PROVATE PER VOI

Mahindra KUV100: lo spazio è ok, la frenata meno

Prova pubblicata su alVolante di
settembre 2018
Pubblicato 19 aprile 2019
  • Prezzo (al momento del test)

    € 12.700
  • Consumo medio rilevato

    13 km/l
  • Emissioni di CO2

    146 grammi/km
  • Euro

    6
Mahindra KUV100
Mahindra KUV100 1.2 K8
L'AUTO IN SINTESI

Compatta, ma con un abitacolo ampio in cui non mancano soluzioni pratiche, come il pavimento piatto e la consolle sospesa, la Mahindra KUV100 ha un prezzo assai invitante; d’altro canto, la frenata è un po’ lunga e la dotazione di sicurezza “vecchio stile” (solo due gli airbag di serie, e nessuno dei più recenti aiuto elettronici alla guida). Il tre cilindri è accettabile quanto a sprint ma si rivela assetato, in particolare in autostrada.

Posizione di guida
3
Average: 3 (1 vote)
Cruscotto
3
Average: 3 (1 vote)
Visibilità
3
Average: 3 (1 vote)
Comfort
3
Average: 3 (1 vote)
Motore
3
Average: 3 (1 vote)
Ripresa
2
Average: 2 (1 vote)
Cambio
4
Average: 4 (1 vote)
Frenata
2
Average: 2 (1 vote)
Sterzo
3
Average: 3 (1 vote)
Tenuta di strada
3
Average: 3 (1 vote)
Aiuti alla guida
1
Average: 1 (1 vote)
Qualità/prezzo
3
Average: 3 (1 vote)
PERCHÈ COMPRARLA
PRATICA E “INTELLIGENTE” MA NON ECONOMA

Costruita in India, la Mahindra KUV100 strizza l’occhio alle crossover, con una luce a terra di 17 cm (può persino affrontare qualche sterrato) e una linea personale: frontale piuttosto prominente, archi dei passaruota accentuati  e vistose nervature lungo le fiancate e sul cofano motore. La muove un 1.2 a benzina con tre cilindri, che garantisce prestazioni accettabili (le riprese poco vivaci sono una caratteristica comune a molte auto di questa categoria) ma causa evidenti vibrazioni al minimo ed è piuttosto assetato, specie in autostrada. Il cambio, dai rapporti corti, ha una manovrabilità apprezzabile, mentre la frenata è meno soddisafcente. Buona, nonostante l’evidente rollio in curva, la tenuta di strada. All’interno, si apprezza lo sforzo fatto dalla casa indiana per avvicinarsi agli standard europei: le plastiche sono rigide, ma di aspetto piacevole. La posizione di guida rialzata fa sentire a proprio agio e l’abitacolo è spazioso anche dietro, sia per le gambe sia per la testa; il divano è piatto (chi siede al centro non sta scomodo), come pure il pavimento. Quanto alla sicurezza offerta ai passeggeri, in attesa delle prove d’urto dell’Euro NCAP il giudizio sulla Mahindra KUV100 non è entusiastico: mancano gli aiuti elettronici alla guida (niente frenata d’emergenza, quindi) e gli airbag sono solo due. La meno costosa versione K6+ fa rinunciare addirittura al tergilunotto.

VITA A BORDO
4
Average: 4 (1 vote)
HA A CUORE ANCHE CHI SIEDE DIETRO

Plancia e comandi
La plancia della Mahindra KUV100, in plastica di qualità accettabile, è caratterizzata dalla consolle centrale sospesa, che lascia più libertà di movimento a chi siede davanti. Ospita la leva del cambio a forma di joystick, la maniglia del freno a mano (scomoda) e le tre ghiere circolari per regolare il “clima” manuale (che è di serie). Appare decisamente datato, però, il piccolo schermo a cristalli liquidi (non del tipo a sfioramento) circondato dai tasti per gestire radio, e telefono, che si possono comandare anche con i tasti nel volante. Il vano di fronte al passeggero è refrigerato: una rarità per auto di questo prezzo. 

