NEWS

Xpeng P7: sarà lei la vera anti-Tesla?

Pubblicato 29 aprile 2020

Annunciata come concorrente della Model 3, la P7 è una berlina con un’autonomia record di 706 km. Sarà disponibile in Cina a partire dal mese di giugno.

Xpeng P7: sarà lei la vera anti-Tesla?

PREZZI COMPETITIVI - La Xiaopeng Motors è un’ambiziosa casa automobilistica cinese fondata nel 2014 e specializzata nelle auto elettriche, sostenuta economicamente da investitori come il fondatore della società di elettronica di consumo Xiaomi, il gigante del commercio online Alibaba e il colosso dei componenti elettronici Foxconn. Il modello più interessante del costruttore cinese è indubbiamente la berlina elettrica Xpeng P7, una vettura a cui è stato affibbiato l’ennesimo appellativo di “anti-Tesla”. Ordinabile dal 27 aprile in Cina con prezzi che oscillano da 31.248 a 48.230 euro, le consegne partiranno da giugno 2020.

2 O 4WD - La Xpeng P7 sarà disponibile nelle configurazioni a trazione posteriore, con motore da  266 CV, e integrale, che aggiunge un altro propulsore collocato sull’asse anteriore da 160 CV, per un totale di 426 CV. In quest’ultima versione lo scatto da 0 a 100 km/h è di 4,3 secondi; nella variante con il solo motore posteriore il cronometro si ferma a 6,7 secondi. Grazie all’accumulatore da 81 kWh la casa cinese dichiara un’autonomia di 706 km su ciclo NEDC (“tradotti” nel ciclo di omologazione WLTP potrebbero risultare circa 550 km).

LEI GUIDA SA SOLA (O QUASI) - Ispirandosi alla Tesla, anche la casa cinese ha puntato forte sulla guida semiautonoma. Nel 2019 fece discutere la denuncia da parte della Tesla verso un suo ex dipendente con l'accusa di aver rubato una parte del codice sorgente dell’Autopilot per portarlo alla Xpeng. La P7 è equipaggiata con un’architettura chiamata Smart Electric Platform composta da 13 telecamere, 12 sensori ad ultrasuoni, 5 radar e 1 telecamera in alta definizione. Ad elaborare i dati captati dai sensori ci pensa l’unità di elaborazione Drive AGX dell’azienda specializzata Nvidia. Il sistema di guida assistita della Xpeng P7, chiamato Xpilot 3.0, è in grado di gestire la guida autonoma del livello 3, che permette all’auto di sterzare, accelerare e frenare seguendo il flusso del traffico anche se il guidatore non ha le mani sul volante.

INTERNI TECNOLOGICI - Decisamente “Tesla style” anche gli interni, che quindi sono minimal. Il sistema multimediale della Xpeng P7 è in grado di aggiornarsi via internet ed è priva della tradizionale chiave, sostituita da una digitale per lo smartphone che sfrutta la tecnologia Nfc (la stessa per i pagamenti ravvicinati con il telefonino). All’interno sono presenti due grossi schermi affiancati, che danno l’impressione di essere un “tutt’uno”: dietro al volante c’è quello per la strumentazione e nella plancia, in posizione orizzontale, è presente quello per il sistema multimediale.

SUPER EFFICENTE - Lunga 488 cm, la Xpeng P7 ha dimensioni a “metà strada” fra le Tesla Model 3 e Model S. La forma della carrozzeria, così come gli interni, è tecnologica e minimale; priva di maniglie e con superfici levigate che migliorano la resa aerodinamica, da record per un’auto di un costruttore cinese: la Xpeng dichiara un Cx di soli 0,236 (un vantaggio per l’efficienza). 



Aggiungi un commento
Ritratto di AndyCapitan
29 aprile 2020 - 19:53
ma.....preferirei senza dubbio la TESLA!....anche come linea e' molto piu' riuscita!....mi sa pure per l'affidabilita'....almeno spero!
Ritratto di BioHazard
29 aprile 2020 - 19:59
Ma poi questa è un plagio della Tesla Model 3!
Ritratto di subayota
29 aprile 2020 - 20:13
Spazzatura
Ritratto di ste74
29 aprile 2020 - 23:32
L'unica spazzatura è il tuo commento...
Ritratto di 82BOB
29 aprile 2020 - 20:22
Dal punto di vista tecnologico non commento, dal punto di vista dello stile la Tesla è più sobria e aggraziata. Qui la linea è gradevole ma i dettagli sono eccessivi, il doppio monociglio è troppo forzato, invece di aggiungere toglie fascino! Gli interni non incontrano i miei gusti.
Ritratto di Pavogear
29 aprile 2020 - 21:00
Tempo qualche mese e cadrà nell'oblio come tutte le altre prima di lei
Ritratto di Jemba80
29 aprile 2020 - 21:05
Assai probabile.
Ritratto di Giuliopedrali
30 aprile 2020 - 09:41
Credo che almeno metà delle auto che di solito compriamo in Europa sono pronte per l'oblio appena finita questa emergenza
Ritratto di tuccisan
30 aprile 2020 - 11:46
Penso proprio di sì, oggettivamente non credo che dal 4 maggio ci sarà la coda fuori dagli autosaloni.....
Ritratto di Giuliopedrali
30 aprile 2020 - 12:40
tuccisan, si anche se non tanto per quello, ma perchè come prevedono molti analisti seri dopo una pandemia come questa la gente se poi ricomincia a comprare vuole cose nuove e schemi nuovi è difficile che veda ancora che so il mito della Golf all'ottava serie o la berlina dell'Audi come una cosa molto esclusiva, più che altro farà scelte molto più innovative. In un sondaggio inglese sembra che gli inglesi ora siano 3 volte più orientati all'elettrico di prima, e prima sono alcuni mesi fa...).
Pagine