NEWS

Wiesmann: torna il piccolo produttore tedesco

8 agosto 2018

Dopo il fallimento, seguito alla crisi economica mondiale, la Wiesmann si è rimessa in piedi e nel 2019 proporrà un nuovo modello.

Wiesmann: torna il piccolo produttore tedesco

DIFFICOLTÀ SUPERATE? - Dichiarata insolvente nel 2013, la casa tedesca Wiesmann è stata rilevata due anni dopo dagli investitori Roheen e Sahir Berry e ha in programma di lanciare un nuovo modello nel 2019. La piccola factory, giovedì 30 agosto e venerdì 1 settembre, parteciperà al Salon Privé di Woodstock (Inghilterra) con due vetture già note, le GT MF5 Coupe (foto sopra) e MF4 Roadster (qui sotto), con l'intenzione però di mostrare che i tempi bui sono passati e che nei prossimi anni verrà messa in atto la strategia di rilancio annunciata dai nuovi finanziatori. In occasione del Salon Privé potrebbero arrivare dettagli sul nuovo modello.

STILE JAGUAR, MOTORI BMW - La Wiesmann sarà presente al Salon Privé 2018 anche per celebrare i 20 anni dalla fondazione, avvenuta a Dülmen (Germania) ad opera dei fratelli Friedhelm e Martin Wiesmann, che hanno deciso di puntare su roadster dal look ispirato alle Jaguar degli Anni 50, ma con potenti motori della BMW M. Fra gli altri elementi caratteristici della Wiesmann ci sono il peso contenuto e lo scenografico interno, rivestito da pellami di qualità e con 7 grandi strumenti a lancette. Al 2003 risale la prima coupé, chiamata Wiesmann GT MF4, che al posto del motore 6 cilindri aveva un potente V8 (sempre della BMW). Dalla casa bavarese arriverà anche il motore della nuova Wiesmann, di cui però si sa ancora poco.

Aggiungi un commento
Ritratto di Giuliopedrali
8 agosto 2018 - 18:03
Siamo nel 2020 dove tutti hanno paura di auto elettrodomestico e autonome e invece spuntano costruttori artigianali dappertutto. Wiesmann be è famoso e sono auto davvero splendide.
Ritratto di tramsi
8 agosto 2018 - 22:47
Motori a parte, delle splendide porcate!
Ritratto di ELAN
9 agosto 2018 - 12:24
1
Se sei serio temo tu abbia preso un colpo di calore. Chiama il 118.
Ritratto di Giuliopedrali
9 agosto 2018 - 14:00
Davvero splendida questa Wiesmann mi è sempre piaciuta, ispirata ad auto classiche inglesi, Jaguar e Austin Healey in particolare e magari essendo tedesca pure più affidabile. Queste sono le auto da sogno, altro che i tempi al Ring, esclusività al di là dei numeri, forme che più sexy di così...
Ritratto di ELAN
9 agosto 2018 - 15:34
1
A questo punto però... ....non è meglio una classica d'epoca restaurata?
Ritratto di Agl75
9 agosto 2018 - 17:01
@Elan ci sono splendide auto d’epoca restaurate ottimamanete ma a parte il fascino che mantengono, sono obsolete e non si ha l’impressione di guidare “un sogno” ma un ferro vecchio. Tendenzialmente più scomode, senz’aria condizionata, sistemi audio asssenti, ecc... A mio modo di vedere della Wiesmann se ne può fare a meno, come di tutte queste “micro” aziende che fanno dai taglia e cuci su roba prodotta da altri ma per chi ha soldi da buttare, il discorso potrebbe essere differente e sappiamo che per farsi notare tutto è ammesso.
Ritratto di J-B
10 agosto 2018 - 14:36
1
Condivido!!!
Ritratto di tramsi
10 agosto 2018 - 15:57
Sempre molto difficile (se non impossibile) dare un giudizio estetico oggettivo, a me non piacciono!
Ritratto di neuro
9 agosto 2018 - 16:01
la coupé è proprio da urlo!
Ritratto di MirtilloHSD
9 agosto 2018 - 17:47
4
A me la Coupé in foto ricorda un mix tra una TVR e una Morgan. Comunque, non conoscevo questo costruttore... Mirtillo
Pagine