NEWS

Più comfort con le sospensioni proattive della ClearMotion

15 maggio 2018

Dovrebbero arrivare nel 2019 e utilizzano un sistema elettro-idraulico per migliorare il comportamento su strada dell'auto.

Più comfort con le sospensioni proattive della ClearMotion

FILTRAGGIO PIÙ EFFICACE - L'azienda statunitense ClearMotion ha sviluppato un innovativo sistema elettronico per l'assorbimento delle buche e di altre asperità della strada, il Digital Chassis, in grado secondo quanto annunciato di filtrarle con maggior efficacia e migliorare così il comfort a bordo dei passeggeri. La tecnologia è molto ambiziosa e dovrebbe esordire nel 2019 su un modello costruito in pochi esemplari, stando al numero uno della ClearMotion, Shak Avadhany, che in un’intervista al sito internet della rivista Autocar ha fissato per il 2020 l'arrivo del sistema su vetture realizzate in grande serie, dove una tecnologia di questo tipo non dovrebbe incidere significativamente sul costo finale dell'auto.

INFORMAZIONI SATELLITARI - Le sospensioni delle normali automobili sono composte da ammortizzatori per assorbire le asperità della strada e dalle molle che ne regolano la corsa. Il Digital Chassis non modifica la struttura di una sospensione, che rimane quasi del tutto invariata, ma prevede un dispositivo elettro-idraulico (il Digital Controller, nella foto qui sopra) connesso all'ammortizzatore che funziona grazie a informazioni satellitari molto dettagliate (nell'ordine dei millimetri): la centralina del sistema capisce in anticipo se una ruota dell'auto sta per affrontare una buca e invia un impulso al Digital Controller, che in appena 5 millisecondi attiva il motore elettrico al suo interno e varia la risposta. La ClearMotion non a caso parla di un sistema proattivo, che modifica l'assetto dell'auto prima che questa metta le ruota all'interno di una buca (e non dopo il contraccolpo).

TAPPETO VOLANTE - Ogni auto va dotata di un Digital Controller per ruota, ma l'involucro ha dimensioni ridotte e non costringe i tecnici a variare significativamente il disegno della sospensione. La ClearMotion ha montato il sistema Digital Chassis su una BMW Serie 5, che a giudicare dal video qui sotto diffuso dalla casa appare molto meno sensibile alle asperità stradali rispetto alla Serie 5 usata come campione: la carrozzeria si "muove" meno in curva e sui dossi rallentatori e ciò dovrebbe tradursi in un maggior comfort all'interno, visto che le sollecitazioni non vengono trasmesse alle poltrone e quindi al corpo dei passeggeri.

Aggiungi un commento
Ritratto di NightDriver
15 maggio 2018 - 14:28
Le sollecitazioni non vengono trasmesse ai passeggeri....ma al telaio?
Ritratto di Leonal1980
15 maggio 2018 - 19:27
3
Al telaio lo fanno anche le sospensionimdi oggi, la novità è che non vengono trasmesse ai passeggeri, e sei hai letto bene, ne arrivano molto meno al tutto il corpo dell'auto, perché la sospensione si modifica 5millisecondi prima di avere la sollecitazione.
Ritratto di Leonal1980
15 maggio 2018 - 19:29
3
La trovo una soluzione interessantissima, ma non ho capito bene se oltre che aumentare il comfort, da la possibilità anche di miglior tenuta di strada.
Ritratto di ilpellegrino
16 maggio 2018 - 08:54
penso migliori anche la tenuta di strada. nel video l'auto "si muove" di meno nello slalom tra i birilli
Ritratto di mike53
15 maggio 2018 - 22:04
Mi sembra che sia la scoperta dell'acqua calda....Citroen e in particolare DS hanno recentemente adottato un sistema del genere, o sbaglio? E l'effetto "tappeto volante" è già una realtà. Provare per credere!
Ritratto di Fr4ncesco
15 maggio 2018 - 22:48
Si esatto, prima la Mercedes S, poi è arrivato sulla DS7 e in forma meno complessa senza elettronica dovrebbe arrivare sulla C4.
Ritratto di mike53
16 maggio 2018 - 23:26
@Fr4ncesco, una curiosità: l'efficacia delle sospensioni che saranno adottate sulla C4 e credo anche sulla C5Aircross, è paragonabile in termini di comfort a quella della DS7?
Ritratto di Gordo88
15 maggio 2018 - 23:58
Penso che la sua innovazione sia l' adattabilità a diversi sistemi di sospensione senza particolari problemi
Ritratto di ilpellegrino
16 maggio 2018 - 08:56
Non sarebbe male se si potesse avere su auto di tutte le fasce...