Alfa Romeo

All'inizio fu la “Anonima Lombarda Fabbrica Automobili”, il cui acronimo era ALFA, ma nel 1918 essa acquisì anche la desinenza "Romeo" in seguito all'acquisizione del controllo della società milanese da parte di Nicola Romeo. Ovviamente, stiamo parlando dell'Alfa Romeo, una leggenda industriale italiana. Fondata il 24 giugno 1910 e oggi appartenente al gruppo FCA, dopo una lunga parentesi pubblica cominciata nel 1933 e terminata nel1986. 
 
Specializzata nella realizzazione di vetture sportive, proprio con un'Alfa Romeo si mise in luce il giovane Enzo Ferrari, giunto secondo alla guida della 20-30 HP nella Targa Florio del 1920 mentre nel 1925 la casa italiana vince il suo primo titolo mondiale con la P2. Nella sua lunga carriera agonistica il marchio milanese si è aggiudicato con le monoposto 158/159 (dette Alfetta) i primi due titoli mondiali di Formula 1 nel 1950 e 1951 (con Nino Farina e Juan Manuel Fangio) e, con la 33, la serie iridata Sport Prototipi nel 1975 e nel 1977.  
 
Tra la fine degli Anni 60 e l'inizio del decennio successivo, all'apice della capacità produttiva, la casa contava quasi 29.000 dipendenti, impegnati in tre stabilimenti (Portello, Arese e Pomigliano d'Arco). Nella sua storia l'Alfa Romeo ha costruito anche furgoni, camion, autobus, filobus e motori aeronautici. Ma sono molte delle sue auto a essere rimaste nell'immaginario collettivo, come la 6C 1750, una delle vetture sportive più rappresentative degli Anni 30, o le Giulietta degli anni 50, fino alla Giulia GTA, l'auto da battere nelle gare per vetture turismo degli anni 60, e all'Alfetta deli Anni 70 e 80: la berlina sportiva per eccellenza.

Novità Alfa Romeo

Video Alfa Romeo

  • Alfa Romeo Giulia e Stelvio Quadrifoglio Nring
    Serie speciale di 108 esemplari per ogni modello destinate ai collezionisti e in omaggio alle eccellenti prestazioni e relativi record fatti segnare dalle Quadrifoglio sulla pista del Nürburgring. Qui per saperne di più.
  • L'Alfa Romeo Stelvio al Nürburgring
    Può una suv andare forte sul circuito del vecchio Nürburgring: sì se si chiama Stelvio Quadrifoglio con il suo 2.9 V6 da 510 CV e un telaio sviluppato anche su questo tracciato. Qui per saperne di più.
  • Intervista a Umberto Palermo
    Al Salone di Torino 2018 abbiamo incontrato il designer che ha realizzato questa one-off su base Alfa Romeo 4C. Si chiama Mole Costruzione Artigianale 001 e potrà essere realizzata per chi ne fa richiesta.
  • Gp di Monaco: la ricognizione con Leclerc
    Insieme al pilota dall'Alfa Romeo Sauber, Charles Leclerc, ripercorriamo il tracciato del Gp di Formula 1, a bordo della Stelvio Quadrifoglio.
  • Stelvio Cup 2018
    Si è conclusa a Monte Carlo la Stelvio Cup, manifestazione organizzata dall’Alfa Romeo per i suoi clienti di 4C, Giulia e ovviamente Stelvio. Qui per saperne di più.
  • Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio Nring
    Questa versione speciale della berlina del Biscione si distingue per l’esclusivo colore grigio della carrozzeria e per i tanti dettagli corsaioli.

Primi contatti Alfa Romeo

Prove Alfa Romeo

dagli archivi

  • Fiat contro Annozero: chiesti 20 milioni di euro

    Depositata la richiesta di risarcimento per il “caso MiTo”: 20 milioni di euro. I legali della Fiat chiedono di sentire anche i giornalisti di TopGear, il mensile dell’Editoriale Domus che ha organizzato il test in pista.
  • L’Alfa Romeo con Zanetti e Bocelli per la solidarietà

    Di scena domani sera, all’Open Air Theatre di Milano, la “Bocelli and Zanetti Night”, evento benefico presentato dall’Alfa Romeo.
  • L'Alfa Romeo 4C a Goodwood

    Passerella al Festival of Speed per la supersportiva del Biscione costruita negli stabilimenti Maserati.