Con la 2 Gran Tourer la BMW esplora nuove strade

05 marzo 2015

La BMW porta a Ginevra questa monovolume a 7 posti, un tempo impensabile per la casa.

Con la 2 Gran Tourer la BMW esplora nuove strade
NUOVA CATEGORIA - La BMW ha scelto il salone di Ginevra per svelare ufficialmente una nuova proposta: la Serie 2 Gran Tourer. Assoluta perché oltre a essere un nuovo modello introduce non solo nella gamma BMW un tipo di auto che non c’era. Con ciò la BMW allarga infatti lo scenario automobilistico con una soluzione compatta ma a sette posti, con prestazioni brillanti e dotazioni e immagine di prestigio. Quanto all’immagine esterna, è nel solco della produzione più recete della casa.
 
ABITACOLO VARIABILE - Lunga 456 cm, larga 180 e alta 160,8 la BMW Serie 2 Gran Tourer si può definire una monovolume media. Non per nulla ha l’abitacolo con sette posti e non da meno è il volume del bagagliaio: da 645 a 805 litri, con possibilità di arrivare a 1.905 litri abbattendo i sedili posteriori.  
 
TRAZIONE ANTERIORE - Queste notevoli caratteristiche dimensionali sono state ottenute impiegando la stessa piattaforma utilizzata per la BMW Active Tourer, che ha 5 posti. Ciò anche se il pianale in questione, per la Serie 2 Gran Tourer è stato allungato di 13 cm, arrivando a 2.780 mm. Dunque, anche la Serie 2 Gran Tourer, come la Active Tourer, è a trazione anteriore.
 
 
SCELTA TRA CINQUE PROPULSORI - La gamma motori della nuova BMW Serie 2 Gran Tourer è parecchio ampia, come consuetudine per la casa tedesca. Già alla presentazione sono stati illustrati cinque motori: due a benzina e tre diesel, con potenze da 116 a 192 CV. Le unità a benzina sono il 3 cilindri di 1.499 cc da 136 CV a 4.400 giri e 220 Nm di coppia massima a 1.250 giri, e il 4 cilindri di 1.998 cc da 192 CV a 5.000 giri e 280 Nm a 1.250 giri. Il 3 cilindri sarà sotto il cofano della BMW 218i Gran Tourer e il 4 cilindri 2.0 verrà impiegato sulla 220i Gran Tourer.
 
DA 116 a 190 CV A GASOLIO - Ci sono poi le tre proposte diesel. La prima è la BMW 216d, con motore 3 cilindri di 1.496 cc da 116 CV a 4.000 giri e 270 Nm di coppia a 1.750 giri. C’è poi la 218d con il 4 cilindri di 1995 cc da 150 CV a 4.000 giri e 330 Nm a 1.750 giri. Infine per la versione a trazione integrale 220d xDrive Gran Tourer è stato scelto il 4 cilindri di 1.995 cc nella versione da 190 CV a 4.000 giri e 400 Nm a 1.750 giri. 
 
DUE CAMBI - La BMW 220d xDrive ha il cambio automatico Steptronic a 8 rapporti; per tutte le altre versioni la dotazione di serie prevede il cambio manuale a 6 marce, con l’offerta in optional della trasmissione automatica Steptronic a 6 rapporti.
VIDEO
BMW Serie 2 Gran Tourer
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
25
22
24
43
68
VOTO MEDIO
2,4
2.41209
182




Aggiungi un commento
Ritratto di Bruno91
7 marzo 2015 - 12:43
1
Non riesco più ad apprezzare i modelli BMW come apprezzavo quelli fatti dagli anni '80 ai primi 2000 che erano berline per eccellenza, ma questa poi è orrenda. Non credo che sia il genere di auto di questo marchio, ma adesso può "competere" con la Classe B.
Ritratto di mao78
7 marzo 2015 - 21:44
mi piace ma voglio vederla dal vivo
Ritratto di pcremone
8 marzo 2015 - 14:58
Finalmente una BMW dalla linea affascinante, all'avanguardia e funzionale, ma soprattutto COMODA. Il signore me ne scampi dal guidare una serie 3 o 5, assolutamente scomode e infossate. Evviva la guida alta e verticale!
Ritratto di Flavio Pancione
8 marzo 2015 - 15:29
7
!!
Ritratto di AMG
22 aprile 2015 - 22:46
Ok che non era un segmento ancora esplorato per Bmw e va contro la standard mantenuto fino a questo momento, tuttavia è un segmento che con la Mercedes classe B ha venduto parecchio e quindi perché no? Inoltre la linea mi piace molto, e la trovo pienamente riuscita e un'ottima e (forse) migliore alternativa alla classe C appunto. Io sono filo-mercedes tuttavia è nonostante preferisca questa non capisco perché per la GLE sono tutti li a puntare il dito per aver 'copiato' la X6 mentre qui non si parla di aver copiato la classe B
Ritratto di GiovanniXXIII
1 giugno 2015 - 17:59
L'ho trovata una gran bella macchina! Elegante, sportiva e versatile allo stesso tempo. Consumi ridottissimi 20-25 Km a litro nonostante la spinta notevole - 218d-. Interni ben curati e di gran qualita'. Chi ha guidato BMW da sempre puo' continuare a farlo se mette su famiglia e, capira' chi ha bambini piccoli, ha bisogno di portarsi dietro mezza sempre. E' vero che costa piu' di analoghi modelli coreani/europei, ma credo che la qualita' sia superiore e ritengo che con il tempo la BMW si svalutera' di meno a confronto.
Ritratto di rossella guzzini
29 novembre 2017 - 12:23
Sconsiglio a tutti l'acquisto di questa auto che si è rivelata una vera delusione sotto quasi tutti i punti di vista: l'auto è spesso in officina (dopo soli 2 anni siamo già stati in officina 3 volte e ci apprestiamo ad andare per la quarta volta), nonchè rimasti a terra con tanto di uscita del carro attrezzi nel bel mezzo della vacanza.... ci hanno già cambiato una turbina, e ora siamo di nuovo con un problema di singhiozzo e perdita di potenza, sia ad alti regimi sia nel percorso urbano...insomma, ma qual'è il vantaggio di acquistare una BMW se non si può contare su una meccanica (ormai tutta elettronica in effetti) di qualità? e poi il sistema di parcheggio automatico funziona solo quando c'è spazio per parcheggiare un tir e la chiusura automatica del portellone non funziona proprio mai....che dire, BMW=qualità LOW ma prezzo HIGH.
Pagine