NEWS

Un nuovo futuro per la DeLorean?

29 gennaio 2016

Il suo attuale proprietario vuole approfittare di una nuova legge e riportare in vita la DMC-12.

Un nuovo futuro per la DeLorean?
RITORNO AL PASSATO? - La DeLorean Motor Company è una casa automobilistica statunitense, fondata nel 1975 e diventata celebre per la DMC-12 (nella foto), il cui enorme successo è legato ai film della saga “Ritorno al futuro”. La DeLorean è andata in bancarotta nel 1983 e da allora non sono mancate le ipotesi di rilancio, nessuna delle quali ha fornito risultato concreti. Nel 2011 emerse l'ipotesi, mai concretizzata, di trasformare la DMC-12 in vettura elettrica. L’ultima in ordine di tempo è di questi giorni: Stephen Wynne, attuale proprietario dell’azienda (rilevata nel 1995), ha confermato alla statunitense KPRC che intende avviare la produzione di nuove vetture. La casa si occupa ad oggi di effettuare la manutenzione delle DeLorean storiche.
 
LEGGE PIÙ FLESSIBILE - La speranza coltivata da Wynne trae origine da una legge recentemente approvata negli Stati Uniti, la Low Volume Motor Vehicle Manufacturers Act, che facilita le operazioni necessarie per mettere in commercio un’automobile dalla linea vintage ma con particolari meccanici di nuova generazione: ciò sarà possibile esentando le case automobilistiche più piccole dal rispetto delle norme di sicurezza imposte ai colossi del settore. In tal modo verranno tagliati costi di produzione e sviluppo. Wynne non ha nascosto le criticità dell’operazione. Molto prudente è anche il tono di un comunicato sulla pagina Facebook della DeLorean Motor Company, nel quale si legge che “rimangono un certo numero di ostacoli. Stiamo valutando se avremo la possibilità di andare avanti”.
 
SERIE LIMITATA? - Wynme non ha fornito dettagli precisi sulle caratteristiche dell’auto, ma indiscrezioni danno per sicuro un lotto iniziale di circa trecento DMC-12. Il prezzo di ciascuna sarà compreso fra gli 80.000 e i 100.000 dollari (73.400-91.700 euro). La sede della DeLorean si trova oggi a Humble, in Texas, ma l’impianto storico dell’azienda era basato invece a Belfast, in Irlanda del Nord. Secondo le stime, ad oggi vi sarebbero circa seimila DMC-12 in circolazione. La coupé venne disegnata da Giorgetto Giugiaro e condivideva numerosi elementi meccanici con la Lotus Esprit, mentre il motore era il sei cilindri a V 2.8 realizzato da Peugeot, Renault e Volvo.

 

Aggiungi un commento
Ritratto di MAXTONE
29 gennaio 2016 - 12:26
In mezzo a tantissime auto anonime e uguali tra loro un simile ritorno seppur in piccola serie non potrebbe che essere gradito al massimo! Il design è senza tempo, potrebbe essere un classico da produrre sempre come la Morgan ad esempio, solo che bisognerebbe adeguare la struttura ai crash test odierni e certamente la meccanica: Io la vedrei benissimo con un powertrain ibrido preso già bell'e pronto e poi disposto esattamente come quello della BMW i8.
Ritratto di Fr4ncesco
29 gennaio 2016 - 13:37
Esteticamente invece basterrbbe attualizzarla con paraurti e fanaleria inedita, per gli interni invece il quadro strumenti, sostituendolo con uno completamente digitale stile Audi.
Ritratto di UnAltroFiattaro
29 gennaio 2016 - 23:39
Mitica DMC-12!!! A questo punto potrebbero produrre in serie anche la versione "Time Machine" di Back to the Future :D :D :D
Ritratto di Fr4ncesco
29 gennaio 2016 - 12:35
Ci sono già state idee simili, una in Italia, dove se non sbaglio un'azienda voleva vendere DeLorean convertite elettriche. Comunque sono stati prodotti così tanti pezzi rimasti inassemblati per via del fallimento, che potrebbero produrre le DeLorean con le rimanenze dei magazzini, motivo per cui in un certo senso la mitica DMC12 non ha mai cessato di essere prodotta.
Ritratto di Fr4ncesco
29 gennaio 2016 - 19:52
***Nel senso che spesso i modelli vengono restaurati da zero e vengono utilizzati i componenti rimasti.
Ritratto di Ale94
29 gennaio 2016 - 13:33
Che bello rivederle in strada ottima idea ma per la sicurezza come si fará ?
Ritratto di MatteFonta92
29 gennaio 2016 - 13:50
3
Sarebbe un ritorno fantastico, non solo per i pochi esemplari di DMC-12 che sono "sopravvissuti" fino ad oggi, ma anche (e soprattutto) per l'indubbio fascino che questa vettura continua a conservare nonostante il passare degli anni. Ammesso che la produzione riesca a ripartire, bisognerà però vedere il prezzo dell'auto e di quale comparto tecnico sarà dotata... vedremo come si evolverà la situazione.
Ritratto di Subaru_Impreza
29 gennaio 2016 - 14:37
ahahahah ogni tanto si sente l'annuncio di un improbabile rilancio di qualche marchio defunto... ma dai se tirano avanti con fatica quelli rimasti...
Ritratto di giovi11
29 gennaio 2016 - 14:41
3
Interessantissimo
Ritratto di mirko.10
29 gennaio 2016 - 14:43
2
La DeLorean avrebbe confermato la produzione una produzione limitata nel quantitativo di 300 unita' nel 2017,con questa legge statunitense si agevola la reitroduzione in rif.della produzione esteso a tutte le auto piu' anziane di 25anni. Questa stessa legge esonera l'adeguamento alle odierne possibilita' di sicurezza adottate dalle case piu' all'avanguardia e non sicuramente per standard basilari (preticamente quasi la totalita' dell'elettronica forse) e verra'(forse) riprodotta in texas. Per migliorare la sicurezza potrebbero adottare il doppio pianale a scorrimento inventato da mercedes ma per altro se l'estetica (e dovrebbe rimanere tale) poco si puo' fare. Per quanto riguarda la motoristica un'esemplare ed esattamente quello utilizzato nel terzo film adottava assetto rialzato per supportare il quasi fuoristrada richiesto dalla storia del film e motore vw. (se gli stessi motori verranno riconfermati o/e piu' diffusi allora si' che vi sono problemi, perche' il grosso sarebbe metterli veramente a norma...:). Per la circolazione probabilmente vi saranno dei limiti. 80mila dollari come elemento di arredo nel proprio salone (pian terreno preferibilmente) dotata di bar,stereo,luci strobo ed e' bella comunque.
Pagine