Foto - Capote svelta, cambio pigro

La versione con il tetto in tela – con sistema di apertura elettrica davvero rapido – della piccola francese è esteticamente accattivante e ben rifinita, ed è anche una delle poche “scoperte” a conservare l’omologazione per cinque. Maneggevole e bene incollata all’asfalto, con il 1.6 a gasolio abbina una buona vivacità a consumi davvero bassi; peccato, però, che il cambio robotizzato manchi di prontezza. La Sport Chic è la più cara e meglio dotata, eppure fa pagare a parte il navigatore.