BMW

Un'elica stilizzata (antica memoria della nascita dell'azienda il 21 luglio 1917 a Monaco come produttrice bellica di “macchine volanti” nel bel mezzo della Prima Guerra Mondiale) è ancora oggi il simbolo della BMW o Bayerische Motoren Werke, traducibile come Fabbrica Bavarese di Motori. Trasformata in società per azioni il 13 agosto 1918 con un capitale sociale di 12 milioni di marchi, un terzo dei quali conferiti dall'italiano Camillo Castiglioni, l'azienda tedesca si prepara a differenziare la propria produzione, cosa che il Trattato di Versailles avrebbe comunque imposto alla Germania. Il primo presidente, l'ingegnere e architetto Franz Josef Popp, indirizza immediatamente la BMW verso l'ambito nautico e motociclistico, ma ben presto arrivano le automobili: dapprima un mezzo derivato dall'Austin Seven e poi le 320 e 326. 
 
La Seconda Guerra Mondiale, le conseguenze politiche dell'impiego coatto di prigionieri nazisti e l'attribuzione alla Germania Est della fabbrica di Eisenach rallentano l'attività sino al poco fortunato lancio della roadster BMW 507 e di altri modelli: la svolta arriva però in coincidenza dell'assemblea generale tenuta il 9 dicembre 1959, nella quale il magnate tedesco Herbert Quandt, già socio dell'impresa, diventa azionista di riferimento, novità cui si associa il successo della BMW 750, vetturetta di fascia medio-bassa. Raggiunta la tranquillità economica, la marca di Monaco di Baviera si consolida e dà vita ad auto (e moto) destinate ad alterne fortune: 1500, Serie 02 e, dopo aver rilevato l'industria Glas di Dingolfing, 1600 GT, Glas 1300, 1700 GT e Glas 3000 V8. 
 
Ma è tra gli Anni 70 e 80 che la BMW consolida il proprio ruolo di costruttore fino ad assumere rilevanza mondiale (nell'83 Nelson Piquet vinse il titolo iridato di Formula 1 con una Brabham-BMW turbo da 1300 CV, ma anche le competizioni Turismo sono da sempre prodighe di successi) e sfiorare oggi un utile netto di quasi 5 miliardi di euro. Significativi di questo periodo sono mezzi come la Serie 5 e la Serie 3, ai quali si aggiunge la nascita della BMW Motorsport nonché l'acquisto nel 1994 del Rover Group, che viene tuttavia ceduto nel 2000 con l'eccezione del marchio Mini, tuttora detenuto, e della Rolls Royce. I principali modelli in vendita sono le Serie 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, i Suv X1, X3, X5 e X6 e la coupé Z4, prodotte o assemblate in stabilimenti europei, ma anche lontanissimi dalla “madrepatria”, come sono quelli di Giacarta (Indonesia), Spartanburg (North Carolina, USA), Toluca (Messico), Rosslyn (Sud Africa), Shenyang (Cina), October City (Egitto), Rayong (Tailandia), Selangor (Malaysia), Manila (Filippine), Chennai (India) e Karachi (Pakistan).

Novità BMW

  • Con la iX la BMW va alla carica

    La crossover elettrica BMW iX è basata su un nuovo pianale in alluminio e sarà nelle concessionarie alla fine del 2021. Netto il cambio di stile rispetto alle altre BMW.
  • BMW 128ti: un classico che ritorna 

    In passato la sigla “ti” è stata usata per BMW “pepate”, ma non estreme: e questa nuova 128ti non sfugge alla regola con il suoi 265 CV, modifiche all'assetto e il look grintoso.
  • BMW ibride ed elettriche in prova in quattro città italiane

    Tour italiano del gruppo BMW per mostrare e far provare i suoi modelli elettrificati. Dopo la tappa di Roma è la volta di Milano, il 3 e il 4 ottobre, poi Napoli, Bologna e Firenze.
  • BMW Serie 4 Cabrio: il ritorno della capote in tela

    In arrivo a marzo 2021, la nuova BMW Serie 4 Cabrio abbandona il tettuccio in metallo e monta motori da 184 CV a 374 CV, anche con l’ibrido leggero.
  • BMW M3 e M4: grinta fuori e dentro

    Le nuove BMW M3 e M4 hanno uno stile esuberante, che ben si sposa con un corredo tecnico di prim'ordine. In arrivo da marzo 2021 a partire da 95.900 euro.
  • Fuga d’immagini per le nuove BMW M3 e M4

    A poche ore dalla presentazione ufficiale, trapelano online le foto delle nuove BMW M3 e M4, che saranno in vendita nel 2021.
  • BMW X1: nel 2022 la nuova generazione

    Al via i test della nuova crossover, rinnovata nello stile e dotata anche del motore elettrico, oltre a quelli benzina, diesel e ibrido.
  • La BMW M3 sarà anche Touring

    Per la prima volta la BMW offrirà la M3 anche in versione station wagon, per competere ad armi pari con Audi RS4 Avant e Mercedes-AMG C63 Wagon.
  • BMW 545e: l'ibrida per chi va di corsa

    La BMW Serie 5 è ora disponibile anche in versione 545e, con un più performante ibrido plug-in che ha 394 CV e consente uno scatto da 0 a 100 km/h in 4,7".

Video BMW

  • BMW M440i xDrive Coupé
    La nuova edizione della BMW Serie 4 Coupé è più vistosa e, soprattutto con il 6 cilindri da 374 CV, si conferma una veloce e confortevole gran turismo. Migliorabile la strumentazione. Qui per saperne di più.
  • La BMW M2 al Nürburgring
    Ha un sei cilindri sovralimentato davvero potente, ma per sfruttarlo a fondo sono necessari “manico” ed esperienza, anche perché la stabilità del retrotreno sul veloce non è sempre impeccabile.
  • BMW Serie 2 Gran Coupé
    La Serie 2 Gran Coupé è la prima BMW a quattro porte “con la coda”. Ha forme filanti e grinta da vendere, anche alla guida. Soprattutto in questa versione da 306 cavalli. Non molto comodo, però, l’accesso a baule e divano. Qui per saperne di più.
  • BMW i Interaction Ease
    La BMW svela al CES 2020 una nuova tecnologia sulla quale sta lavorando e che potrebbe applicare alle future auto a guida autonoma, dove i passeggeri potranno anche rilassarsi.
  • BMW: la strategia per l'auto elettrica
    Tra il 2020 e il 2021 debutteranno tre modelli elettrici puri della BMW, nell'ordine: la iX3, la iNext (nome provvisorio) e la i4. Tutte saranno equipaggiate con la quinta generazione del sistema BMW eDrive. Qui per saperne di più.
  • BMW X1
    Un leggero aggiornamento svecchia la suv BMW X1, senza rivoluzionarla. Più ecologici i motori, incluso il vigoroso 2.0 a gasolio da 231 CV. Appaganti sterzo e tenuta di strada. Qui per saperne di più.

Primi contatti BMW

Prove BMW

Listino usato BMW

dagli archivi

  • Svelato il prezzo della BMW i3

    La prima elettrica di serie della BMW sarà lanciata in Italia a novembre con prezzi a partire da 36.200 euro
  • BMW: estate 2019, tempo di novità

    Da luglio 2019 arrivano nuovi motori per le Serie 3, Serie 5, X5, Serie 8 e Z4, oltre a 19 CV in più per la sportiva M4.
  • BMW SciAbile supera “quota mille”

    Attiva dal 2003, BMW SciAbile (la scuola di sci per disabili di Salice d’Ulzio) ha già “diplomato” mille allievi e ha erogato 10.000 ore di lezioni gratuite.