Touring Disco Volante: ora è anche Spider

3 marzo 2016

L'italiana Touring presenta una spider di grande fascino ispirata alle Alfa Romeo Disco volante degli Anni 50.

Touring Disco Volante: ora è anche Spider
TORNA UN MITO - L’Alfa Romeo 1900 C52 è considerata tutt’oggi un modello simbolo in termini di estetica, immagine e concetto. Non a caso viene soprannominata Disco Volante, a riprova del suo aspetto futuristico e non convenzionale. La Disco Volante risale al 1952 e fu allestita dalla Carrozzeria Touring, che ha preso in consegna il progetto della sua erede: si chiama Alfa Romeo Disco Volante by Touring, adotta la base meccanica della 8C Competizione ed è un modello per intenditori, realizzato su ordinazione, che comporta il sacrificio di un esemplare della 8C. La Disco Volante della Touring è stata disponibile fino ad oggi in variante coupé. Al Salone di Ginevra viene esposta anche con carrozzeria spider, com’era già accaduto per la nobile antenata.
 
CARROZZERIA IN FIBRA - La special riprende l’estetica della Touring Disco Volante e adopera la base meccanica della 8C Spider, che garantisce una dinamica su strada molto appagante: le sospensioni sono a quadrilatero, la ripartizione delle masse è pressoché ideale (49/51) e l’impianto frenate conta su dischi in materiale compositio. Il motore è un otto cilindri a V, da 4,7 litri (450 CV), che lavora in abbinamento ad un cambio sequenziale a 6 marce. La carrozzeria Touring Superleggera è nota per le ricche competenze nella battitura a mano dell’alluminio. Sulla Disco Volante Spider ha utilizzato però la fibra di carbonio, destinata al cofano anteriore, alle minigonne laterali, alla cornice del parabrezza, al coperchio del baule ed all’estrattore posteriore. Ciascun acquirente potrà chiedere la taratura delle sospensioni indicata per il suo stile di guida.
 
REGALO PER I 90 ANNI - La Touring Disco Volante Spider mantiene invariata l’estetica della coupé. L’unica differenza si trova ovviamente nella parte superiore del corpo vettura, dov’è ora presente un meccanismo studiato ad hoc: Touring Superleggera ha realizzato una struttura in fibra di carbonio, amovibile, dal peso contenuto e facilmente riponibile all’interno di un vano posteriore. I tecnici hanno curato l’isolamento acustico, la protezione dall’aria ed anche la resa aerodinamica, tema fondamentale su un’automobile capace di avvicinarsi ai 300 km/h. Ciascuna vettura richiede 4500 ore di manodopera ed è personalizzabile in maniera diffusa, fattore che incide sul prezzo d’acquisto. La Disco Volante Spider è il modello che rende omaggio ai 90 anni della Carrozzeria Superleggera.


Aggiungi un commento
Ritratto di Gianfranco84
3 marzo 2016 - 11:45
Un'opera d'arte...Bellissima!!!
Ritratto di Damien Gelmini
3 marzo 2016 - 12:01
4
Molto bella, ma meglio rossa, tuttavia per un auto che dovrebbe costare una roba come 700'000 euro non fa onore avere un motore vecchio Maserati di seconda mano che si è già visto sulla Granturismo nel 2011, ma visto che un auto così serve per essere guardata e non guidata un motore nuovo sarebbe praticamente inutile (come del resto hanno fatto sulla 8C)
Ritratto di Fr4ncesco
3 marzo 2016 - 13:56
Guarda che il 4.7 è nuovo.
Ritratto di Damien Gelmini
3 marzo 2016 - 14:08
4
Perdonami nuovo in che senso? È identico al 4691cc da 450 cv e 510 nm della 4.7 Granturismo S MC-Stradale del 2011. Mi viene difficile (o meglio impossibile) credere che hanno creato un motore nuovo identico a quello del 2011 per un auto in serie limitatissima.
Ritratto di Fr4ncesco
3 marzo 2016 - 14:57
E un motore del 2011 sarebbe vecchio?
Ritratto di Damien Gelmini
3 marzo 2016 - 18:17
4
Tecnicamente dal 2011 eroga quella potenza e coppia, ma il motore in se è del 2008 ed erogava 440 cv, nel 2011 ha subito solo un piccolissimo aggiornamento e ora su questa vettura del 2015-16 con un prezzo enorme non ha subito proprio nessun aggiornamento rispetto alla MC-Stradale del 2011, quindi ti rispondo anche alla domanda, secondo me si, questo motore è vecchio, ma come ho scritto nel primo commento non è un reale problema, essendo una vettura da ammirare più che da guidare, non riesco ad immaginarmela al Nurburgring che prende le curve al massimo, ma la immagino sul lungolago a velocità moderata, con l'assetto morbido e con il famoso rombo Maserati che passa mentre la gente la ammira.
Ritratto di FANTAMAN
3 marzo 2016 - 19:05
Per il ring basta e avanza la Giulia quadrifoglio per far piazza pulita di tutta la concorrenza di pari categoria ..
Ritratto di aerovinci
3 marzo 2016 - 19:23
hai perfettamente ragione. Il motore brutto non è ma bisogna anche capire il target di una macchina, voglio prestazioni esclusive e non mi importa se dopo un'ora ho la schiena spaccata? bene Spyker o una miriade di altri artigiani mi accontenteranno. Voglio una Gran turismo esclusiva e comoda? bene questa è perfetta.
Ritratto di Fr4ncesco
3 marzo 2016 - 20:33
Per me non cambia, non ritengo un motore del 2008 obsoleto, anzi è ancora un validissimo propulsore. Non è un auto da pista e tecnicamente all'avanguardia, ma come hai detto anche tu il suo scopo è quello.
Ritratto di Fr4ncesco
3 marzo 2016 - 20:33
Non*
Pagine