NEWS

Uber proporrà i "taxi" volanti

11 maggio 2018

Uber ha presentato i prototipi dei velivoli che forniranno un servizio di trasporto nelle grandi metropoli. Tutti a motore elettrici.

Uber proporrà i "taxi" volanti

UN PO’ ELICOTTERI UN PO’ DRONI - I problemi normativi che deve affrontare in mezzo mondo non spaventano Uber, anzi, si direbbe queste difficoltà spronino l’azienda che propone noleggio con conducente tramite app ad ampliare il suo campo di azione. Lo testimonia la presentazione fatta dalla società americana della sua futura attività: il trasporto con velivoli. Nei giorni scorsi Uber ha infatti svelato la gamma di modelli di velivoli (prototipi, nelle foto) con cui intende avviare il nuovo business. Si tratta di modelli tutti a decollo e atterraggio verticale, alla maniera degli elicotteri. Ma chiamare elicotteri i velivoli Embraer, Pipistrel e Karem Aircraft illustrati da Uber sarebbe forse riduttivo, vista la loro struttura, in buona parte assimilabile a quella dei droni (per la posizione dei motori e delle eliche). Va sottolineato anche che i velivoli in questione saranno prodotti dalle citate aziende aeronautiche, tra le protagoniste del settore, con Uber come cliente.

TRA DUE ANNI I TEST - I programmi di UberAir (società creata della casa madre Uber proprio per occuparsi della nuova attività) parlano di ritmi serrati: entro il 2020 inizieranno i test sperimentali nelle città di Los Angeles, Dallas e Dubai. Per il 2023 è previsto dell’attività commerciale, cioè l’inizio del servizio di trasporto. Il primo velivolo che inizierà a volare per UberAir si muoverà a velocità tra 240-320 km/h, arrivando a quote sino a 1000 piedi. Si muoverà grazie a quattro serie di eliche mosse da motori elettrici, che consentiranno decollo e atterraggio verticale. Le batterie che alimentano i motori consentiranno un’autonomia di 97 chilometri. Nella prospettiva di UberAir i suoi velivoli sono destinati a muoversi con pilotaggio autonomo, cioè senza pilota. Nella fase iniziale dei test comunque la conduzione dei velivoli sarà affidata a piloti.





Aggiungi un commento
Ritratto di MAXTONE
11 maggio 2018 - 11:24
Che bello se si diffondesse il trasporto aereo in modo tale da liberare un po' strade e tangenziali dal traffico terrestre e potersi così riconciliare con la guida. Ma per i limiti di velocità da rispettare nei cieli come si fa? Autovelox svolazzanti?
Ritratto di Strige
11 maggio 2018 - 11:52
Limiti di velocita' non sono un problema, in quanto piu' vanno veloci piu' consumano e meno e' l'autonomia. Inoltre, come succede ora, tutti gli aeroplani o elicotteri hanno i controlli a bordo e quindi e' facile scoprire quando un aereo va troppo lento o troppo veloce. Giusto per dire, Norvegian Airlines ha fatto una tratta, londra-NYC, in 1 ora e mezza in meno se non ricordo male, molta gente se ne era accorta seguendo i siti tipo flightradar24. Alla fine il record di Norvegian Airlines era dovuto al fatto che ha viaggiato a favore di vento, facendo il record per quella tratta.
Ritratto di MAXTONE
11 maggio 2018 - 12:55
Qual'e' stata la punta massima raggiunta dall'aereo in questione e di che modello si trattava? Se non ricordo male dall'ultima volta che ho volato, la velocità che appariva nello schermo variava tra i 700 e i 950 km/h (non ricordo se avesse superato i 1000 ma probabilmente si comunque non ricordo bene). La tratta era Fiumicino-LAX.
Ritratto di Strige
11 maggio 2018 - 14:14
La tratta era New York-Londra, l'aereo e' un Boeing 787-9 Dreamliner, ha fatto tre record in tre giorni consecutivi, il primo la durata era 5 ore e 20 minuti, il secondo 5 ore e 16 minuti, il terzo 5 ore e 13 minuti, con velocita' massima di crociera di 776mph (circa 1200kmh). Mentre io per andare da Londra a Toronto ci ho messo 7 ore, quasi 8.
Ritratto di Fr4ncesco
11 maggio 2018 - 17:22
2
Non pensavo che un Boeing di linea potesse raggiungere una velocità supersonica e grazie al vento a favore, poi se non erro è quella compagnia che propone anche voli low cost Italia-USA. Lodevole.
Ritratto di Strige
11 maggio 2018 - 18:00
Ho preso la Norwegian airlines per fare londra-catania. Prezzo 60 sterline a luglio di 2 anni fa. Non solo...a bordo c'era pure il wi-fi. Qui a londra propongono londra-Usa (east coast) a 180 sterline solo andata e il ritorno sono altri 180. Veramente una ottima compagnia
Ritratto di Leonal1980
11 maggio 2018 - 23:52
4
Strige, faccio notare che una tratta da est verso Ovest come londra toronto non è paragonabile con un tratta nel senso opposto come New York- Londra, causa la rotazione della terra.
Ritratto di Strige
12 maggio 2018 - 00:01
Si ma da toronto ci devo pure tornare a londra :D se noti prima ho scritto Londra-NYC solo perche' ho l'abitudine di scrivere sempre prima londra
Ritratto di Emanuele.80
11 maggio 2018 - 11:28
Convertiplani (decollo e atterraggio come elicottero e volo come aereo) completamente elettrici, con guida autonoma, che sfrecciano in ambiente urbano... PURA UTOPIA
Ritratto di MAXTONE
11 maggio 2018 - 13:01
In Back To the Future II questa era l'esatta normalità nel 2015 (insieme alle Nike autoallaccianti) quindi secondo il pensiero del 1989, anno di uscita del film, saremmo anche in ritardo di parecchio, le strade e il traffico di oggi, linee delle auto attuali, differisce ben poco da quello del 1989. Ah già, all'epoca c'erano più semafori e meno rotonde mentre i dossi rallentatori non erano ancora popolari come oggi.
Pagine