NEWS

La 1000 Miglia 2020 è pronta al via

Pubblicato 21 ottobre 2020

Rimandata rispetto alla solita data di maggio, parte domani la 1000 Miglia 2020, gara di regolarità riedizione della storica corsa. Sono 400 gli equipaggi partecipanti.

La 1000 Miglia 2020 è pronta al via

TRADIZIONE - La 1000 Miglia è stata una corsa automobilistica svoltasi dal 1927 con partenza da Brescia, “giro di boa” a Roma e arrivo a Brescia: la distanza è di circa 1.000 miglia, pari a circa 1.600 chilometri, e ha luogo in strade pubbliche. Dopo un grave incidente nell’edizione del 1957, la 1000 Miglia non venne più autorizzata. Ma la sua eredità non è andata perduta: la riedizione ha preso il via dal 1977, ne ricalca il percorso Brescia-Roma-Brescia e vi partecipano auto storiche. È cambiata però la formula della gara: non vince chi arriva prima al traguardo, ma chi vi arriva mantenendo la velocità media in linea con quella stabilita prima della partenza. Non per altro si chiama gara di regolarità, perché il pilota deve mantenere un’andatura per lo più regolare. 

IL PERCORSO - Giunta alla trentottesima edizione, la riedizione della 1000 Miglia si svolge anche quest’anno, nonostante le difficoltà organizzative legate all’emergenza sanitaria: la partenza è stata ritardata da maggio, il mese in cui la gara ha abitualmente preso il via, a domani 22 ottobre. I partecipanti prenderanno il via dalle ore 14 presso la rampa di Viale Venezia, a Brescia, da dove ebbe inizio la prima gara, per poi raggiungere Ferrara e Cervia, dove si concluderà il primo giorno di gara. Venerdì 23 ottobre, le auto lasceranno Cervia e passeranno da Urbino, Fabriano, Ascoli Piceno e Roma, meta del secondo giorno; sabato 24 ottobre, dalla Città Eterna si dirigeranno verso Radicofani, Siena, Viareggio e Parma, mentre domenica 25 ottobre il percorso prevede una tappa a Treviglio, prima dell’arrivo a Brescia. 

AUTO STORICHE - Il legame con il passato, unito al prestigio della corsa e alla bellezza del percorso, hanno reso la 1000 Miglia una delle principali gare di regolarità per auto storiche, tanto da farla diventare un appuntamento fisso per centinaia di fan: e infatti, l’edizione 2020 della 1000 Miglia avrà quattrocento equipaggi al via. Sono trenta in meno rispetto al 2019, perdita contenuta alla luce delle difficoltà negli spostamenti e della stagione meno favorevole. Il fascino della corsa è dettato anche dal blasone del parco auto: almeno un esemplare dei modelli iscrivibili alla 1000 Miglia deve aver preso parte, o aver completato l’iscrizione, ad un’edizione della gara storica.





Aggiungi un commento
Ritratto di Giuliopedrali
21 ottobre 2020 - 14:49
Domani ? !
Ritratto di Andrea Zorzan
21 ottobre 2020 - 18:41
Gara perfetta per inquinare, rallentare il traffico, distruggere dei capolavori su ruote e, quest'anno, diffondere ulteriormente il contagio. Le auto storiche stanno benissimo nei musei e nelle mostre, come quella di Padova (Covid permettendo).
Ritratto di Giuliopedrali
21 ottobre 2020 - 21:06
A Padova però vedremo una sequela infinita di Porsche, Jaguar e poche altre tutte uguali.
Ritratto di Andre_a
21 ottobre 2020 - 22:09
9
Io sono dell’idea che un’automobile non può stare ferma, lo dice il nome stesso. Ovviamente un’auto di un secolo girerà meno di una di 5 anni fa, ma un’uscita ogni tanto secondo me gli fa bene. Passano abbastanza vicine a casa mia, probabilmente le guarderò passare.
Ritratto di Challenger RT
22 ottobre 2020 - 02:55
Anch'io guarderò passare la Mille Miglia dato chesi svolge all'aperto e non per la maggior parte al chiuso come la Fiera di Padova dove quest'anno per la seconda volta in 18 anni invece non sarò presente. Le auto d'epoca devono almeno un poco sgranchire ruote e motori poiché oltre all'estetica c'è anche il suono dei loro propulsori sempre e comunque più musicale dei qualsiasi diesel che siamo ahimè abituati a sentire ed annusare lungo le nostre strade!
Ritratto di Xadren
22 ottobre 2020 - 07:54
1
Una gara che deve essere stupenda, mi piacerebbe molto vedere passare tutte quelle auto storiche. Mi fa piacere che ci siano così ancora così tanti appassionati che custodiscano le vetture d'epoca e le mantengano in salute per usarle in queste gare.
Ritratto di Giuliopedrali
23 ottobre 2020 - 08:18
Si peccato non poterci andare perchè ieri passava più a est verso le mie parti ma ero al lavoro, fantastica la Mille Miglia ricordo quando sono stato a Brescia due anni fa le Alvis inglesi davvero stratosferiche, però a me la "gara" che piace di più è quella sul Lago di garda che si fa ogni due anni con auto di almeno 100 anni, quelle mi fanno impazzire altro che quelle "moderne".
Ritratto di Dario Visintin
22 ottobre 2020 - 20:51
1
oggi passaggio per mantova , il percorso non interessava il mio paese, in edizioni scorse si .è ovvio che l'inquinamento ........ma lo spettacolo è un'altra cosa ,in ogni caso i commenti possono essere anche superflui; e comunque non inquineranno mai quanto una gara di formula uno .