Abitabilità
È uno dei punti di forza della Mahindra KUV100: l’abitacolo è generoso di centimetri anche dietro, sia per le gambe sia per la testa. Inoltre, il divano può accogliere senza troppi sacrifici (meglio se per tratti brevi) anche tre adulti. Il pavimento, piatto, nasconde un pratico vano raggiungibile tramite una botola. Non manca un portaoggetti, assai ampio, tra i sedili anteriori.

Bagagliaio
Nella media della categoria la capacità del vano di carico, che passa da 243 litri con il divano in posizione ai 473 se lo si reclina in avanti (il valore è misurato alla base dei finestrini). L’accessibilità risulta penalizzata dai fanali a sviluppo orizzontale, che “invadono” la soglia di accesso (posta, fra l’altro, a ben 85 cm dal suolo). 

COME VA
3
Average: 3 (1 vote)
DÀ  IL MEGLIO NEL TRAFFICO

In città
Complice la posizione di guida alta, lo sterzo leggero e la leva del cambio pratica e ben manovrabile, l’utilizzo della Mahindra KUV100 in città è piacevole. Peccato solo per la visibilità in “retro” (dietro si vede poco, e i sensori di distanza sono imprecisi) e per le evidenti vibrazioni dovute al tre cilindri. Con 12,3 km/l in media (a fronte di 13,3 di omologazione), i consumi di benzina non sono bassi (anche perché non è disponibile lo Stop&Start).

Fuori città
La vettura è facile da guidare e, se non si ha la pretesa di guidare sportivamente, risulta una buona compagna di gite fuori porta. Altrimenti, lo sterzo poco pronto e preciso e il notevole coricamento laterale della carrozzeria in curva diventano piuttosto fastidiosi. In compenso, le buche vengono filtrate come si deve. Con 16,9 km/l, a fronte di 18,5 km/l “ufficiali”, il consumo di carburante è accettabile.

In autostrada
I viaggi non sono certo il terreno ideale di questa vettura: a 130 km/h il rumore del motore (che lavora a ben 4000 giri, in quinta marcia) si fa sentire, e pure il rotolamento dei pneumatici non passa inosservato. Inoltre, considerando che gli spazi d’arresto da alta velocità sono lunghi e che i consumi di carburante sono elevati (10,4 km/l), conviene rimanere un po’ al di sotto del limite di legge. 

PERCHÈ SÌ

Abitabilità 
Pure chi siede dietro può contare su una disponibilità di spazio sorprendente. Il divano e il pavimento piatti e la consolle sospesa sono dei “plus” interessanti.

Cambio 
La leva è a portata di mano e gli inserimenti delle marce sono rapidi e agevoli.  

Portaoggetti 
Sono presenti una pratica botola sotto il pianale, un grande portaoggetti tra i sedili anteriori e un vano refrigerato di fronte al passeggero. 

PERCHÈ NO

Consumo 
Da una citycar ci si aspetta una sete più moderata, soprattutto in autostrada. La mancanza dello Stop&Start penalizza anche i consumi in città.

Dotazione di sicurezza 
Mancano all’appello gli airbag laterali e i nuovi dispositivi di aiuto alla guida (per esempio, la frenata automatica, offerta da molte rivali).

Frenata 
Gli spazi d’arresto sono lunghi; non male, invece, la resistenza alla fatica dell’impianto.

SCHEDA TECNICA
Carburante benzina
Cilindrata cm3 1198
No cilindri e disposizione 3 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 61 (83)/5500
Coppia max Nm/giri 115/3500-3600
Emissione di CO2 grammi/km 146
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 5 + retromarcia
Trazione anteriore
Freni anteriori dischi
Freni posteriori tamburi
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 370/173/166
Passo cm 239
Posti 5
Peso in ordine di marcia kg 1190
Capacità bagagliaio litri 243/473
Pneumatici (di serie) 185/60 R15
Serbatoio 35


