NEWS

Volkswagen I.D. Crozz: il futuro anticipato

18 aprile 2017

La crossover elettrica della VW debutta a Shanghai con tante tecnologie innovative e un sistema a zero emissioni con autonomia di 500 km.

Volkswagen I.D. Crozz: il futuro anticipato

UNA COUPÉ-SUV - La Volkswagen I.D. Crozz è la terza auto elettrica della serie di prototipi, denominati I.D., che la casa porta al debutto al Salone dell’auto di Shanghai (19-29 aprile). Le immagini diffuse confermano l’impostazione da crossover che miscela le forme da coupé con quelle di un suv. L’esito è una quattro porte lunga 462,5 cm, larga 189 e alta 170 con un profilo superiore da sportiva e con stile più massiccio nella parte bassa, merito dei parafanghi pronunciati degli pneumatici di 21”. Elementi caratteristici sono i montati sottili, i fari a Led interattivi (si accendono avvicinandosi all’auto, regolano il flusso luminoso in base alla velocità e allo sterzo), il logo illuminato e il tetto panoramico con tenda “virtuale” azionabile con comandi gestuali. 

OPEN SPACE PER QUATTRO - Realizzata sul nuovo pianale MEB concepito appositamente per elettriche del gruppo Volkswagen, che consente di concentrare la “meccanica” alle estremità della vettura, la Volkswagen I.D. Crozz ha un ampio abitacolo e accesso facilitato dall’assenza del montante centrale, dalle porte elettriche (come il portellone), con le anteriori apribili a 90° e quelle posteriori scorrevoli. I posti sono quattro con i sedili dietro regolabili in più configurazioni, compresa l’alzata della seduta che consentirebbe di caricare una bici in modo trasversale. Presenti sono pure la digital key che abilita in automatico tutti i parametri preimpostati dal guidatore quando si avvicina all’auto e il sistema CleanAir ideato per avere temperature e umidità personalizzate, nonché una qualità dell’aria ottima nell’abitacolo. Il bagagliaio è di 515 litri ed è abilitato al delivery service, ossia alla possibilità di farsi consegnare dei pacchi a bordo da un corriere anche quando si è lontani dalla vettura. Opzione consentita grazie alle informazioni GPS fornite al “fattorino” per localizzare la Crozz e all’app per smartphone che abilita l’apertura del bagagliaio per la consegna. 

UNA PLANCIA DIGITALE - La strumentazione e i tasti della Volkswagen I.D. Crozz sono completamente digitali con le informazioni di viaggio e del navigatore riportate sia sullo schermo da 5,8” davanti al guidatore, sia sull'head-up display a realtà aumentata sul parabrezza. I principali comandi sono azionabili tramite i cursori del volante multifunzione, mentre al centro della plancia è integrato il sistema multimediale costituito da un tablet da 10,2 pollici con schermo personalizzabile e touch, anche se tutti i dispositivi sono attivabili pure con comandi vocali e gestuali. A contribuire alle informazioni di viaggio è pure il sistema luminoso dell’abitacolo che cambia di intensità e colore in funzione delle situazioni, ad esempio con tonalità dedicate quando vicino all’auto ci sono pedoni o ciclisti. A completare la plancia sono gli schermi che riportano le immagini delle telecamere che sostituiscono gli specchietti, sia quello interno centrale, sia gli esterni laterali. 

DUE MOTORI PER 306 CV - La concept Volkswagen I.D. Crozz ha due motori elettrici, uno sull’asse anteriore da 75 kW (102 CV) e uno dietro da 150 kW (204 CV) per una potenza complessiva di 225 kW (306 CV). La velocità è autolimitata a 180 km/h, la trazione integrale con anteriore inseribile automaticamente sui fondi scivolosi o con guida sportiva (possibile l’azionamento manuale) e gli ammortizzatori a regolazione elettronica con possibilità di scegliere tra un assetto rigido e uno dedito al comfort. Le batterie agli ioni di litio inserite nel pianale hanno una capacità di 83 kWh e dovrebbero assicurare un’autonomia nel ciclo misto europeo di 500 km. La ricarica può avvenire anche in modalità ultrarapida a corrente continua con potenza di 150 kW che consentirebbe di fare l’80% del “pieno” in circa 30 minuti. La Cruzz ha pure il sistema di guida completamente autonoma che Volkswagen prevede di introdurre nei modelli di serie dal 2025. Per attivarlo è sufficiente premere per 3” il logo sul volante e attendere che lo stesso si retrae sulla plancia. La Volkswagen I.D. Crozz dovrebbe debuttare nei listini nel 2020 e contribuire all’obiettivo dichiarato da Herbert Diess, presidente del consiglio di amministrazione del marchio di Wolfsburg, di portare le vendite annuali dei modelli elettrici a un milione di unità entro il 2025.



Aggiungi un commento
Ritratto di The Krieg
18 aprile 2017 - 19:04
Hanno fatto proprio bene a presentarla a shangai, poiché questo sembra realmente un modello cinese. ORRIBILE!
Ritratto di autolog
18 aprile 2017 - 19:26
Più fredda ed anaffettiva non era possibile, no?
Ritratto di Edoardo98
18 aprile 2017 - 19:57
5
Bellissimo il dietro, ma il resto è troppo futuristico
Ritratto di Fr4ncesco
18 aprile 2017 - 20:14
La solita solfa da un paio di anni, ormai è un progetto visto e rivisto credo solo teorico (sotto la carrozzeria ci sono motori e batterie? L'elettronica di bordo è reale o solo dimostrativa? E' un prototipo funzionate?). Stupisce? No. Porta particolari innovazioni? No. E' bello? No.
Ritratto di nicktwo
18 aprile 2017 - 20:41
devo ammettere che a un certo punto ci avevo quasi creduto che l' elettrico poteva essere imminente (vedi fiat 500 electric gia' una decina di anni fa), poi visto il progetto giulia mi sono tranquillizzato, il motore termico ha ancora tanto da farci emozionare (preferibilmente a benzina)... saluti
Ritratto di Teotb
18 aprile 2017 - 20:46
Ridicoli i cerchi così grossi. Stanno davvero esagerando e confondendo il bello con il pacchiano
Ritratto di mika69
19 aprile 2017 - 08:28
E' un concept. Comunque sarà una soluzione che permetterà meno attriti. Cerchi ampi, pneumatici ribassati e sezioni contenute.
Ritratto di Fr4ncesco
19 aprile 2017 - 11:09
Ed una mazzata quando si tratta di cambiare le gomme o mettere le invernali :D (e pure qualche colpetto in più sui dossi e nei fossi).
Ritratto di Luzo
19 aprile 2017 - 16:20
fermo restando che è un concept e poi di serie vedremo i 17/18 , delle inerzie vogliamo parlarne?
Ritratto di Lorenzo Ceracchi
18 aprile 2017 - 21:21
É praticamente un UP! allungata qua e la....che noia