà condividere la vettura, dare un passaggio, oppure, grazie alla carica bidirezionale, fornire energia.

GIÀ DIVERSI ORDINI - La Sono Motors ha dichiarato di avere ricevuto 9792 preordini, pagati con acconto di 500 euro. La Sono Sion sarà offerta sul mercato in un’unica versione al prezzo di 25.500 euro in Germania.



Aggiungi un commento
Ritratto di Giuliopedrali
18 aprile 2019 - 19:25
Quindi è diventata mezza cinese anche questa alla fine, NEVS. Piacerà a Greta Thunberg visto che ora è anche mezza svedese ed ecologica. Agghiacciante la linea definitiva, mentre il prototipo molto simile fra l'altro, era splendido nella sua essenzialità.
Ritratto di Giuliopedrali
19 aprile 2019 - 17:45
Notare che l'ultima foto nell'articolo, è in realtà la SIon prototipo con proporzioni strane ma carine, mentre non so proprio come abbiano fatto a creare un obbrobrio di serie del genere.
Ritratto di Dario 61
19 aprile 2019 - 23:36
Boh, che roba è ?
Ritratto di Rav
20 aprile 2019 - 17:38
3
Il concept non era sicuramente stupendo ma aveva una linea particolare, peccato che ora sia diventata una monovolume dal gusto quasi giapponese e i fari anteriori sembrano quelli della Ypsilon montati al contrario. Trcnologicamente sarà pure avanzata, ma non capisco perchè non farla anche carina.
Ritratto di Giuliopedrali
21 aprile 2019 - 09:05
Si il concept che poi aveva la stessa identica tecnologia di quella di serie era molto accattivante per quel suo essere un anti auto, questa è un anti auto in senso negativo.
Ritratto di amo la mito
23 aprile 2019 - 19:53
Ma non doveva costare 16.000 che con gli incentivi italiani sarebbe scesa a 10.000 quindi a quel punto davvero a diffusione popolare a tutto vantaggio della natura ? ? ?
Ritratto di rrpp33
29 aprile 2019 - 14:26
Sono necessari circa 6 mq di pannelli solari per avere 1 kW di potenza, naturalmente a sole pieno ed esposizione a 90°. Magari i futuri pannelli alla perovskite dimezzeranno il valore, comunque la potenza solare sara´ sempre troppo poca per rifornire al 100% di energia un´auto. Comunque da apprezzare per il tentativo di allungare (di poco, temo) l´autonomia delle auto elettriche, oggi vero tallone d´Achille della mobilita´ alternativa ai combustibile fossili. Cordialita´. R.P.Ffm. :-)