*alla base dei finestrini

I NOSTRI RILEVAMENTI
VELOCITÀ MASSIMA   Rilevata Dichiarata
in 5a a 4800 giri   155,9 km/h 148 km/h
       
ACCELERAZIONE Secondi Velocità di uscita Dichiarata
0-100 km/h 14,2   non dichiarata
0-400 metri 19,4 114,2 km/h non dichiarata
0-1000 metri 36,1 139,3 km/h non dichiarata
       
RIPRESA Secondi Velocità di uscita Dichiarata
1 km da 40 km/h in 4a 37,9 137,6 km/h non dichiarata
1 km da 60 km/h in 5a 37,5 123,9 km/h non dichiarata
da 40 a 70 km/h in 4a 9,3   non dichiarata
da 80 a 120 km/h in 5a 24,1   non dichiarata
       
CONSUMO   Rilevato Dichiarato
In città   12,3 km/litro 13,3 km/litro
Fuori città   16,9 km/litro 18,5 km/litro
In autostrada   10,4 km/litro non dichiarato
Medio   13,0 km/litro 16,1 km/litro
       
FRENATA   Rilevata Dichiarata
da 100 km/h   42,6 metri non dichiarata
da 130 km/h   72,7 metri non dichiarata
       
ALTRI VALORI   Rilevati Dichiarati
A 130 km/h effettivi il tachimetro indica   134 km/h non dichiarata
Diametro di sterzata tra due marciapiede   10,4 metri non dichiarato
Mahindra KUV100
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
44
8
23
22
83
VOTO MEDIO
2,5
2.48889
180
Aggiungi un commento
Ritratto di andrea750
19 aprile 2019 - 12:16
Come si fa ad affermare che 12.700 Euro sono un prezzo invitante per una macchina come questa? A quel prezzo si compra una C3 che mi pare sia di un altro pianeta.
Ritratto di Gwent
19 aprile 2019 - 13:17
2
A questo prezzo chiaramente è poco competitiva ma in India costerà almeno la metà (se non meno ancora) e mi sembra, di conseguenza, l'auto perfetta per la motorizzazione di massa di quel paese, non lo era certo la Tata Nano, questa è una vera auto in confronto a quella. Questo naturalmente imho e con rispetto parlando. Un saluto. Il Gwent.
Ritratto di Giulk
19 aprile 2019 - 13:27
A quel prezzo ci si prendono molte altre auto, piuttosto che prendere quella mi prendo una sandero stepway e risparmio pure
Ritratto di luperk
19 aprile 2019 - 14:05
Questa è molto più moderna per progettazione della sandero che altro non è che una clio modello 1999
Ritratto di Giulk
19 aprile 2019 - 15:29
Sarà anche più moderna ma a vederla mi da ben poco affidamento
Ritratto di Gordo88
20 aprile 2019 - 01:24
Sembra una di quelle macchinette senza patente, solo un po più grande.. poi appena 2 airbag e dischi anteriori pieni non si può sentire. Questa cosa non dovrebbe nemmeno arrivare sul nostro mercato
Ritratto di luperk
21 aprile 2019 - 14:23
ma chi se ne fotte degli airbag
Ritratto di luperk
21 aprile 2019 - 14:24
tolgano tutte le fiat pre 2005 dalle strade piuttosto, sono molto meno sicure di mahindra. gli airbag poi sono peso inutile aggiunto al veicolo
Ritratto di Fr4ncesco
19 aprile 2019 - 12:18
2
Potevano fare di peggio invece si mantengono su standard abbastanza discreti per la categoria. Il problema è che è esteticamente orribile, non ha la parvenza di auto ma bensì di microcar 50, il ché mi farebbe desistere da andarci in giro.
Ritratto di nik66
19 aprile 2019 - 12:19
vista dal vivo, non in autosalone ma per strada, almeno esteriormente è simpatica, non ti fa innamorare, ma non è niente male
Pagine
Annunci

Mahindra Kuv100 usate

Prezzo minimoPrezzo medio
Mahindra Kuv100 usate 20189.95010.1802 annunci

Mahindra Kuv100 km 0 per anno