NEWS

Super Bowl 2018: gli spot delle case automobilistiche

5 febbraio 2018

La FCA ne ha realizzati ben 5, ma quest’anno l’impegno dei costruttori è stato minore.

Super Bowl 2018: gli spot delle case automobilistiche

GRANDE VETRINA - La finale del campionato professionistico statunitense di football americano, il Super Bowl, è considerata l’evento sportivo singolo più visto al mondo e viene guardata in televisione da oltre 100 milioni di persone: nel 2017 erano 111,3 milioni, mentre non sono ancora noti i numeri dell’edizione 2018 (la partita è iniziata quando in Italia erano le 00.30 di lunedì 5 febbraio). Per le aziende il Superbowl è uno straordinario veicolo pubblicitario e molte realizzano spot spettacolari per mostrare i loro nuovi prodotti. Mandarli in onda però richiede investimenti importanti, nell’ordine dei 5 milioni di dollari ogni 30 secondi, quindi la “gara” degli spot è diventata una sorta di partita nella partita fra chi realizza il video più originale. Quest’anno però molti costruttori hanno rinunciato all’investimento e solo cinque sono apparsi in tv con le rispettive pubblicità.

FRA CITAZIONI E ROCKSTAR - Per capire l’importanza dell’investimento basta dire che la FCA ha realizzato cinque pubblicità diverse per il Super Bowl 2018: in quella dedicato ai nuovi pick-up della Ram, ad esempio, c’è una campionatura della voce di Martin Luther King che trasmette un messaggio contro la violenza. Le altre erano per le Jeep Wrangler e Cherokee, due modelli recenti che saranno in vendita nel 2018. La Kia ha realizzato un video per pubblicizzare la sua berlina Stinger coinvolgendo l’ex pilota Emerson Fittipaldi e Steven Tyler, noto cantante del gruppo rock Aerosmith, mentre la Lexus si è ispirata al film di supereroi Black Panther e la Toyota ha raccontato in uno spot la storia di un’atleta paraolimpica gravemente menomata (la Toyota è sponsor delle Olimpiadi e Paraolimpiadi del 2018). Sempre la Toyota ha mostrato una vera auto volante in una seconda pubblicità. La Mercedes invece ha messo in palio una AMG C43 Coupé durate la partita.

Aggiungi un commento
Ritratto di Fr4ncesco
5 febbraio 2018 - 18:38
Fichissima la partita di ieri e grandi gli Eagles, sarebbe stato caratteristico vedere anche gli spot in diretta ma penso per una questione di diritti qui nel frattempo facevano vedere altro. Appena torno a casa li guardo qui!
Ritratto di Mbutu
5 febbraio 2018 - 20:00
Quello dei vichinghi è spettacolare, mi ha fatto morire. In compenso ci sono state polemiche per la citazione di Luther King nell'altro spot Ram. Il monaco che dice "non guidavo io" in quello della Toyota è fuori categoria.
Ritratto di Fr4ncesco
5 febbraio 2018 - 21:31
Il primo dei RAM tipicamente "Di0, patria e famiglia" ma più divertente il secondo con i vichinghi. Il resto moscio, gli anni passati si è visto di meglio ma in questo superbowl si sono concentrati più sui trailer dei film. La Toyota sponsorizza anche la nazionale olimpica italiana.
Ritratto di Mbutu
6 febbraio 2018 - 08:41
Toyota sta investendo tantissimo nelle olimpiadi visto che sarà top sponsor proprio di tutto l'evento, paralimpiadi incluse.
Ritratto di MAXTONE
6 febbraio 2018 - 09:23
La LC e la LS sono utilizzate dai protagonisti del nuovo film della Marvel "Black Panther" ecco perché ne hanno ricavato gli spot. Di tutti quelli pubblicati qui quello che ho trovato più flashante è stato quello della Stinger con Tyler che a forza di correre in retromarcia ritorna giovane come era negli anni 70 :-)
Ritratto di Dr.Torque
6 febbraio 2018 - 10:54
Coraggiosa la scelta di legare il RAM ai Vikings di Minneapolis (che peraltro hanno fatto miracoli di recente), c'è il rischio che i tifosi delle altre squadre non gradiscano. Un po' come se in Italia un'auto legasse la propria comunicazione al Milan... non so se un'interista sarebbe contento di comprarla. L'idea della Stinger con Steven Tyler che torna indietro nel tempo è originale, e anche quella del religiosi sul Toyota è simpatica. Il resto non mi trasmette molto.
Ritratto di Fr4ncesco
6 febbraio 2018 - 14:07
Pienamente d'accordo.