NEWS

Volkswagen ID.3: prezzi da 37.350 euro

Pubblicato 27 maggio 2020

La berlina elettrica Volkswagen ID.3 sarà ordinabile in Italia dal 17 giugno nella speciale versione 1ST Edition. In consegna dall'inizio di settembre 2020.

Volkswagen ID.3: prezzi da 37.350 euro

ANNUNCIATI I PREZZI - Tutti coloro che hanno preordinato la Volkswagen ID.3 1ST Edition (l’edizione speciale disponibile al lancio) potranno formalizzare il proprio ordine a partire dal 17 giugno. Le consegne sono previste a partire da settembre 2020. A dare la comunicazione è direttamente la Volkswagen, che ha ufficializzato i prezzi delle tre versioni: ID.3 1 disponibile a 37.350 euro, ID.3 1 Plus a 43.650 euro e la ID.3 First Max a 47.950 euro (il listino sarà disponibile con l’apertura degli ordini).

TRE ALLESTIMENTI - Le tre Volkswagen ID.3 1ST Edition differiscono per gli allestimenti, ma condividono la stessa base tecnica costituita da una batteria da 58 kWh di capacità, che garantisce un’autonomia di 420 km nel ciclo WLTP e alimenta un motore elettrico brushless a magneti permanenti (denominato APP 310) da 204 CV di potenza con una coppia massima di 310 Nm, associato a un cambio ad una velocità. La piattaforma comune è la MEB, specifica per le auto elettriche, la quale, tra le altre cose, prevede gli aggiornamenti del software dell’auto via OTA (over-the-air, cioè via internet).

1ST EDITION - La Volkswagen ID.3 1ST Edition (37.350 euro) è equipaggiata con le seguenti dotazioni principali: cruise control adattivo ACC, assistente al mantenimento di corsia Lane Assist, sistema di controllo perimetrale Front Assist, sensori di parcheggio anteriori e posteriori Park Pilot, riconoscimento della segnaletica, sensore pioggia, monitoraggio della pressione degli pneumatici, fari LED con funzione cornering (in caso di attivazione dell’indicatore di direzione e quando si sterza il volante ad un angolo specifico viene azionato automaticamente il faro fendinebbia), cerchi in lega da 18 pollici, tetto nero, luci ambientali interne a 10 colori, volante multifunzione riscaldato e rivestito in pelle, consolle centrale con vano portabicchieri, 2 porte USB-C charging e data, vano per lo smartphone, avviamento senza chiave Keyless Go, climatizzatore automatico Climatronic a 2 zone, specchietti retrovisori esterni elettrici e riscaldati, sedili anteriori riscaldati e con braccioli dedicati, cavo di ricarica Mode 2 (8 A) e cavo di ricarica Mode 3 (32 A), selettore della modalità di guida, sistema multimediale con schermo da 10 pollici, navigatore e radio digitale DAB+, assistente vocale, aggiornamenti via OTA e tecnologia Car2X (che consente la connessione con altri veicoli e con le infrastrutture).

1ST EDITION PLUS - La Volkswagen ID.3 1ST Edition Plus (43.650 euro), più “stilosa”, offre agli utenti la possibilità di scegliere tre combinazioni di colore degli interni, con elementi dell’abitacolo nei toni di nero e grigio, bianco e grigio o arancione e bianco, inoltre, alla dotazione della Plus aggiunge: cerchi in lega da 19 pollici, interni Style, con sedili in due tonalità, specchietti retrovisori esterni ripiegabili elettricamente, illuminazione della consolle centrale, vetri posteriori oscurati Privacy Glass, fari LED Matrix IQ.LIGHT, indicatori posteriori di svolta dinamici, luci ambientali interne a 30 colori, apertura porte e avviamento senza chiavi Keyless Entry, maniglie portiere illuminate, esterno bicolore Silver, telecamera posteriore Rear View.

1ST EDITION MAX - All’apice della gamma si posiziona la Volkswagen ID.3 1ST Edition Max (47.950 euro), che aggiunge alla 1ST Plus queste dotazioni: cerchi in lega da 20 pollici, interni Style Plus con sedili in due tonalità a regolazione elettrica e con funzione massaggio, tetto in vetro Panorama, head-up display con realtà aumentata (AR), impianto audio a 6 altoparlanti, assistente in caso di emergenze Emergency Assist e assistente alla marcia in colonna Traffic Jam Assist.
 
OPZIONI DI RICARICA - I clienti che formalizzeranno l’acquisto della Volkswagen ID.3 1ST Edition, attraverso il servizio di ricarica We Charge di Volkswagen potranno ricaricare gratuitamente la propria vettura per un anno dal giorno dell'immatricolazione, fino a massimo 2.000 kWh, utilizzando le colonnine di ricarica We Charge (in Europa sono oltre 100.000), inclusa la rete di Ionity. Inclusa inoltre l’incentivo di 600 euro per l’acquisto di una wallbox marchiata Elli (azienda fornitrice di soluzioni energetiche del Gruppo).

