PRIMO CONTATTO

Lexus IS: ti porta a spasso o in pista

Un nuovo navigatore e un differenziale a scorrimento limitato identificano da quest’anno la Lexus IS F. Invariato il motore, un V8 a benzina di cinque litri con 423 cavalli, capace di portare a passeggio o “mangiarsi” l’asfalto delle piste. Da migliorare alcuni particolari.

10 giugno 2010
  • Prezzo (al momento del test)

    73.100
  • Consumo medio

    8,8 km/l
  • Emissioni di CO2

    270 grammi/km
  • Euro

    4
Lexus IS
Lexus IS F
Lettera magica

La “F” nel nome identifica le IS speciali, riconoscibili solo per dettagli come i quattro scarichi, i cerchi di 19’’ o i passaruota maggiorati. Infatti, sotto il cofano “battono” otto pistoni che sviluppano oltre 400 cavalli e li trasmettono alle ruote posteriori. Eppure, una volta avviata, la IS F si guida esattamente come una qualunque berlina di lusso con cambio automatico: si scivola nel traffico sfruttando la notevole coppia (ben 505 Nm, anche se erogati “in alto”, a 5200 giri) mentre le sospensioni isolano bene dalle buche.

Tutto cambia, però, quando si preme il tasto “Sport” a destra del volante: il cambio automatico mantiene la marcia più a lungo per sfruttare meglio il propulsore. Quest’ultimo ora reagisce molto più prontamente ai comandi del pedale dell’acceleratore ed è libero di far sentire tutta la sua “estensione vocale”, per poi prodursi in un “concerto” di scoppi allo scarico, ogni volta che si rilascia l’acceleratore o si scala una delle otto marce. Il cambio è un automatico con convertitore di coppia, non particolarmente reattivo in scalata, ma si può comandare attraverso comode leve al volante.

Cambiano pochi dettagli

Grazie allo stesso pulsante Sport, l’Esp e il controllo di trazione diventano più “permissivi”, mentre il differenziale autobloccante meccanico introdotto nel 2010 (e che rimpiazza quello simulato elettronicamente mediante i freni, di serie fino all’anno scorso) aiuta a scaricare meglio la grande potenza in curva e a evitare inutili pattinamenti della ruota interna. Questo è uno dei due unici cambiamenti che la IS F ha riservato ai suoi clienti quest’anno. L’altro è un nuovo sistema di navigazione, dotato di hard disk per archiviare la propria collezione di musica in formato digitale e comandabile mediante lo schermo di 7’’ sensibile al tocco.

Soliti pro e contro

L’abitacolo della IS F è pressoché invariato, con i suoi sedili in pelle con cuciture in filo blu (riprese anche per il volante), comodi e ampiamente regolabili elettricamente, pur essendo sufficientemente contenitivi per la guida “allegra”. Non pensate, però, di andare in vacanza in cinque: dietro non c’è un divano, ma due poltrone singole. Questo, è uno dei pochi limiti della IS F nell’uso quotidiano.

Il resto dell’abitacolo della IS F è realizzato con cura: a bordo c’è tutto quel che ci si aspetta di trovare in un’auto da 73.100 euro (nove airbag, impianto audio con 14 altoparlanti, telecamera posteriore, “clima” bizona, rivestimenti in pelle, fari anteriori bi-xeno e posteriori a led). Non a caso, gli unici accessori sono il tetto apribile e il sistema che tenta di prevenire i tamponamenti grazie ad un radar, venduti in pacchetto a 4.300 euro. Però, stonano alcuni dettagli, come l’orologio digitale dall’aspetto povero, il pulsante di avviamento identico a quello della Yaris (la Lexus è di proprietà della Toyota) o il selettore del cambio dalla griglia un po’ datata nell’aspetto.

Secondo noi

PREGI
> Colonna sonora. Il rombo cupo del motore V8 che spinge fino a quasi 7000 giri al minuto, rende migliore qualsiasi giornata.
> Pulsante Sport. Trasforma una comoda e silenziosa berlina in una “tigre” affamata di curve.

DIFETTI
> Dettagli. Come per altre Lexus, qualche particolare meriterebbe una cura maggiore. Per esempio, il tasto di avviamento e l’orologio nella plancia.
> Rivendibilità. Anche se il marchio inizia a essere conosciuto anche al grande pubblico, rivendere un’auto di questo genere potrebbe essere un problema.

SCHEDA TECNICA
Cilindrata cm3 4969
No cilindri e disposizione 8 cilindri a V
Potenza massima kW (CV)/giri 311 (423)/6600
Coppia max Nm/giri 505/5200
Emissione di CO2 grammi/km 270
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 8 (aut.-seq.) + retromarcia
Trazione posteriore
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi autoventilanti
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 466/182/142
Passo cm 273
Peso in ordine di marcia kg 1715
Capacità bagagliaio litri 378 /n.d.
Pneumatici (di serie) ant 225/40 R19
  post 255/35 R19
Il motore più interessante della berlina di lusso giapponese è sicuramente il 2.2 turbodiesel da 177 CV della 220d: le dà il giusto brio ed è l' unica scelta disponibile a gasolio. In alternativa, se si "macinano" pochi chilometri l'anno, c'è la 250 spinta da un 2,5 litri a benzina da 208 CV. Per chi, invece, punta tutto sulle prestazioni e non si fa spaventare dai consumi c'è la IS F con il 5 litri da 423 CV abbinato a un cambio automatico-sequenziale a 8 rapporti. L'automatico a sei marce è disponibile a pagamento per la 250 ma non, purtroppo, per la 220d.
Versione Prezzo Alim cm3 CV/kW km/h 0-100 km/l CO2 kg
250 37.300 B 2500 208/153 225 8,4 11,2 209 1575
250 Executive 39.700 B 2500 208/153 225 8,4 11,2 209 1575
250 F-Sport 42.100 B 2500 208/153 225 8,4 11,0 214 1635
250 Luxury 44.100 B 2500 208/153 225 8,4 11,0 214 1635
IS F 73.100 B 4969 423/311 270 4,8 8,8 270 1700
220d 33.000 D 2231 177/130 220 8,9 14,5 179 1580
220d Executive 35.200 2231  177/130  220  8,9  14,5  179  1580 
220d F-Sport 37.400 2231  177/130  220  8,9  14,5  179  1580 
220d Luxury 39.400 2231  177/130  220  8,9  14,5  179  1580
Lexus IS
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
8
8
7
3
1
VOTO MEDIO
3,7
3.703705
27
Aggiungi un commento