NEWS

Volkswagen Crafter: arriva la nuova generazione

28 luglio 2016

La casa tedesca annuncia il nuovo furgone Crafter, non più realizzato in collaborazione con la Mercedes. Sarà in vendita nel 2017.

Volkswagen Crafter: arriva la nuova generazione

IN ARRIVO A SETTEMBRE - Sono calati i veli dal nuovo furgone Volkswagen Crafter, il cui lancio è previsto per il prossimo settembre al salone dei veicoli da trasporto di Hannover. La Volkswagen Veicoli Commerciali ha infatti diffuso le foto e le prime informazioni sul suo nuovo furgone di categoria “grande”, che segna una svolta importante nel settore, essendo prodotto autonomamente dalla Volkswagen al contrario delle edizioni precedenti che erano frutto della collaborazione con la Mercedes.

GAMMA MOLTO VERSATILE - Il nuovo Volkswagen Crafter ha un'impostazione tradizionale, con tutte le differenziazioni conseguenti alle tre altezze previste (da 2,34 a 2,80 metri) e tre lunghezze (da 5,98 a 7,39 metri). Ci sarà dunque il Crafter molto tendente all’alto, e quello invece dal profilo più filante. In linea di massima, il nuovo Crafter ha un’immagine in sintonia con gli altri modelli “commerciali” della casa, cioè il Caddy e il furgone medio T6. A proposito di profilo, è da notare che il nuovo Crafter fa rilevare un coefficiente di penetrazione di 0,33, molto interessante nel settore dei veicoli commerciali e utile a contenere i consumi. 

MISURE E CONFIGURAZIONI DIVERSE - Come è consuetudine per questo genere di furgoni, la gamma andrà a collocarsi a cavallo della soglia dei veicoli commerciali leggeri: ci saranno così Volkswagen Crafter da 3,5 tonnellate di peso complessivo, ma anche altri più grandi, fino a 5,5 tonnellate. Prevista molto articolata anche la gamma delle possibilità in tema di volume di carico, fino al massimo di 18 metri cubi. Del resto la diversificazione dell’offerta non si limiterà alle dimensioni: ci saranno anche tre opzioni per quel che concerne la trazione: anteriore, posteriore e 4x4 4Motion. Quanto alla carrozzeria sono previste le soluzioni a cabina singola, doppia cabina e cassonato.

MADE IN POLAND - Dal punto di vista industriale il Volkswagen Crafter ha grande rilevanza per la citata produzione “in proprio” da parte della Volkswagen, la quale con questo scopo ha realizzato un nuovo stabilimento a Wrzenia, in Polonia, da cui si prevede che usciranno 100 mila veicoli all’anno. Altra novità importante è che lo stesso veicolo sarà anche prodotto e venduto con il marchio MAN (casa costruttrice di camion appartenente al gruppo Volkswagen) e con il nome TGE. Per quel che concerne i motori è prevista una gamma di quattro proposte, tutte basate sul nuovo turbodiesel 2.0 TDI sviluppato appositamente per il nuovo Crafter. Quattro le potenze previste: 102, 122, 140 e 177 CV (quest’ultima ottenuta con l’impiego della sovralimentazione biturbo). Nell’offerta Volkswagen per il nuovo Crafter ci sarà anche la possibilità di scegliere tra cambio manuale e trasmissione automatica.

DOTAZIONE MODERNA - In sintonia con le più recenti tendenze in tema di equipaggiamento tecnico, il nuovo Volkswagen Crafter è stato progettato con una ricca dotazione di dispositivi elettronici di assistenza alla guida.  È previsto il sistema ESP, il servosterzo elettromeccanico, il cruise control ACC (Adaptive Cruise Control), il dispositivo di frenata post-collisione, il sistema che interviene su sterzo e acceleratore in caso di forti raffiche di vento laterale, oltre a vari altri dispositivi volti a rendere la guida più agevole e facilitare il lavoro.

Aggiungi un commento
Ritratto di IloveDR
28 luglio 2016 - 18:22
4
Wow che bello e poi è un VW doc, tecnologicamente al Top e con sistemi di assistenza alla guida di ultima generazione
Ritratto di Luzzo
28 luglio 2016 - 22:30
siciramente avrà tutto le ca##abubole di questo mondo, e giggino il fabbricatore ne andrà pazzo, ma un furgone del genere non me lo puoi offrire solo con un 2.0 , pompato per giunta
Ritratto di crafterbiturbo
16 agosto 2016 - 18:07
posso assicurarti che va molto bene, Non farti influenzare dalla cilindrata
Ritratto di Fedo
28 luglio 2016 - 23:45
Per VW doc intendi che ha motori del ventennio scorso che inquinano come una cannoniera del XIX secolo? E la tecnologia al top è quindi senz'altro quella che serve per mascherare il tutto...!
Ritratto di Gordo88
29 luglio 2016 - 09:01
Cavolo sembrano gli interni di un auto di classe media. Non sono più i furgoni di una volta e per fortuna
Ritratto di Luzzo
29 luglio 2016 - 09:51
sono tutti così i furgoni recenti, pure quelli coreani, da tempo
Ritratto di Gordo88
29 luglio 2016 - 13:53
Da tempo non direi.. noi al lavoro abbiamo un ducatino del 2008 e ha interni più spartani di questo
Ritratto di UnAltroFiattaro
29 luglio 2016 - 14:17
Gordo88 stai scherzando vero...? Gli interni del Ducato sono molto più moderni e di design (parliamo pur sempre di un furgone) di questo VW appena nato! Attualmente l'unico mezzo da lavoro nella categoria, che ha interni più "ricercati" del Ducato, è il Ford Transit. Questi sembrano veramente tagliati con l'accetta e per giunta pure male...
Ritratto di marian123
30 luglio 2016 - 08:13
Parliamo sempre di design che ognuno la vede come vuole. Però a me gli interni del ducato danno tanto l'impressione di quelli di un camion essendo a sviluppo verticale e con quel mega volante.
Ritratto di Luzzo
30 luglio 2016 - 09:05
ma cosa intendi per sviluppo verticale? al netto della foto di questo presa dall'alto, a me paiono molto simili come disposizione, con le bocchette verticali al lato dello schermo e un volante dal diametro adeguato ad un mezzo da lavoro ma non certo da camion,nemmeno come posizione http://www.turismoitinerante.com/site/presentato-il-nuovo-fiat-ducato/
Pagine