NEWS

Tamponamento: troppi rischi per gli occupanti della terza fila

30 ottobre 2015

La posizione rialzata e il poco spazio per i passeggeri diventano fonte di pericolo quando l’auto viene tamponata.

Tamponamento: troppi rischi per gli occupanti della terza fila
SOLO PER LE EMERGENZE - I posti della terza fila vanno utilizzati solo quando strettamente necessario, in quanto non offrono livelli di sicurezza paragonabili agli altri posti all'interno dell'auto. È la conclusione formulata dall’automobile club tedesco (Adac), che ha organizzato un crash test per valutarne l’efficacia in caso di tamponamento (video qui sotto). Nella terza fila, adottata su alcune monovolume, crossover e suv, di norma i sedili sono più piccoli rispetto a quelli montati nelle prime due e obbligando i passeggeri adulti a posizioni poco naturali.
 
TEST SULLA 500L LIVING - I tecnici dell’Adac hanno svolto il test su una Fiat 500L Living, modello lungo 435 cm e per questo considerato la 7 posti più corta oggi in vendita. L’automobile è stata tamponata alla velocità di 60 km/h. La terza fila era occupata in quel momento da manichini di taglia differente: uno era seduto su un seggiolino, l’altro no avendo corporatura da teenager. Dopo l’impatto è emerso che la posizione rialzata dei sedili costituisce una minaccia, perché avvicina la testa dei passeggeri alla zona dell'impatto diminuendo lo spazio necessario per assorbire il colpo: il passeggero più giovane ha anche battuto la testa contro il cielo dell’abitacolo. L’impatto è stato mancato di pochi centimetri dalla testa del passeggero più grande.
 
LO SCHIENALE REGGE - Anche i poggiatesta sono andati in crisi, andando a colpire i finestrini laterali. L’Adac ha spiegato che l'incolumità dei passeggeri della terza fila viene messa in serio pericolo quanto più la macchina che tampona è di massa elevata. Allo stesso tempo, viene riconosciuta l’efficacia degli schienali, montati su un supporto capace di gestire un impatto anche violento senza troppi scompensi (qui per saperne di più).


Aggiungi un commento
Ritratto di MAXTONE
30 ottobre 2015 - 15:46
1
Questo lo immaginavo: La terza fila dei sedili risulta estremamente esposta in caso di tamponamento a causa della posizione del divanetto situato addirittura aldilà del retrotreno quasi a contatto con il lunotto stesso infatti per ovviare a questo problema sull'iQ Toyota e' ricorsa agli airbag che scendono dal lunotto combinati ad una cellula abitacolo ultrarigida demandando l'assorbimento delle sollecitazioni al rilascio graduale dei pretensionatori delle cinture.
Ritratto di SINISTRO
30 ottobre 2015 - 15:48
3
lo dicevo che la 500 L living era un carro funebre...
Ritratto di PongoII
30 ottobre 2015 - 15:54
7
Terza fila - Mi sento parte in causa essendo uno che per necessità gira con auto 7 posti, sebbene di qualche gradino superiore alla 500 Living. Abitualmente i figli più piccoli si sono combattuti per sedere in P6 o P7 e l'unica discriminante è stato il maldauto che risparmia solo il maschietto. Ritengo che tali conformazioni siano da lasciare a veicoli che se lo possono permettere, evitando a priori situazioni che potrebbero dar adito a brutte conseguenze.
Ritratto di Fr4ncesco
30 ottobre 2015 - 16:08
Scusate, ma i tedeschi non comprano le Fiat e poi vanno a fare un test, con risultati negativi, su una 500L? Non ci vuole un genio per capire che delle panchette in un baule siano meno sicure rispetto gli altri posti. Comunque sostanzialmente dispositivi di sicurezza a parte, più c'è spazio tra gli occupanti e l'esterno, più l'impatto viene assorbito. Chi vuole viaggiare più tranquillo preferisca le vetture medie alle citycar tipo Smart.
Ritratto di SINISTRO
30 ottobre 2015 - 16:13
3
Beh, lì dentro al massimo ci vanno in 2..!
Ritratto di Claus90
30 ottobre 2015 - 16:24
Di solito quei posti sono occupati dai bimbi essendo più piccoli, certo in caso di disgrazia è pericoloso, le case automobilistiche dovrebbero fare l'auto fprse più lunga in modo da rimanere un margine di spazio, alcune monovolume o station wagon hanno la terza fila proprio a ridosso del lunotto, se tamponano è fatale.
Ritratto di IloveDR
30 ottobre 2015 - 17:11
4
comunque l'auto ha retto bene l'urto, ultimamente ho visto utilitarie (Punto1999, Polo1995) che in un tamponamento di questo tipo il sedile posteriore è rimasto completamente schiacciato...ci sono ancora tante famiglie che usano utilitarie di questo tipo anche per trasportare i propri figli sui sedili posteriori...quindi ancora una volta, sempre la massima attenzione alla guida...
Ritratto di MAXTONE
30 ottobre 2015 - 18:47
1
Questo dovrebbe essere un crash test alla velocità di 67 km/h o giù di li mentre quelli che tu hai visto dal vero saranno avvenuti a velocità nettamente superiori.
Ritratto di SINISTRO
1 novembre 2015 - 18:54
3
Vero Dr, hai ragione, è un problema tanto serio quanto grosso. Specie ora che. in tempi di crisi, non sempre si ha la possibilità di acquistare un'auto nuova.
Ritratto di DaveK1982
30 ottobre 2015 - 18:01
7
Un po' come scoprire l'acqua calda! Chi non ha mai pensato in auto del genere che la testa fosse un po' troppo vicina al lunotto? Una prova analoga su una Toyota IQ chissà come andrebbe a finire?
Pagine