NEWS

Una rinfrescata all’Alfa Romeo MiTo

15 giugno 2013

Può contare su un nuovo motore, un migliorato sistema multimediale e diversi inediti pacchetti. Prezzi da 14.800.

Una rinfrescata all’Alfa Romeo MiTo
PRATICAMENTE INDISTINGUIBILI - Una semplice cornice cromata attorno alla calandra, gruppi ottici anteriori bruniti e il nuovo colore di carrozzeria Grigio Antracite. Queste le uniche novità stilistiche esterne per l’aggiornata Alfa Romeo MiTo che, forte di un’immagine ancora relativamente fresca (nel primo trimestre del 2013 ha raccolto il 34% di ordini in più rispetto al trimestre precedente) rimane praticamente fedele a se stessa. 
 
PLANCIA ANCHE BICOLORE - A cambiare sono le finitura interne: tre le nuove sellerie e altrettante le inedite plance. Sull’allestimento Distinctive debuttano i tessuti e le plance Evoluzione, i primi nelle tonalità nero/titanio o nero/rosso, le seconde in nero/grigio e nero/rosso, entrambe sfumate; riservato alla Quadrifoglio Verde il tessuto Heritage di colore nero con logo Alfa Romeo elettrosaldato. Su Impression e Progression è invece disponibile la plancia Street in total black. Rinnovato il sistema multimediale, ora affidato all’ultima generazione dell’uConnect con schermo touchscreen a colori da 5 pollici, disponibile con o senza navigatore satellitare TomTom e dotato di porta Usb, Aux-In e Bluetooth capace di leggere gli sms ricevuti.
 
 
IL TWINAIR PIÙ POTENTE - Ampliata anche la gamma motori della Alfa Romeo MiTo con l’introduzione del nuovo 0.9 Turbo TwinAir da 105 CV e una coppia massima di 145 Nm a 2.000 giri (in posizione Dynamic del selettore DNA), abbinato ad un cambio manuale a sei marce. La MiTo così equipaggiata raggiunge i 184 km/h e accelera da 0 a 100 km/h in 11, 4 secondi percorrendo, stando al dato dichiarato, 23,8 km con un litro di carburante. Il bicilindrico si affianca ai due turbodiesel, il 1.3 JTDM da 85 CV e il 1.6 JTDM da 120 CV e ai 5 benzina, il 1.4 da 70 CV, il  1.4 da 78 CV e il 1.4 MultiAir Turbobenzina da 135 CV e 170 CV.
 
TUTTI INSIEME, CONVIENE - L'Alfa Romeo ha inoltre presentato una razionalizzazione dell’offerta rendendo disponibili 5 pacchetti che includono diversi optional: Sport (650 euro), Comfort (450 euro) e Lusso (2.250 euro) riservati alla MiTo Distinctive e kit Superbike (1.300 euro) e Pack Comfort (900 euro) per la serie speciale Superbike. Il pacchetto Sport include: spoiler, paraurti posteriore con estrattore, quadro strumenti specifico, finestrini posteriori oscurati, pedaliera sportiva e pinze freni verniciate in rosso. Il Pack Comfort offre il bracciolo anteriore, la presa di corrente nel bagagliaio, i sedili anteriori con regolazione lombare e gli specchietti elettrici (in aggiunta sensori di parcheggio posteriori e cruise control su MiTo Superbike). Infine il pacchetto Lusso comprende: climatizzatore automatico bizona, sedili in pelle Frau (quelli anteriori riscaldati e con regolazione lombare), bracciolo anteriore con vano portaoggetti, tetto apribile,specchio retrovisore anabbagliante, sensore pioggia e luci. Di serie con il Kit Superbike, le minigonne laterali e l’estrattore posteriore, la pedaliera sportiva, gli sticker in grigio Titanio, le pinze dei freni rosse e i cerchi in lega Titanium Quadrifoglio Verde da 17 pollici.
 
 
PORTE APERTE - Sarà possibile ammirare la rinnovata Mito presso gli showroom Alfa Romeo durante il porte aperte del 22 e 23 giugno. Il listino prezzi va dai 14.800 della versione Impression 1.4 da 70 CV fino ai 22.250 euro per la Quadrifoglio Verde 1.4 Multiair Turbobenzina da 170 CV.

 

Alfa Romeo MiTo
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
221
123
109
91
97
VOTO MEDIO
3,4
3.43682
641




Aggiungi un commento
Ritratto di Flavio Pancione
15 giugno 2013 - 16:57
7
la linea è ancora attuale ed è decisamente gradevole. Sul design ci sappiamo sempre fare!
Ritratto di poyel38
17 giugno 2013 - 13:16
Per fortuna che ci sappiamo fare e le alfa non entrano nemmeno nei primi 50 posti nella classifica di vendita in Europa!! Chissà se non ci sapessimo fare!!!!!
Ritratto di Flavio Pancione
18 giugno 2013 - 08:02
7
Ho detto sul DESIGN ci sappiamo sempre fare, la linea è ancora giovane piaccia o meno
Ritratto di Piccirillo Mario
18 giugno 2013 - 16:24
Fai parte dei soliti pessimisti del prodotto italiano
Ritratto di IloveDR
15 giugno 2013 - 17:03
4
uno schermo dell'i-phone al centro plancia??? ...e poi criticano le auto del Gruppo VW che pur avendo un'estetica tradizionale cambiano pianali, motori, componenti elettronici per la sicurezza...vendetela l'Alfa Romeo prima che sia troppo tardi!!! Quest'anno difficilmente supererà le 50.000 vetture vendute in Europa...è un disastro totale e i soliti fiattari si esaltano per un'auto di nicchia come la 4C...ma svegliatevi!!!
Ritratto di maparu
15 giugno 2013 - 18:09
ma tu e Limousine siete la stessa persona.....perchè le caz...te sono le stesse !!!
Ritratto di IloveDR
15 giugno 2013 - 18:22
4
che ne pensi della MiTo??? comunque NOOO!!!
Ritratto di Robx58
15 giugno 2013 - 21:42
13
scortese, hai mai provato una Mito? Bastano 5 km per innamorarti, se poi la provi con il TCT non scendi più. Lascia la Vw che io conosco bene ( auto buone ma troppo elettrodomestico) da fuori può sembrare un topo, ma alla guida non c'è trippa per gatti.
Ritratto di wesker8719
15 giugno 2013 - 22:04
facciamo così ,sali su una a1 ,magari 1.4 tfsi con DSG e poi la mito la mandi allo sfascio ,solo dalla precisione dello sterzo ti accorgi della differenza !!e non parliamo della differenza tra DSG e TCT
Ritratto di Robx58
15 giugno 2013 - 22:24
13
la conosci perchè è tua o per sentito dire, perchè di cazzate se ne dicono tante.Poi la A1 come minimo costa 5000 euro di più, è rigida come un kart ed è più piccola oltre che di dimensioni esterne, è più piccola internamente, per il Dsg non so, non credere che più marce si hanno è meglio è, so che di noie ne ha avute tante, poi vai a fare un tagliando all'Audi... poi mi dici se ti è piaciuto spendere mezzo stipendio, non è tutt' oro quello che luccica.
Pagine