NEWS

Volkswagen T-Cross: i disegni

2 settembre 2018

La Volkswagen ha diffuso i disegni ufficiali della sua crossover più piccola, al T-Cross, che sarà in vendita nella primavera del 2019.

Volkswagen T-Cross: i disegni

SUV CITTADINA - Le crossover e suv stanno dilagando e sta diventando protagoniste anche nella fascia di modelli di dimensioni più contenute. Al processo partecipa anche la Volkswagen che sta mettendo a punto la sua proposta, la Volkswagen T-Cross, che con la sua lunghezza di 411 cm viene definita “urban suv” e nella gamma del marchio andrà a collocarsi al di sotto della T-Roc (più lunga di 12 cm). La casa ha anche accennato alle tempistiche del lancio, dicendo che lo sviluppo è nella fase finale e la presentazione avverrà in autunno, con inizio vendite nella prossima primavera per sfidare le rivali Seat Arona, Renault Captur, Ford Ecosport e Peugeot 2008. Dopo aver fatto circolare le immagini del modello “camuffato” nelle situazioni dei test stradali di sviluppo (qui la news), ora la Volkswagen ha mostrato quattro disegni che danno l’idea della personalità della T-Cross. Gli schizzi sono infatti parecchio dettagliati e propongono le vedute esterne davanti e dietro oltre a due dell’abitacolo. 

LINEE ORIZZONTALI NEL FRONTALE - Il frontale della Volkswagen T-Cross adotta elementi sia della Touareg, come lo sviluppo orizzontale delle linee, accentuato dall’elemento superiore che si estende per tutta la larghezza della vettura, includendo i fari e con la cornice che pare incorporare anche la griglia centrale. Nella parte più bassa trovano posto due elementi luminosi, uno per lato, ispirati a quelli della T-Roc, di grandi dimensioni con vistosa cornice apparentemente cromata. Ne nasce una sorta di “competizione visiva” su quale dei gruppi ottici sia quello principale.

POSTERIORE COMPATTO - La stessa logica “orizzontale” è presente anche nella parte posteriore della Volkswagen T-Cross, che peraltro presenta una netta compattezza. I due gruppi ottici sono coordinati orizzontalmente con una sorta di cornice a tutta larghezza, in cui pare trova posto un sottile elemento luminoso. E anche agli altri livelli della carrozzeria dominano le linee orizzontali, in sintonia con le tendenze stilistiche delle ultime Volkswagen.

FUNZIONALITÀ ALL’INTERNO - I due disegni dell’abitacolo della Volkswagen T-Cross sono forse più difficili da interpretare per quel che concerne le proporzioni, ma rendono comunque evidente l’impostazione tutta rivolta al conducente dell’insieme costituito da plancia, console e ovviamente cruscotto. Uno dei disegni mostra il volante con una curiosa struttura a quattro razze, di cui due che hanno la stessa origine nella corona e gli altri vertici “appoggiati” sulle altre due razze.  

Volkswagen T-Cross
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
8
3
6
6
14
VOTO MEDIO
2,6
2.594595
37
Aggiungi un commento
Ritratto di Mattia Bertero
2 settembre 2018 - 16:45
3
T-CROSS. Dipenderà tutto dal prezzo offerto. Sinceramente ci vedo un sovraffollamento nella categoria per Volkswagen, ci sono molti clienti Golf che si sono orientati verso il T-Roc, in teoria questa qui dovrebbe prendere i clienti della Polo, però bisogna vedere anche le dimensioni interne, devono un po' differenziarsi dal T-Roc anche li (con la piattaforma modulare MQB in larghezza già lo vedo difficile) perchè c'è il rischio che un cliente, al di la dei meri gusti personali possa pensare di comprare questa T-Cross al posto del T-Roc che molti già comprano al posto della Golf. Come dicevo dipende dal prezzo.
Ritratto di MirtilloHSD
2 settembre 2018 - 18:39
4
Meglio della T-Roc, non male. Interni identici alle altre, e lo dico senza neanche aprire l'immagine ma guardando la foto piccola. Però non è malissimo.
Ritratto di Claus90
2 settembre 2018 - 19:27
Sulle auto molto compatte VW non eccelle anzi fa dei disastri in stile UP, adesso creare una B suv che non sia una polo rialzata, ma neanche un T-roc tozza è un compito serio per questo segmento.
Ritratto di Gaetano1970
2 settembre 2018 - 22:00
Bianca sarà simile ad uno scaldabagno.....la compreranno comunque.....ORiginalita si è persa proprio....
Ritratto di opinionista
3 settembre 2018 - 13:05
2
Presto x sputare sentenze, vedo comunque che la tendenza di proporre le ottiche posteriori a “monociglio” sta diventando sempre più popolare In quasi tutte le case automobilistiche, pessimo.
Ritratto di Leonal1980
3 settembre 2018 - 20:38
3
Però è bello il fatto che sia una riga luminosa per tutta la larghezza dell'auto, la rende piu visibile per la sicurezza.
Ritratto di Leonal1980
3 settembre 2018 - 15:39
3
Per mio conto...Auto per la moglie molto interessante se la approveranno il Tgi con il nuovo 1.5 con compressore volumetrico e Dsg. Che sicuramente approveranno, per abbattere le emissioni medie del gruppo, sulle vendite.
Ritratto di Giuseppe picardi
3 settembre 2018 - 17:26
Mi piace vederla in versione definitiva sono curioso
Ritratto di Marco Argento
3 settembre 2018 - 20:01
Premessa al commento: non sono un amante di questo tipo di veicolo poichè si tratta di una strategia di marketing che sfrutta il trend, ormai largamente affermato, a mio parere insensato, dei suv che ha portato alla nascita di numerosi auto "rialzate" di tutte le taglie e fasce a difetto dei più blasonati e ormai passati segmenti convenzionali. Osservando in secondo piano i disegni qui riportati sembra che la vw stia facendo un discreto lavoro per questa utilitaria con qualche protezione plastica. Da un lato la casa tedesca cerca comunque di ricoprire tutti i segmenti ormai più di tendenza ma restando con la convinzione che basta aggiungere qualche fascio luminoso sbarazzino qui e là per dargli un look più giovanile quando, diciamolo, la vw è agile nel realizzare autoveicoli più redditizi e raffinati. Bello il design della mascherina anche se ormai poco originale al contrario del posteriore dove viene inserito un innedito fascio luminoso continuo.
Pagine