NEWS

Volkswagen e-Crafter, il furgone elettrico

23 ottobre 2018

La versione a emissioni zero del Crafter, il popolare veicolo commerciale leggero, ha un’autonomia di oltre 170 km.

Volkswagen e-Crafter, il furgone elettrico

CONCEPITO PER LA CITTÀ - La Volkswagen ha dato una sua importante risposta all’esigenza di ridurre l’inquinamento nei centri urbani: il furgone Volkswagen e-Crafter, mosso da trazione elettrica. La novità è rilevante perché notoriamente i traffici legati alla distribuzione delle merci sono una delle fonti più grandi dell’inquinamento autoveicolare nelle città. Del resto la cosa è facilmente intuibile pensando a quanti prodotti vengono consegnati quotidianamente nelle strade dei centri urbani. Così che riuscire a dare risposte ecocompatibili concrete alle inaggirabili esigenze di trasporto significa dare un corposo contributo al miglioramento dell’ambiente. E il furgone elettrico della Volkswagen va appunto in questa direzione.

I GIUSTI NUMERI - Il Volkswagen e-Crafter rientra a pieno titolo nella gamma del Crafter, modello che copre ogni esigenza dei traffici leggeri. Anziché da un motore a gasolio l’e-Crafter è mosso da un’unità elettrica sistemata davanti, con le batterie disposte lungo il veicolo sotto il pianale. La potenza disponibile è di 136 CV, con una sostanziosa coppia massima di 290 Nm. Questo con una autonomia massima di 173 km, mentre la velocità massima è di 90 km/h. Il valore può apparire basso se considerato alla stregua di come si valuta quello delle autovetture, ma se si tiene conto della destinazione del mezzo, 173 km si possono considerare sufficienti. Le statistiche del settore trasporti calcolano che mediamente i veicoli adibiti alla distribuzione urbana percorrono un centinaio di km al giorno. Per poi essere parcheggiati la notte nei depositi delle aziende. Un ciclo produttivo che risolve da solo la necessità della ricarica delle batterie. Le doti di trasporto dell’e-Crafter sono date dalla portata utile di 1,72 tonnellate.

RICCA DOTAZIONE - Il fatto che sia a trazione elettrica non impedisce al Volkswagen e-Crafter di disporre di una dotazione tecnologica moderna e in battuta con i tempi e con le esigenze dell’impiego che andrà ad avere. L’equipaggiamento del Volkswagen e-Crafter comprende infatti l’aiuto alle manovre di parcheggio ParkPilot, comprendente il sistema di protezione delle fiancate, la telecamera multifunzione anteriore e una telecamera per la retromarcia. È poi prevista la presenza del sistema che rileva le spinte laterali del vento intervenendo per compensarle, per i fari c’è la tecnologia LED, mentre il comfort nell’abitacolo beneficia del climatizzatore automatico Climatronic, del riscaldamento dei sedili di conformazione comfort. In funzione dello svolgimento delle mansioni a cui l’e-Crafter è destinato è il sistema di navigazione “Discover Media”, comprensivo di “App Connect”, sistema di comando vocale e interfaccia per telefono cellulare. E non basta: il Volkswagen e-Crafter è il primo furgone della sua categoria che dispone del sistema di frenata anti collisione multipla di serie. 





Aggiungi un commento
Ritratto di otttoz
23 ottobre 2018 - 14:29
ben fatto!
Ritratto di Prrrrr
23 ottobre 2018 - 15:37
Siamo ancora lontani... questi sono solo giocattoli, poi se hai problemi ciao. Da noi in Sardegna non sono specializzati, un mio Amico (Capo Officina Audi) mi diceva che non le possono toccare, se arrivano con problemi alle batterie vanno TRANSENNATE e aspettano i Tecnici di Verona.. ditemi voi. Lontani, lontani, siamo lontani...
Ritratto di Leonal1980
23 ottobre 2018 - 23:32
4
In Sardegna magari, qui le toccano
Ritratto di Prrrrr
24 ottobre 2018 - 18:41
E io in Sardegna vivo...
Ritratto di Claus90
23 ottobre 2018 - 21:14
Un veicolo di nicchia visto che è ad alimentazione elettrica forse potrà servire in città come Milano dove transitare nell'area C ormai è un problema per molti, però poi le auto Blu ammiraglie Diesel circolano ovunque, e anche nelle australe superno di gran lunga il limite di legge varie volte ho rischiato di essere speronato da Audi A8 o Bmw Serie 7.
Ritratto di lucios
24 ottobre 2018 - 07:06
4
Forse negli aeroporti........ma altrove?