Suzuki Baleno: pratica e spaziosa

15 settembre 2015

La nuova edizione dell'utilitaria giapponese si segnala per gli interni ampi e per l'innovativa meccanica “quasi ibrida”.

Suzuki Baleno: pratica e spaziosa
PICCOLA SOLO FUORI - Poche utilitarie forniscono tanto spazio, quanto la Suzuki Baleno: lunga quattro metri, offre cinque posti “veri” e un baule grande: 355 litri a divano su (valore paragonabile a quello di una berlina media). Rifinito con apprezzabile cura, l'abitacolo dispone di molti portaoggetti (ampio quello alla base della consolle) e di una gradevole plancia dalle forme morbide. La carrozzeria è sinuosa e con un pizzico di grinta nel frontale, dominato dalla vistosa mascherina a “V”.
 
ARRIVA L'ANNO PROSSIMO - In vendita da primavera 2016 la Suzuki Baleno è proposta con il nuovo tre cilindri 1.0 turbo a iniezione diretta di benzina (111 CV), abbinato al cambio manuale o automatico. Oppure con il 1.2, sempre a benzina e con 90 cavalli, con o senza trasmissione a variazione continua di rapporto. Questo motore c'è pure in versione quasi ibrida. Nel senso che non è accoppiato a un'unità elettrica, ma a una super batteria agli ioni di litio. Quest'ultima alimenta un generatore (prende il posto del motorino di avviamento e dell'alternatore) che, collegato al motore mediante una cinghia, fornisce un plus di potenza in fase di accelerazione e, nei rallentamenti, rigenera l'accumulatore.
VIDEO
loading.......
Suzuki Baleno
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
41
24
45
29
42
VOTO MEDIO
3,0
2.961325
181
Aggiungi un commento
Ritratto di Moreno1999
15 settembre 2015 - 17:59
4
Design veramente sciatto fuori...ok l'aerodinamica ma le alternative delle altre case sono ben diverse. Lodevole lo spazio interno, forse il più grande punto a favore. Dal lato della meccanica sembra avrà due alternative piuttosto appetibili, ma manca un diesel (ci avrei visto il 1.3 multijet come livello di potenza). Ma visto che non sarà low cost trovo alcune scelte infelici, guardate ad esempio i tergicristalli con il telaio esterno. Al contrario di Celerio (che ha il suo senso come auto di fortuna per via del prezzo stracciato unito a una buona dotazione, come ho già avuto modo di spiegare) qui l'estetica banale non penso porterà a molto. Bruttissimo il posteriore.
Ritratto di M93
15 settembre 2015 - 18:47
@Moreno - La penso come te, anche se la Baleno andrà a posizionarsi appena sopra la Swift, come una sorta di piccolo upgrade di quest'ultima. Avrà anche una aerodinamica curata, ma l'aspetto è un po' dimesso: non dimentichiamoci, però, che è concepita dalla Maruti-Suzuki, con tutto ciò che ne consegue. Ha comunque le luci diurne LED integrate nei gruppi ottici e gli specchietti posti sulle portiere anziché sul montante, per ridurre i fruscii e la resistenza aerodinamica. Ho notato anche io la mancanza di carenatura dei tergicristalli anteriori, ma si tratta di una soluzione piuttosto costosa da realizzare, poco comune anche tra vetture di categoria superiore. Come per la Celerio, anche qui si bada più alla sostanza (che sembra non mancare, anzi) più che all'apparenza. Il motore a gasolio dovrebbe arrivare in seguito. Detto ciò, non credo che avrà vita facile sul mercato, un po' come la sua omonima progenitrice... Un saluto.
Ritratto di AMG
15 settembre 2015 - 18:17
"SUVVIA" (parola chiave) Questo nuovo modello Suzuki non è da bocciare a priori, è composto da un design proporzionato e molto "gradevole", e anche gli interni sono accettabili. Peccato per la linea, che nonostante non si a poi brutta, "nasce innegabilmente vecchia". Complici per me i fanali posteriori e qualche dettaglio di dinamicità che evidentemente manca alla carrozzeria. Strano, e come "se ci fossero andati vicini". Qualche annetto fa avrei detto addirittura "non male" ma ormai è troppo tardi siamo nel 2015 Suzuki!
Ritratto di narvallinos
15 settembre 2015 - 18:21
1
Finalmente ne conosco la potenza 111 cv.ma la Baleno pare,non abbia il sistema ibrìdo della 1.2 da 90 cv.mi sembra assurdo!
Ritratto di theone87
15 settembre 2015 - 19:24
non male, pensavo peggio dentro anche ben fatta e carina
Ritratto di rikykadjar
15 settembre 2015 - 21:13
3
Anchenr io pensavo peggio ma quella plastica color alluminio non mi piace per niente e sa di hyundai i20 precedente.
Ritratto di nigelforevere
15 settembre 2015 - 19:52
Si vabbè, ma quante ne vogliono vendere??? davanti è carina, somiglia alla swift, ma di profilo non credo sarà molto adatta ai gusti europei. Forse in giappone farà furore, ma da noi la vedo dura. Credo che anche la Sandero in europa avrà piu' successo...
Ritratto di mirko.10
15 settembre 2015 - 20:21
2
La trovo equilibrata, lo spoilerino post. forse meglio in tinta che cromato, ma sia in un modo che altro appariscente...una cinesata. Mi piacciono i montanti anteriori esterni vetro neri che si appoggiano, finiscono al limite del solco concavo che corre per la carrozzeria e dà impressione di robustezza. Il tunnel centrale dritto e laccato grigio riprende la cornice centrale con nav. e varie sospeso, moderno direi. Tachimetro e contagiri dalla illuminazione ambiente club night jap...vivace? Lo sterzo...oddioooo! Ma sempre quelloooo!!! Quadratino il centro un po' scudo che di solito e vecchio mi sembra, ma uno come mazda no? Gli interni avrebbero guadagnato tantissimo!
Ritratto di mirko.10
15 settembre 2015 - 21:07
2
A prop. di volante, con quel gruppo di controllo telefono posto a sx della razza inferiore, potevano alloggiarlo lateralmente e fisso al devioluci. Secondo me' con continue manovre in città si rischia graffiare lo smalto delle unghie e di aprire e chiudere la conversazione di continuo...apri, chiudi, rispondo e chiudo,chiamo ed impreco che chiudo ecc....
15 settembre 2015 - 21:31
La classica alternativa alle utilitarie più vendute, che bada al sodo e senza pretese, tuttavia non anonima e con un suo stile, anche se il posteriore è discutibile. Non ci vedo nulla di "cheap" che non va confuso con l'essenzialità tipica del marchio. La vedo perfetta per una coppia di pensionati, a differenza della Swift dal carattere più sportivo. Comunque interessante la soluzione dell'overboost. Su vari aspetti (a prescindere dalla categoria), la vedo come una Golf della Suzuki.
Pagine