NEWS

Abarth 695 biposto: è speciale, ma costa cara

2 luglio 2014

La piccola belva della Abarth dedicata ad un pubblico molto particolare, ora ha un prezzo: 39.900 euro.

Abarth 695 biposto: è speciale, ma costa cara
NON PER TUTTI - Ben 39.900 euro: questo è il prezzo della Abarth 695 biposto, disponibile solo in grigio opaco e con un allestimento che più spartano non si può. Non c'è l'aria condizionata, di autoradio o sistema multimediale neanche a parlarne; al posto delle bocchette centrali, un supporto per la strumentazione supplementare. Non c'è neanche il divano posteriore: rimosso senza pietà per contenere il più possibile il peso. C'è solo il necessario per andare forte in sicurezza: il 1.4 T-Jet portato a 190 CV (il peso dichiarato è di 997 kg: il rapporto peso/potenza è di 5,2 kg per CV), il cambio a innesti frontali (optional a soli... 10.000 euro), lo scarico firmato Akrapovic, il sistema frenante Brembo con dischi di 305 mm e cerchi di 18”, che calzano pneumatici 215/35. Insomma, al posto del comfort la dotazione di serie prevede contenuti tecnici che trasformano la citycar in piccola supercar. L'elogio della follia, per dirla come Erasmo da Rotterdam? Può essere. Ma di sicuro la Abarth 695 biposto non può non suscitare emozioni, con la sua aria da vera e propria bomba da rally con annessa targa per circolare su strada. 
 
 
LA PIÙ VELOCE DI SEMPRE? - Una curiosità: l'Abarth 695 biposto viene presentata come “l'Abarth stradale più veloce di sempre”. Viene da aggiungere che lo è, ma in epoca moderna: pescando nella gerla della memoria, viene a galla la Simca 2000, che debuttò al Salone di Ginevra del 1963. Sul 2.0 opportunamente preparato, c'era una doppia scelta per i carburatori: gli “umani” Weber 45 DCOE o i monumentali Weber 58 DCOE. Questi ultimi promettevano tanto divertimento, quanto infinite capatine dal carburatorista in caso di impiego in città. Già, perché questa Simca Abarth era tranquillamente targabile (si fa per dire, beninteso). Dati alla mano, la potenza variava da 192 a 202 CV, erogati a 7.000 giri: pochi in più rispetto alla Biposto, ma l'aerodinamica da siluro garantiva ben 260 km/h di punta. Va detto che la produzione, giusto i 100 esemplari che servivano per l'omologazione nella categoria Gran Turismo, è stata esigua, e che il prezzo dell'epoca era pari a 5 milioni di lire, 750.000 in meno rispetto a una Ferrari 275 GTB: più nicchia (e culto, a dire il vero...) di così non si può. Eppure, libri di storia alla mano, la 695 dovrà fare ancora un po' di palestra per fregiarsi del titolo con la quale viene oggi venduta.

 

Abarth 500
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
236
111
68
43
60
VOTO MEDIO
3,8
3.81081
518


Aggiungi un commento
Ritratto di Mattia Bertero
2 luglio 2014 - 15:53
3
Io ho sempre trovato la 500 Abarth un ottima piccola sportiva con tanto carattere ed ha riproposto molto bene il blasone e le caratteristiche delle auto del marchio Abarth. Questa versione però è improponibile: sia per la natura della 695 stessa che praticamente è un auto da pista a tutti gli effetti omologata per la strada, per cui si rivolge a un certo tipo di clientela che consiste nel classico riccone che compra questa vettura per un capriccio personale visto che una persona normale non troverebbe niente di quello che ricercherebbe in una macchina. Poi il prezzo: con 40000 euro nelle mani comprerei di sicuro altre macchine al posto di questa. Una versione sprecata: il 1.4 con la potenza "normale" basta è avanza per divertirsi come si deve senza rinunciare alle comodità.
Ritratto di NeroneLanzi
2 luglio 2014 - 15:56
Smanacciata un po' a Ginevra sotto lo sguardo da cerbero di un uomo Abarth. Veramente impressionanti alcune scelte. Aprire la portiera è come sollevare un foglio di carta per quanto è stata alleggerita. E i leveraggi del cambio sono una di quelle cose che comprerei anche solo per esporle in salotto, per quanto sono belli. Sicuramente è una follia, giusto un giocattolo. Ma il prezzo lo si capisce tutto quando si vede l'artigianalità con cui è realizzata.
Ritratto di MatteFonta92
2 luglio 2014 - 16:06
3
L'auto è molto bella, e sicuramente deve essere divertentissima da guidare, ma... con 40.000 € mi comprerei ben altre vetture!
Ritratto di poliedrico
2 luglio 2014 - 16:32
mi piacerebbe sapere a quale "pubblico particolare" hanno pensato gli ingegneri quando hanno approvato la produzione di quest'auto....202 CV a 40.000 euro?????? Vale a dire 199 euro al CV??? Beh..un affare!!! Meglio una bella CBR...ha sempre 2 posti e ti diverti di piu' con mooolto meno ;) Saluti
Ritratto di NeroneLanzi
2 luglio 2014 - 16:53
Non è tanto una questione di cavalli, quanto di ore-uomo necessarie per farla così. Qualsiasi auto tu prenda, anche fosse una Tata Nano, se la fai modificare il costo della manodopera devi comunque considerarlo, ed è sempre quello.
Ritratto di poliedrico
3 luglio 2014 - 08:16
capisco bene.. la mia era un'osservazione molto semplicistica...ma nulla mi toglie il pensiero che anche su soli 100 esemplari, non ci sia un bel "margine" sulla produzione di quest'auto...pensiamo al fatto che probabilmente ci saranno accordi relativi alle scontistiche per l'acquisto dei materiali per l'assemblamento di un pezzo unico come questo e il ritorno di immagine per le aziende implicate in questo progetto..comuqnue chi puo' acquistarla e pensa di fare un affare, ben venga..PS: i termini del vostro linguaggio nei rispettivi post in risposta la mio,vi fanno onore... Saluti ;)
Ritratto di NeroneLanzi
3 luglio 2014 - 20:42
Mah sai, certe uscite e il linguaggio che le accompagna vengono più che altro da ragazzini, lo vedi anche su questo articolo. In fondo mi viene anche da giustificarli: forse anche io alla loro età ero così attaccabrighe e pensavo di aver già capito tutto di come funziona il mondo. Poi col tempo passa (non sempre, ma spesso)
Ritratto di poliedrico
4 luglio 2014 - 07:55
concordo con tutto. Saluti
Ritratto di M93
2 luglio 2014 - 16:32
Divertente è prestante, l'ultima di una nutrita (a mio avviso fin troppo) schiera di modelli speciali taragati Abarth, basati sulla 500. Valida lo è di certo, ma il prezzo è fin troppo alto: parlando di cifre del genere, si può acquistare ben altro.
Ritratto di edo9
2 luglio 2014 - 18:20
Ragazzi smettiamola di commentare il prezzo... è chiaro che queste sono auto estreme fatte per chi si vuole divertire ed ha soldi da buttare in una macchina! Dire "a questo prezzo mi compro qualcos'altro" ha poco senso, per gli appassionati di Abarth è il massimo questa 500. Anche perchè, almeno sulla carta, è davvero eccezionale!
Pagine