NEWS

L'Aci acquista il car sharing GuidaMi

1 ottobre 2015

Obiettivo dichiarato è l’integrazione, su scala nazionale, del servizio con i trasporti pubblici.

L'Aci acquista il car sharing GuidaMi
ERA DELL’ATM - Attraverso la società ACI Global, l’entrata dell’ACI nel comparto del car sharing si concretizza con l’acquisizione di GuidaMI, il servizio di auto in condivisione attivo Milano, nato nel 2004 e gestito dall’Azienda di Trasporti Pubblici Milanesi a partire dal 2010. L’operazione è stata sancita ieri con un accordo che prevede l’integrazione tra questa modalità di fruizione dell’auto e il trasporto pubblico locale
 
OBIETTIVO INTEGRAZIONE - Obiettivo dichiarato è quello di realizzare a livello nazionale un nuovo modello “flessibile e innovativo”: si parte da Milano, con l’ACI Global che assume la gestione di GuidaMi nella configurazione preesistente per poi evolverla in un secondo tempo. Al momento attuale, GuidaMi prevede una flotta di 114 veicoli di differente categoria e 88 aree di sosta, per un totale di 228 posti auto riservati; risultano iscritti al servizio circa 5000 abbonati. Per crescere dovrà essere trasformato in “free floating”, cioè con parcheggio libero nelle normali aree di sosta della città.


Aggiungi un commento
Ritratto di salvosq
2 ottobre 2015 - 11:47
Ottimo! Sono uno dei 5000 in attesa di evoluzioni!