NEWS

Addio anche alla Mercury

1 giugno 2010

Secondo alcune indiscrezioni, un altro marchio storico del “made in Usa” si appresta ad essere cancellato dalla Ford: troppo alti i costi per una marca che non ha più una sua identità.

VA IN PENSIONE? - Dopo 71 anni di storia il marchio Mercury si prepara ad andare in pensione. A rivelare l'indiscrezione è il sito Automotive News che cita fonti interne al colosso Ford, di cui la Mercury fa parte. La causa è che “mamma” Ford non troverebbe più giustificabili i costi per tenere in vita una realtà che registra vendite in calo da anni (-74% dal 2000 ad oggi).
 

Mercury marquis 1Mercury marquis 2
La Grand Marquis.

FUORI PRODUZIONE - La Mercury produce attualmente quattro modelli: le berlina Milan e Grand Marquis, il crossover Mariner (foto più in alto) e la suv Mountaineer, che sono di fatto delle Ford con piccole modifiche e nulla più. Una di queste, la Grand Marquis, un'anziana berlina basata sulla Ford Crown Victoria, tanto diffusa tra le forse di polizia a stelle e strisce, è già previsto che esca di produzione a metà 2011. E, dato che la Ford introdurrà un nuovo modello basato sull'europea Kuga in sostituzione della Escape, di cui la Mercury Mariner è il clone, si dice che l'occasione sarebbe propizia per eliminare dalla gamma Mercury anche la Mariner.
 

Mercury mountaineer 1Mercury mountaineer 2
La Mountaineer.

PREOCCUPATI I CONCESSIONARI - Ad assere più preoccupati delle sempre più insistenti voci sono i concessionari americani, la maggior parte dei quali attualmente commercializzano anche le Lincoln (altra casa della galassia Ford), che aspettano dalla Ford indicazione più precise sul loro futuro.

Nella "Galleria fotografica" le immagini dell'intera gamma della Mercury.

Aggiungi un commento
Ritratto di Al86
1 giugno 2010 - 23:32
Dunque... facendo un paio di conti... se chiude Mercury al gruppo Ford rimane, Ford e Lincoln wow, ma allora la Ford non era messa poi così bene come sembrava; in effetti però le Mercury ormai è da un po' che non esistono più alla fine dal 2000 ad oggi non sono altro che alcuni modelli Ford rivisti in modo da essere una via di mezzo tra Ford e Lincoln, in pratica sono Ford "arricchite"
Ritratto di Gabriel_Spain
1 giugno 2010 - 23:57
questi sì sono dei cloni e non le Alfa e Lancia rispetto alle Fiat. Comunque mi rattrista che i marchi occidentali facciano fuori dei marchi storici, facendo spazio ai nuoni marchi cinesi.
Ritratto di amazing_tvr
2 giugno 2010 - 01:27
dispiace sempre quando un marchio storico chiude i battenti ma secondo me quando si arriva a situazioni del genere non ci sono altre strade da poter percorrere. Negli anni passati la Ford avrebbe dovuto dare una propria identità al marchio..forse oggi sarebbe tutto diverso e non diremmo niente alla Mercury!
Ritratto di alberto89
2 giugno 2010 - 10:26
chiudere dopo 74 anni è da autentici criminali....che la vendessero o che investissero in modelli nuovi senza clonarli....
Ritratto di ziettu
2 giugno 2010 - 10:43
Negli anni 60 la Ford creò la Edsel,una casa automobilistica di lusso.Ebbene, come andò a finire? A causa delle poche vendite, dopo neanche 3 anni la Ford chiuse i battenti alla Edsel.
Ritratto di Al86
2 giugno 2010 - 11:18
Il caso Edsel è un po' diverso, fondata nel '57 chiusa nel '59, sostanzialmente perchè nelle intenzioni previste dalla Ford, doveva porsi tra la Ford e la Mercury, in realtà si dimostrò essere, come target di prezzo, troppo lontana nel suo modello "entry-level" dalla più costosa Ford e nei modelli intermedi anche più costosa delle controparti Mercury, l'unico modello che aveva il giusto target era il top di gamma Citation 4-door Hard Top sedan, in pratica non era chiaro se la Edsel era uno step sopra o sotto Mercury, quindi piuttosto che farsi concorrenza in casa decisero di chiuderla. Mercury invece è il brand storico "intermedio" del gruppo Ford fondato nel '39 da Edsel Ford (figlio di Henry Ford) con una storia molto più articolata e lunga della Edsel, per fare un paragone europeo Ford Mercury e Lincoln corrispondono, ad esempio, a Seat, Volkswagen e Audi, Ford per le auto "economiche", Lincoln per quelle lussuose e Mercury la fascia intermedia, chiudere Mercury significa perdere la fascia intermedia della gamma del gruppo Ford, è come se nel gruppo Volkswagen si passasse direttamente da Seat ad Audi.
Ritratto di money82
2 giugno 2010 - 11:00
1
Che dire...mi dispiace ma qui in italia non sentiremo la mancanza.
Ritratto di Fede97
14 giugno 2010 - 21:04
avrà poco successo, ma è pur sempre qualche cosa, io ucciderei il presidente della ford!!! ><