Volvo V40: si ispira alle sorelle maggiori

3 marzo 2016

Restyling di metà carriera per la Volvo V40 che si adegua allo stile della serie 90.

Volvo V40: si ispira alle sorelle maggiori
RESTYLING PER I FARI - I fari anteriori sono fra gli elementi più facilmente riconoscibili delle Volvo XC90, S90 e V90. Adottano una soluzione denominata Martello di Thor, che consiste nella presenza di luci a led ispirate all’arma di una fra le principali divinità scandinave: il motivo ha forma di T e fornisce all’anteriore un’apparenza più d’impatto. Fari di questo tipo vengono ripresi sulle rinnovate Volvo V40 ed XC40 e rappresentano la novità più significativa dell’aggiornamento stilistico a loro dedicato, che debutta al Salone di Ginevra per poi arrivare in concessionaria entro fine 2016. Il restyling non modifica la sostanza di una vettura ancora attuale, concorrente della Volkswagen Golf e diventata l’automobile della Volvo più venduta a livello europeo. 
 
NOVITÀ DI DETTAGLIO - La Volvo V40 misura in lunghezza 437 cm e prevede altre novità d’impatto minore, come ad esempio la finitura della mascherina anteriore, otto disegni inediti per i cerchi in lega, una nuova tappezzeria interna e svariate combinazioni di finitura per l’abitacolo, oltre a nuovi rivestimenti in alluminio ed a pellami con finitura a contrasto. Debuttano poi le colorazioni esterne (Amazon Blue, Denim Blue) e tre altre vengono riprese da altre Volvo a listino: si chiamano Bursting Blue, Mussel Blue e Luminous Sand. L’allestimento R-Design offre ora nuove appendici esterne a contrasto e debutta un nuovo portachiavi, sul quale è presente il logo della Volvo. L’aggiornamento è riservato alla XC40, vettura identica nelle caratteristiche ma di aspetto più grintoso: l’assetto rialzato e le finiture esterne a contrasto le regalano un look da campagna.
 
AUTOMATICO PER TUTTE - I motori disponibili per la Volvo V40 saranno i benzina T2 (122 CV), T3 (152 CV), T4 (190 CV) e T5 (245 CV), a cui si aggiungeranno le diesel D2 (120 CV), D3 (150 CV) e D4 (190 CV). Una piccola stranezza riguarda le T2 e T3: quelle con trasmissione manuale adottano un motore turbo, da 2.0 litri, mentre gli esemplari con cambio automatico impiegano un 1.5 turbo. Non ci sono variazioni nei livelli di potenza in relazione al cambio scelto. L’unica variazione interessa il D2, da 2.0 litri, accreditato di emissioni inquinanti ancora più contenute: sulla V40 del 2016 emetterà in media 89 grammi di anidride carbonica al chilometro, equivalenti a percorrenze, sulla carta, di poco inferiori a 30 km/l. Il cambio automatico si può avere su tutti i motori.
Volvo V40
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
40
32
6
5
8
VOTO MEDIO
4,0
4
91
Aggiungi un commento
Ritratto di Veloce
3 marzo 2016 - 12:57
La linea rimane una delle più riuscite del seg. C. I nuovi proiettori sono d'effetto.
Ritratto di mirko.10
3 marzo 2016 - 13:05
2
la trovo fine come auto, mi piace il colore interno chiaro abbinato all'azzurrino esterno. sara' il risultato del made in sweden di concerto con il made in china?
Ritratto di napolmen4
3 marzo 2016 - 13:42
auto bellissima e piena di qualita'!!!
Ritratto di mirko.10
3 marzo 2016 - 14:06
2
si, e sembra che ogni particolare sia stato meditato per risultare appagante tutta. ad oggi nel suo segmento vuole sorvolare alle solite introduzioni e diffuse regole progettuali semplicistiche,austere....povere insomma. mi piace tanto.
Ritratto di coleman11
3 marzo 2016 - 14:06
Bella auto, un alternative alle classiche tedesche, questo celestino non mi fa impazzire e poi quegli accostamenti per gli interni non mi convincono, son più per i classici: nero, beige, bianco. In ogni caso un plauso alla volvo per questa super auto.
Ritratto di cris25
3 marzo 2016 - 16:53
1
Bellissima la V40, ad interni eleganti e raffinati abbina una linea dalla spiccata personalità. Il frontale però lo preferivo prima, almeno a giudicare dalle foto!!
Ritratto di FANTAMAN
3 marzo 2016 - 19:17
Dalle mie parti ne circolano diverse in allestimento R design di colore blu elettrico e rosso vivo .. fanno un figurone
Ritratto di canavese
4 marzo 2016 - 09:53
bella vettura orribili gli interni i colori e la leva del freno a mano inacettabile
Ritratto di morino
4 marzo 2016 - 10:04
L'unica cosa brutta rimangono i prezzi, i modelli base sono veramente scarni e ogni optional se lo fanno pagare profumatamente. Era meglio meno motori disponibili e solamente 3/4 allestimenti.. Comunque gran macchina!!
Ritratto di FiestaLory
4 marzo 2016 - 11:05
Prova tangibile che a volte (raramente, molto) i restyling possano migliorare un'auto.
Pagine