NEWS

Toyota Aygo: la nuova generazione è quasi pronta

Pubblicato 03 febbraio 2021

Dovrebbe esordire entro la fine del 2021 la prossima Toyota Aygo, sorpresa in occasione dei test finali di sviluppo.

Toyota Aygo: la nuova generazione è quasi pronta

FASE FINALE - La Toyota Aygo, la piccola citycar giunta attualmente alla seconda generazione, avrà presto un’erede come testimoniano le immagini spia di Autocar che ha sorpreso un esemplare camuffato impegnato nella fase finale dei test su strada. Infatti, la presentazione della nuova Toyota Aygo è prevista entro la fine del 2021, con l’avvio delle consegne nei primi mesi del 2022.

PROGETTATA IN EUROPA - Osservando le immagini che ritraggono la Toyota Aygo alle prese con un tipico ambiente invernale, è possibile farsi un’idea dell’estetica. Gli sbalzi sono ridotti, i fanali posteriori verticali e le ruote posizionate all’estremità della carrozzeria, sono alcuni degli elementi che balzano subito all’occhio. La Aygo di terza generazione è stata progettata dalla Toyota Europe, e sarà prodotta nella fabbrica ceca di Kolin (come l’attuale), prima condivisa con il Gruppo PSA e poi acquistata in toto dalla casa giapponese.

ADESSO È DA SOLA - Una delle novità più importantI sarà l’abbandono della piattaforma condivisa con le Peugeot 108 e Citroën C1 (entrambi i modelli usciranno di produzione) in favore di una versione accorciata del pianale TNGA GA-B della Yaris. L’adozione di questa nuova piattaforma dovrebbe migliorare la rigidità del telaio, a tutto vantaggio della guidabilità e della sicurezza. Oltre alla versione standard, potrebbe arrivare anche una variante in stile crossover.

NIENTE ELETTRICA - La nuova Toyota Aygo dovrebbe essere lanciata con un convenzionale motore a benzina e, successivamente, potrebbe arrivare una versione dotata di una variante più economica del sistema ibrido della Yaris. Almeno all’inizio, non dovrebbe essere presente una versione elettrica, considerata troppo costosa e quindi non adatta ad un modello che fa del prezzo competitivo uno dei suoi punti di forza.





Aggiungi un commento
Ritratto di mondoka
3 febbraio 2021 - 11:27
Più ce ne sono meglio è di macchine in generale ma soprattutto di cirtycar che molti costruttori stanno abbandonando e invece a tante persone bastano e fanno utile come caratteristiche. Significa almeno altri 7-8 anni in cui chi vuole potrà ancora non sentirsi costretto a prendere innanzitutto un'elettrica e, da quello che si legge, nemmeno per forza un'ibrida ma una semplice e tradizionale benzina.
Ritratto di Ale 01
3 febbraio 2021 - 11:35
Su questo segmento la concorrenza si è azzerata, praticamente sono rimaste solo la vetusta Panda e le coreane. Quindi i pochi che continueranno a proporre queste macchine termiche a basso costo secondo me ne venderanno molte. Poi il pianale della nuova Yaris è avanti anni luce a quello 0 stelle della Fiat e a quello delle coreane dove nei crush test la cintura di sicurezza non ha nemmeno trattenuto il manichino...
Ritratto di ziobell0
3 febbraio 2021 - 11:58
le proporzioni sembrano OK, adesso aspettiamo i maghi del design toyota con qualche trovata assurda come la aygo attuale che sembra un castoro incaxxato con le borse sotto gli occhi
Ritratto di Ale94
3 febbraio 2021 - 12:44
Se la faranno 1.0 benzina in un allestimento basico e quindi intorno ai 10mila euro ne venderanno tantissime anche se dubito
Ritratto di Challenger RT
3 febbraio 2021 - 15:32
"Questo non creto" direbbe l'ex senatore Razzi imitato da Crozza. Già l'attuale Aygo a listino parte da € 12.600. La prossima potrebbe superare i 13.000 per la versione base.
Ritratto di Ale94
3 febbraio 2021 - 23:31
Difatti costa troppo costa quasi come una Yaris a benzina.
Ritratto di deutsch
4 febbraio 2021 - 08:15
4
beh insomma la yaris parte de 17k
Ritratto di Miti
4 febbraio 2021 - 00:29
1
Finito il tempo della Daihatsu da 10k euro. Voi perché pensate che l'hanno spostata in Giappone e qualche paese asiatico ? La differenza tra una Cuore e una Aygo era di quasi 2k euro. 10250 la Cuore hiro automatica contro quasi 13k della Aygo a pari dotazioni. Così ciao ciao Daihatsu. See you.
Ritratto di Mbutu
3 febbraio 2021 - 15:17
Su una Aygo forse potrebbero addirittura farsi bastare il mild della Suzuki. In modo da non caricare una seg A del costo del sistema full.
Ritratto di Meandro78
4 febbraio 2021 - 06:16
Ma se Suzuki ha fatto fuori per la superbasica Celerio per problemi di emissioni...
Pagine