AGGRESSIVA? PER NIENTE! - All’esterno come all’interno, la Volkswagen ID.3 mostra “un linguaggio naturale delle forme”, afferma Klaus Bischoff, responsabile del Design della Volkswagen. “Appare subito come un’auto elettrica, con il frontale senza aperture per il raffreddamento, i fari orizzontali e la sottile linea che li collega a fare da firma luminosa. Ne scaturisce un’espressione simpatica, amichevole, che non ha nulla di aggressivo”. Anche la linea delle fiancate è caratterizzata da nuove proporzioni. Gli sbalzi ridotti sono possibili grazie all’impiego della piattaforma modulare MEB specifica per auto elettriche. “Un importante elemento di design, oltre al tetto nero che rende immediatamente riconoscibile la macchina”, continua poi Bischoff, “è rappresentato dalla pellicola con disegno a rombi sul montante posteriore”. Una trama che il centro stile chiama ID. Honeycomb, ovvero celle a nido d’ape: una delle forme più caratteristiche che si trovano in natura, caratterizzata da una struttura molto leggera, resistente e duratura. Nella vista posteriore, infine, è l’essenzialità delle linee orizzontali a imporsi, col portellone in vetro scuro che crea contrasto e si estende per l’intera larghezza del veicolo. Il grande lunotto è limitato lateralmente da elementi aerodinamici verticali e verso il basso dai sottili fanali a led che si sviluppano orizzontalmente.

DENTRO È COME ABITARE IN UN “OPEN SPACE” - L’abitacolo della Volkswagen ID.3 trae vantaggio dall’innovativa piattaforma, che lascia molto spazio agli occupanti: non c’è alcun tunnel sul pavimento e il soffitto dista parecchio dai sedili, che sono sottili per ingombrare meno. Gli interni appaiono ampi, luminosi e, nelle intenzioni del centro stile della casa tedesca, ricordano l’ariosità e la libertà offerta da un open space. Colori e materiali prendono ispirazione dalla natura, con tinte a contrasto ben armonizzate (bianco, grigio, platino, arancione, nero) e rivestimenti ecologicamente sostenibili (niente pelle) lavorati in modo da ricordare le fibre naturali. Per gli esterni si può scegliere tra sei colori (un po’ pochi): varie tonalità di grigio (inclusa una pastello), il turchese e il blu.

Volkswagen ID.3
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
165
73
30
21
48
VOTO MEDIO
3,8
3.848665
337


Aggiungi un commento
Ritratto di Antonio D.
27 maggio 2020 - 18:46
1
Prezzi leggeri.. leggeri.. come tutte le elettriche del resto! La "Rivoluzione Green" la vedo lontana... e dopo l'emergenza sanitaria la vedo lontanissima...!!
Ritratto di RubenC
27 maggio 2020 - 20:17
1
In realtà il costo totale di possesso di questa ID.3 (che, con gli incentivi, parte da € 31 350) è pari o forse inferiore (dipende solo da quanti km si fanno) a quello di una Golf (prezzo di acquisto: € 25 750) base pur avendo una migliore dotazione di serie...
Ritratto di Santhiago
27 maggio 2020 - 20:23
Incentivi si, ma solo x chi può accedervi
Ritratto di RubenC
27 maggio 2020 - 21:06
1
I 4000 euro sono per tutti coloro che comprano un'auto sotto i 61.000. Gli altri 2000 sono in casi più particolari ma permettono di abbattere ulteriormente il prezzo.
Ritratto di Santhiago
28 maggio 2020 - 12:50
Ruben, i 4000 non sono legati a rottamazione fino a euro 3 o 4, e con un plafond disponibile non elevatissimo?
Ritratto di RubenC
28 maggio 2020 - 18:24
1
I 4000 non sono legati alla rottamazione; i fondi non si sono ancora esauriti e verranno presto rinnovati con l'inserimento di altri 300 milioni.
Ritratto di Leonal1980
30 maggio 2020 - 18:24
4
4000 a tutti e 6000 in casi di rottqamazione da euro 0 a 4
Ritratto di Giulk
28 maggio 2020 - 09:15
Quindi stai dicendo che ha un prezzo decente solo a fronte degli incentivi pagati con le tasse dei cittadini?
Ritratto di RubenC
28 maggio 2020 - 10:47
1
Gli incentivi teoricamente sarebbero finanziati dai cittadini a vantaggio di quei cittadini che scelgono di ridurre il proprio impatto ambientale. In ogni caso non confondiamo le cose: io stavo parlando del prezzo di un'auto non di come funzionino gli incentivi in Italia.
Ritratto di Giulk
28 maggio 2020 - 20:32
Non sto confondendo nulla, gli incentivi sono soldi dello stato ovvero soldi nostri e incentivano gente che ha soldi, e con che ha soldi voglio dire che non tutti possono permettersi 30mila euro per un'auto e sopratutto non tutti hanno un garage o un ricovero notturno dove poter caricare l'auto di notte che altrimenti diventa un fermacarte, ergo l'elettrico e per ricchi, detto ciò di base trovo ridicolo che si cerca di imporre una tecnologia palesemente immatura via incentivi a pioggia
Pagine