Volkswagen Maggiolino: per lei arriva il restyling

23 agosto 2016

La Maggiolino si rinnova dopo cinque anni di permanenza sul mercato con un debutto al raduno Beetle Sunshine Tour 2016.

Volkswagen Maggiolino: per lei arriva il restyling

PASSIONE VERA - Travemünde è una città tedesca nella parte settentrionale del paese, nota per essere una meta turistica molto ambita e per le lunghe spiagge sul bar Baltico. Qui è organizzato il principale raduno europeo dedicato alla Volkswagen Maggiolino, il Beetle Sunshine Tour, fondato nel 2004 da un’appassionata di Lubecca e diventato negli anni un appuntamento irrinunciabile per gli amanti dell’auto: l’edizione 2016 si è conclusa domenica 21 agosto ed ha visto la presenza di 650 vetture, originali o modificate, come ad esempio quella aerografata con il volto della Monna Lisa o quella trasformato in dune buggy. Gli equipaggi sono arrivati per lo più dai paesi limitrofi, come ad esempio Austria o Polonia, ma qualcuno ha percorso anche 2.500 chilometri. Il raduno viene supportato dalla Volkswagen, che ha portato qui la Maggiolino riutilizzata.

TRE NOVITÀ - La rinnovata Volkswagen Maggiolino 2017 guadagna una serie di novità alla parte estetica e cambia soprattutto all’anteriore, dove si trova un fascione paraurti dall’aspetto più muscoloso e prese d’aria ristilizzate. Arrivano poi nuove colorazioni esterne, i più moderni sistemi di assistenza alla guida e l’inedita variante Dune, dotata di cerchi in lega maggiorati e di un’estetica tipo crossover: sugli archi passaruota si trovano protezioni a contrasto. La casa tedesca ha presentato al Beetle Sunshine Tour anche tre versioni speciali della Beetle: la Denim è su base Beetle Cabriolet e prevede una capote in tessuto simile a quello dei jeans, la Karmann (anch’essa su base Cabriolet) si avvale di rivestimenti interni in materiale pregiato e la Allstar viene offerta con garanzia di cinque anni. 

I SISTEMI MULTIMEDIALI - La Volkswagen Maggiolino si aggiorna anche sotto il profilo tecnologico. Per esempio con il sistema  Blind Spot Monitor con Rear Traffic Alert che avvisa della presenza di una vettura nell'angolo cieco dello specchietto retrovisore quando si procede su strada e, quando si procede in retromarcia fuori da un parcheggio, avverte se un'altra auto sta sopraggiungendo dai lati. Anche i sistemi multimediali si aggiornano: di serie troviamo la radio  Composition Colour con otto altoparlanti, come optional i sistemi multimediali Discover Media e Composition Media con schermo di 6,3”, navigatore, app e servizi online. I sistemi multimediali sono compatibili con gli standard  MirrorLink, CarPlay (Apple) e Android Auto (Google) per collegare gli smartphone.

I MOTORI - I motori della Volkswagen Maggiolino sono tutti a quattro cilindri e hanno potenza compresa fra 105 e 220 CV.  I TSI a benzina hanno potenze di 105, 150 e 220 CV, mentre i TDI a gasolio 110 e 150 CV. Tutti e cinque i motori possono essere ordinati in abbinamento al cambio automatico a doppia frizione. La versione più potente dei benzina, quella da 220 CV, è disponibile per le versioni R-Line, Dune, Exclusive R-Line e Denim.

Volkswagen Maggiolino
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
40
20
12
6
26
VOTO MEDIO
3,4
3.403845
104
Aggiungi un commento
Ritratto di Mattia Bertero
23 agosto 2016 - 12:12
3
MAGGIOLINO: Con sto frontale nuovo sembra una Porsche. Comunque mi è sempre piaciuta questa generazione del Maggiolino: come da tradizione ben fatta ed ha anche un po' di originalità (cosa strana per la Volkswagen).
Ritratto di Anonima_Lombarda
23 agosto 2016 - 12:46
Ma dai? Non lo sai che la porsche nasce schiacciando un maggiolino? Cmq non ho voglia di leggermi tutto l'articolo, se mi puoi fare un riassuntino...
Ritratto di luigi sanna
23 agosto 2016 - 14:18
5
Mi sa che ricordi male, non è stata "schiacciata" nessuna Porsche... Perche la Porsche ancora non esisteva!
Ritratto di Anonima_Lombarda
23 agosto 2016 - 15:10
Infatti è stato il maggiolino ad essere schiacciato per fare la prima porsche, se hai letto bene.
Ritratto di luigi sanna
23 agosto 2016 - 15:29
5
Hai ragione, scusa. Ma sta di fatto che paragonare una 356 ad un Maggiolino, mi sembra eccessivo. La 356 è una Porsche, il Maggiolino, no! Ne ha solo la Paternità, come x il Motore della vecchia 500, ma la 356 è un altra cosa!
Ritratto di Fr4ncesco
23 agosto 2016 - 15:42
In effetti Maggiolino e Porsche sono molto affini, almeno i primi che condividevano il concetto di boxer a sbalzo raffreddato ad aria, ma dopotutto sono nate dallo stesso progettista che fece prima il Maggiolino in epoca nazista. Adesso logicamente si ricordano solo per la linea, e probabilmente per qualche componente in comune a tutto il gruppo VW.
Ritratto di Gasswagen
23 agosto 2016 - 18:16
Lo stesso progettistaaa! Ma cosa stai dicendo? I tedeschi di allora non progettarono proprio un bel niente(incapaci come gli attuali del resto).
Ritratto di luigi sanna
23 agosto 2016 - 18:27
5
Ma almeno sai di cosa stiamo parlando? Ferdinand ? Porsche? Non ti dicono niente? Sei appena sbarcato sul Pianeta Terra, per caso?
Ritratto di Strige
23 agosto 2016 - 23:36
purtroppo o per fortuna c'ha ragione. Il maggiolino non è altro che un progetro tatra copiato. Ammesso pure da VW nel 66 mi pare. Ergo, ma dimmi te se devo scriverlo, ha ragione gaswagen.
Ritratto di luigi sanna
24 agosto 2016 - 00:24
5
Si ma invece di "sparare", bisognerebbe anche argomentare. C'è stato un "plagio", ma la paternità di Porsche non mi sembra da mettere in discussione. Visto il periodo Storico, i pochi mezzi, le pressioni, etc...aver preso ad esempio un altro modello in linea a quello voluto dall'Imperatore del Male, non mi sembra poi così assurdo. Nella Storia dell'auto e non solo, è pieno di storie simili, ma Porsche il maggiolino lo ha progettato... dal Motore a tutto il resto, "anche se ha copiando qualcosa".
Pagine