L'Alfa Romeo Giulietta si dà una rinfrescata

2 marzo 2016

Secondo leggero restyling per la Giulietta che deve reggere una sempre più agguerrita concorrenza: vediamo come cambia.

L'Alfa Romeo Giulietta si dà una rinfrescata

L’AUTOMATICO SUL 1.6 - La Giulia è il modello a cui l’Alfa Romeo si affida per vivere quel riscatto da molti auspicato. È una vettura dai contenuti molto ricchi, a trazione posteriore, il cui stile influenza le Alfa Romeo già presenti a listino: gli stilisti del Biscione hanno tratto ispirazione dalla Giulia per definire l’aggiornamento riservato alla Giulietta, modello esposto al Salone di Ginevra e sottoposto ad un leggero maquillage estetico. La novità principale riguarda l’inedito abbinamento fra il motore a gasolio 1.6 (120 CV) ed il cambio automatico TCT, a doppia frizione, non disponibile finora per il JTDm di media gamma. La Giulietta arriverà in concessionaria da marzo 2016, ad un prezzo base fissato a 22.000 euro. La più economica fra le versioni a gasolio costa 24.800 euro.

NUOVO SISTEMA MULTIMEDIALE - La principale novità dell'Alfa Romeo Giulietta per il 2016 riguarda la mascherina anteriore, ora disponibile con trama ad effetto nido d’ape e resa più simile a quella già vista sulla Giulia. L’aggiornamento prevede anche il nuovo logo del marchio, una diversa grafica per la scritta Giulietta sul portellone e fascioni paraurti leggermente ristilizzati, i quali comportano l’aggiornamento dei fari anteriori (anche bruniti). Cambiano poi i terminali di scarico e il disegno dei cerchi in lega. La cinque porte rimane quasi del tutto invariata nell’abitacolo. L’unica miglioria interessa la dotazione in termini multimediali: anche sulla Giulietta viene lanciato il sistema Uconncet, disponibile con schermo touch da 5 o 6,5 pollici e capace di gestire svariate applicazioni. Integra ora il servizio Alfa Performance, utile per osservare dallo smartphone le principali statistiche di guida o alcuni parametri chiave dell’auto.

 

VA VELOCE - Il listino dell’Alfa Romeo Giulietta prevede nove motori, quattro allestimenti ed altrettanti pacchetti. In materia di personalizzazione vanno contati anche i dodici cerchi in lega e le undici colorazioni esterne, fra cui le nuove bianco Alfa e grigio Lipari. L’allestimento di vertice si chiama Veloce e sostituisce la Quadrifoglio Verde. Offre i cerchi in lega da 18 pollici, l’impianto frenante maggiorato, un impianto di scarico più performante, sedili sportivi (con poggiatesta integrato), cuciture a contrasto, il volante sportivo, finiture interne ad effetto carbonio ed un motivo esterno di colore rosso, oltre alla finitura in antracite lucido sui rivestimenti degli specchi laterali, sulle maniglie e sul profilo della griglia anteriore. Le altre versioni si chiamano base, Super e Business. In opzione è possibile ordinare quattro diversi pacchetti, denominati Visibility (520 euro), Comfort (600 euro), Veloce (1.500 euro) e Lusso (2.500 euro)

I DATI DELLA 1.6 TCT - La gamma motori rimane composta dai benzina 1.4 (120 CV, 150 CV e 170 CV) e 1.750 (240 CV), oltre ai diesel 1.6 (120 CV) e 2.0 (150 CV e 175 CV). Il 1.4 da 120 CV può essere ordinato con impianto gpl, mentre il cambio TCT è previsto sui motori 1.4 (170 CV), 1.750, 1.6 (120 CV) e 2.0 (175 CV). La Giulietta 1.6 JTDm TCT raggiunge la velocità massima di 195 km/h, copre lo 0-100 km/h in 10,2 secondi e percorre in media circa 25 chilometri con un litro di gasolio. Il cambio può essere manovrato attraverso le palette al volante, offerti a 250 euro. Il prezzo della 1.6 JTDm TCT si attesta a 26.700 euro, che aumentano di 1.500 euro scegliendo l'allestimento Super.

VIDEO
loading.......
Alfa Romeo Giulietta
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
478
233
134
60
113
VOTO MEDIO
3,9
3.887035
1018
Aggiungi un commento
Ritratto di SINISTRO
2 marzo 2016 - 15:11
3
Basito, semmai...
Ritratto di armyfolly
2 marzo 2016 - 18:46
Tutto sommato non direi. Ha solo 6 anni, offre motori moderni, tra i migliori della categoria, nasceva da una piattaforma, se non erro, sviluppata ad hoc, e la linea non è niente male. Non vedo per quale motivo lanciare fin da adesso un nuovo modello.
Ritratto di Sir Simon
3 marzo 2016 - 11:18
"Solo 6 anni" non sono pochi in questo segmento dove la regola dice che entro 3 anni deve arrivare il restyling e dopo altri 3 il Model Year. Ad ogni modo questa buffonata di restyling ha un vantaggio per i possessori della vecchia che non si ritrovano un'auto "passata": 1. Compra griglia a nido d'ape 2. wrappa/plastidippa la parte centrale del tuo paraurti 3. stacca badge posteriore, incolla nuovo badge (tocco finale) 4. Complimenti hai una Giulietta 2016 restyling anche tu.
Ritratto di armyfolly
3 marzo 2016 - 19:42
Non sono pochi per auto banali, forse, o per auto che non nascono da progetti completamente nuovi. Non è questo il caso, progetto che nasceva ad hoc, matita italiana, buona qualità generale. Poi se si deve cambiare per fare i fighi è un altro discorso, e allora possiamo anche sfornare nuovi modelli ogni 4 anni.
Ritratto di vittobra
3 marzo 2016 - 14:30
siete forti voi esterofili !! la golf che ha + di 30 anni e' sempre attuale, la giulietta che ne ha solo 6 e' un vecchiume .....!!!!!!! hai ben da rimanere "abasito"....
Ritratto di UnAltroFiattaro
2 marzo 2016 - 16:15
Bello questo colore credo sia nuovo perché non l'ho mai visto! Qualcuno sa dirmi il nome della vernice?
Ritratto di Trekk
2 marzo 2016 - 17:36
La vera novità per la Giulietta non è il restyling ma l'abbinamento tra l'ottimo 1.6 mjet2 120cv con l'altrettanto ottimo cambio doppia frizione automatico tct.
Ritratto di alfa per sempre
2 marzo 2016 - 18:53
bellissima sempre piu bella magica alfa
Ritratto di NinoFarina1950
3 marzo 2016 - 10:59
Per me la Giulietta è sempre stata un grande macchina. Al livello meccanico, rimane una delle migliore sul mercato.
Ritratto di marian123
2 marzo 2016 - 19:13
Un minuto di silenzio per chi andrà a comprarla nuova.
Pagine