NEWS

Vola il prezzo dei carburanti

07 dicembre 2011

Da oggi sono in vigore gli aumenti delle accise decisi con la manovra “Salva Italia” del governo Monti: benzina e diesel sopra gli 1,7 euro al litro.

SALE ANCORA - Secondo le rilevazioni di oggi effettuate da Quotidianoenergia, su base nazionale e compresa la quota di distributori indipendenti, la benzina sale a 1,708 euro (+9,9 centesimi) e il gasolio a 1,702 euro (+13,5 centesimi). In particolare, il prezzo medio praticato della benzina (in modalità servito) varia oggi tra l'1,697 euro al litro degli impianti Esso, l'1,709 di quelli Tamoil e l'1,602 delle pompe no-logo. Per il diesel si va dall'1,677 euro al litro della IP, all'1,691 della TotalErg e all'1,567 delle no-logo. Il Gpl, infine, è tra lo 0,735 euro al litro dell'Eni, lo 0,750 della Shell e lo 0,721 delle no-logo.





Aggiungi un commento
Ritratto di Claus90
7 dicembre 2011 - 13:49
bisogna super tassare di più i ricchi che sono i primi evasori fiscali,ed essere molto molto più flessibili con i cittadini normali che sono obbligati a dichiarare tutto quindi non scappano, che stanno diventando barboni e non prenderanno nemmeno la pensione adeguata.(questa è la causa di tutti i governi berlusconi e ci sono ignoranti che lo votano perchè dicono che ha i soldi).
Ritratto di osmica
7 dicembre 2011 - 13:49
Suppongo che sei del '90. Tu presumi che andrai mai in pensione? Ottimista. (scusa)
Ritratto di Claus90
7 dicembre 2011 - 13:54
io parlavo in linea generale, il fatto delle pensioni è rapportato al futuro, credo che forse non andrò in pensione ma lavorerò fino ad 80-90 anni direttamente.
Ritratto di osmica
7 dicembre 2011 - 13:58
Siamo della stessa generazione (se sei del 90). Sempre che arriviamo a 80. Sempre che a 70 avremo qualcuno che ci da un non so quale lavoro (quale lavoro si riesce a fare a 79 anni, ma anche a 65?)... Per essere "ottimisti" bisogna non guardare nel futuro.
Ritratto di Claus90
7 dicembre 2011 - 14:03
chissà
Ritratto di mpiccino89
7 dicembre 2011 - 14:55
semplice il politico lo puoi fare fine 70-80 anni....ma anche a vita tanto paghiamo noi...ma quando si farà qualcosa seriamente??quando verranno tolti di mezzo tutti questi politici??di lavorare per mantenere loro, e i loro comodi non ci sto piu
Ritratto di andreapr86
7 dicembre 2011 - 15:58
la nostra generazione andra' in pensione a 80 anni, ma immaginate certi lavori uno di 75-80 anni?? ce da rabbrividire solo al pensiero, pensate un autista di bus 75enne o piu, oppure si morira' direttamente sul posto di lavoro ma non per un incidente ma proprio di vecchiaia, per lo stato sarebbe una manna dal cielo avere una generazione che non andra' in pensione, tutti soldi risparmiati da usare per i loro comodi, l'unica soluzione temo che sia arrivati ad una certa eta' prendere tutto quello che si possiede ed emigrare in qualche posto del mondo dove la vita costa poco e trascorrere una tranquilla pensione, sempre che si sia riusciti a risparmiare qualcosa nella propria vita, e per come va oggi la vedo dura.
Ritratto di nello13
7 dicembre 2011 - 14:24
7
mi han ridotto l'orario di lavoro...aumentano l'iva,le tasse,la benzina...
Ritratto di Robx58
7 dicembre 2011 - 14:30
13
è una celebre frase di Winston Churchill che la dice lunga sulle potenzialità dei popoli. E' nostra la colpa se ci ritroviamo in queste condizioni, sono decenni che i governi succedutesi l'uno a l'altro senza concludere una se.ga, ma solo applicando balzelli tributari che hanno colpito solo e sempre le stesse persone, e apportando rincari ai carburanti con accise ingiustificate ( paghiamo ancora accise di 50 anni fa ) e mai più eliminate una volta superata la crisi. Non oso pensare a quando verrà aumentata l'iva al 23% cosa accadrà.
Ritratto di money82
7 dicembre 2011 - 16:34
1
Giustissimo tutto quello che dici, io penso che oltre alla politica (dal dopoguerra in poi), siamo noi ad avere una mentalità distruttiva...è vero che i politici hanno molti privilegi ma quanti sono? Migliaia...e gli imprenditori con partita iva che non pagano le tasse quanti sono? Milioni...il bello è che in molti casi quelli che manifestano sono i figli o i nipoti o addirittura in prima persona coloro che dichiarano 1000 euro in un anno e in realtà ne guadagnano centinaia di migliaia. Se tutti pagassero quanto devono pagare a quest' ora non ci sarebbe bisogno di sacrifici...è indubbiamente vero che la classe politica oltre a non far nulla ha pensato solo a se stessa ma vogliamo la sanità gratis? Vogliamo la scuola gratis? Vogliamo la manutenzione delle strade gratis? Vogliamo che i vigili non ci diano la multa? ecc... il paese dei balocchi esiste solo nelle favole.
Pagine