PRIMO CONTATTO

Subaru Legacy Station Wagon: famigliare con grinta

La nuova Legacy mantiene la trazione integrale, ma è più moderna (e vistosa). Spaziosa e ben guidabile, è un po’ “povera” negli interni.

24 settembre 2009

Listino prezzi Subaru Legacy Station Wagon non disponibile

  • Prezzo (al momento del test)

    € 39.480
  • Consumo medio

    15,6 km/l
  • Emissioni di CO2

    168 grammi/km
  • Euro

    5
Subaru Legacy Station Wagon
Subaru Legacy Station Wagon 2.0D Sport Navi VE
Si fa notare. Fin troppo

Anche la nuova Legacy Station Wagon mantiene la caratteristica che da sempre distingue il modello: la trazione integrale, utile per trarsi d’impaccio sui fondi scivolosi. Ma è un’auto tutta diversa, e più grande: ci sono 5 cm in più nella lunghezza e nella larghezza, e 8 cm nel passo. Con il “muso” imponente, la presa d’aria supplementare sul cofano motore e i passaruota rigonfi, si fa notare; ancora di più la Sport, che ha i cerchi in lega di 18” e i sottoporta tipo “minigonna”. Forse si è esagerato; l’eleganza ne risente.

Spaziosa, con tocchi sportivi

Anche nell’abitacolo, abbastanza spazioso per cinque adulti, si è calcata la mano sulla sportività. La plancia, moderna ma realizzata con plastiche “economiche” e con qualche comando “fuori posto”, ha inserti che imitano la fibra di carbonio; i pedali sono in lega d’alluminio. Nella dotazione, spiccano il sedile del guidatore regolabile elettricamente e il tetto apribile di serie. Ampio e ben accessibile il baule.

Comoda e ben guidabile. Ma la frizione…

Piacevole la guida: la tenuta di strada è più che buona e il motore sale bene di giri, rispondendo con poco ritardo fin dai regimi più bassi. Inoltre è silenzioso e non vibra, contribuendo al valido comfort. Il cambio, a sei marce, ha una discreta manovrabilità, ma la frizione è pesante e poco modulabile.

Secondo noi

Pregi
>Motore. È pronto, omogeneo nel funzionamento, silenzioso e privo di vibrazioni.
>Tenuta di strada. La guidabilità è piacevole, precisa e con buoni margini di sicurezza.

Difetti
>Finiture. Le plastiche dell’abitacolo sono economiche.
>Frizione. E’ pesante e difficile da modulare; richiede abitudine.

 

SCHEDA TECNICA
Cilindrata cm3 1998
No cilindri e disposizione 4 orizzontali (boxer)
Coppia max Nm/giri 350/1.800-2.400
Potenza massima kW (CV)/giri 110 (150)/3600
Emissione di CO2 grammi/km 168
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 6 + retromarcia
Trazione integrale permanente
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 478/178/153
Passo cm 275
Peso in ordine di marcia kg 1583
Capacità bagagliaio litri 526/1726
Pneumatici (di serie) 225/45 R 18
Il miglior rapporto tra prezzo e prestazioni è della 2.0 D, mentre la 2.0 benzina ha la stessa potenza del diesel, pur consumando di più. Adatte a chi fa molti chilometri, le versioni alimentate a Gpl. Tutti i modelli saranno disponibili a partire da fine settembre 2009.
Versione Prezzo Alim cm³ CV/kW km/h 0-100 km/l CO2 kg
2.0 D 36.980 D 1.998 150/110 203 9,6 15,6 161 1557
2.0 D Sport 39.480 D 1.998 150/110 203 9,6 15,6 168 1583
2.0i 31.980 B 1.994 150/110 206 9,8 12,3 187 1463
2.0i Lineartronic 34.280 B 1.994 150/110 200 11,3 11,6 199 1503
2.0i 34.280 B/G 1.994 150/110 206 9,8 n.d. n.d. 1463
2.0i Lineartronic 36.580 B/G 1.994 150/110 200 11,3 n.d. n.d. 1503
Aggiungi un commento