NEWS

Subaru Impreza 2017: inizia la produzione

4 novembre 2016

La quinta generazione dell'Impreza si prepara al debutto sui mercati mondiali, ma la Subaru non ha ancora deciso se importarla in Italia.

Subaru Impreza 2017: inizia la produzione

TERRA DI CONQUISTA - È cominciata nell’impianto statunitense di Lafayette la produzione della Subaru Impreza 2017, berlina di lunghezza media esposta finora nelle versioni con carrozzeria a quattro o cinque porte (lunghe rispettivamente 462 e 445 cm). L'evento ha assunto una particolare rilevanza storica, perché finora l’Impreza era stata prodotta solo in Giappone e mai negli Stati Uniti, dove però la Subaru riscuote grande successo in termini di pubblico: le vendite sono in aumento da 8 anni e il 2015 si è chiuso in crescita del 13,4% rispetto all’anno precedente, per un totale di 582.675 vetture. Per questo motivo la casa delle Pleiadi ha affiancato alla produzione in Giappone quella negli Stati Uniti, dove la Subaru possiede uno stabilimento da fine Anni 80. 

NUMERI IN AUMENTO - L’impianto (nella foto qui sopra) si trova a Lafayette, nello stato dell'Indiana, e produrrà 394.000 automobili entro la fine dell’anno. I modelli costruiti sono le Impreza, Legacy e Outback rivolte principalmente agli Stati Uniti e al Canada. La Subaru costruirà qui anche tre nuove suv, in vendita dal 2018, che faranno incrementare la produzione complessiva fino alle 436.000 unità di marzo 2019. La Impreza conserva i motori con architettura boxer e la trazione integrale, capisaldi della sua produzione, ma porta all’esordio una nuova sospensione posteriore e una piattaforma del tutto nuova e più rigida. La Subaru sta analizzando l’introduzione del nuovo modello sui mercati europei, e quindi anche in Italia. Una decisione verrà presa entro la fine dell'anno.

Subaru Impreza
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
31
35
25
13
14
VOTO MEDIO
3,5
3.474575
118


Aggiungi un commento
Ritratto di AMG
4 novembre 2016 - 15:19
Molto gradevole, si poteva fare di più ma è un ottimo modello. Begli gli interni dove si vede un salto di qualità. La linea non emoziona ma tuttavia non delude in nessun aspetto. "Bene"
Ritratto di AMG
4 novembre 2016 - 15:19
Un'auto che comprerei, ecco.
Ritratto di MAXTONE
4 novembre 2016 - 15:27
1
Ti quoto in pieno anche se mi ricorda molto la Focus nella zona del padiglione ma l'oggetto c'è tutto.
Ritratto di mika69
4 novembre 2016 - 15:54
Da possessore Subaru saluto con favore questo nuovo arrivo, speriamo anche in Italy. La linea al solito è Subaru, va un po' digerita, però qualcosa in più c'è. Sicuramente non invecchierà precocemente come alcune linee che vogliono cavalcare la moda del momento. Interni a mio modo di vedere molto molto belli. Rigorosi.
Ritratto di Fr4ncesco
4 novembre 2016 - 16:10
Diciamo che non appare più come quel prodotto alternativo di una volta, uniformandosi abbastanza alla concorrenza incluso il sito produttivo. Però è una gran bella macchina, che trasmette sempre quella sensazione di solidità tipica Subaru e quel sapore tecnico, preciso e senza fronzoli della casa giapponese.
Ritratto di francesco.87
4 novembre 2016 - 19:12
xke le subaru sembrano smerpe vecchie?? prendetene una del 2006 è uguale a queste!
Ritratto di jabadais
4 novembre 2016 - 20:23
sarà sempre una gran macchina ma come linea non ci siamo. posteriore banale mentre il raccordo tra la mascherina e i fari è troppo tormentato...
Ritratto di steves
4 novembre 2016 - 21:22
La vecchia generazione mi piaceva di più...anzi, mi emozionava proprio! Ottimo il salto di qualità e design degli interni. Tutto sommato è una buona vettura. Da 1 a 10 il mio voto è un bell'8!
Ritratto di mika69
5 novembre 2016 - 07:46
Per chi critica l'estetica, anche giustamente: tenete conto che Subaru ha sempre le linee di produzione a pieno regime, anzi, sovra coperte, tanto che ora il mercato americano viene servito da produzione in loco. Loro portano avanti uno stile che non piace subito o a tutti, ed evitano coerografie spinte. L'auto non deve piacere subito in maniera prorompente per poi stufare dopo pochi anni. Deve avere uno stile che possa attraversare 3-4 lustri senza risultare alla fine pacchiano o del tutto superato, un po come una Golf diciamo, che difficilmente invecchia come può fare una Megane o una Astra, per dire. Loro desiderano che il cliente rivenda l'auto dopo molti anni, non puntano al ricambio veloce. Non sono interessati alla massima espansione quanto a fornire prodotti particolari costruiti con certi criteri, trasmettendo efficacia, solidità e piece of mind, come dicono loro. I loro clienti ce gli hanno, moltissimi sono cultori del Marchio e/o appassionati d'auto e meccanica. Io ritengo di avere fatto un grosso affare con la Outback, la migliore auto tuttofare mai avuta. Non sarà la più sportiva ne la più veloce, ma come relax di guida non ha paragoni e va veramente ovunque. CVT usato su strada è la dolcezza fatta cambio. Manca solo un po più di rapidità quando si affonda l'acceleratore per fare un sorpasso repentino.
Ritratto di FANTAMAN
5 novembre 2016 - 14:38
Rispetto e ammiro la filosofia subaru da sempre .. ma lo stile non consono ai gusti europei e non sempre all'altezza (delle coreane ad es,) ne ha limitato la diffusione negl'ultimi 10 anni .. ultimamente pero' con modelli come la levorg hanno decisamente imboccato la strada giusta ..
Pagine