NEWS

Le Alfa Romeo a Villa d’Este

14 aprile 2015

Nello scorso week end si è svolta la quarta edizione del raduno dedicato al modello Alfa Romeo che fu chiamato come il celebre hotel sul lago di Como.

Le Alfa Romeo a Villa d’Este
LOCATION VOCATA - Il Grand Hotel Villa d’Este di Cernobbio, sul lago di Como, è abituato all’eleganza, anche a quella automobilistica. Da decenni ospita il famoso Concorso d’Eleganza per auto che porta il suo nome e nel mondo dei collezionisti l’evento e il luogo sono considerati dei classici. Anzi, dei miti. Il Concorso si svolge a fine aprile, ma da quattro anni il Grand Hotel Villa d’Este vive anche un altro appuntamento sempre in tema, e se si vuole ancora può esclusivo. È il Villa d’Este Style.
 
ELEGANZA COME FILOSOFIA - Quest’anno è arrivato alla sua quarta edizione e come la denominazione lascia intendere, è tutto dedicato alla filosofia ispirata da Villa d’Este. Se il nome vale per l’ambientazione, la stessa cosa si può dire per le protagoniste meccaniche: le Alfa Romeo 6C 2500 SS realizzate dalla carrozzeria Touring, prodotte dal 1949 al 1951, che dopo il successo del ’49 appunto al Concorso d’Eleganza di Villa d’Este vennero chiamate “Villa d’Este”. 
 
RARO CAPOLAVORO - Villa d’Este Style, che quest’anno si è svolto nel week end 11 e 12 aprile, è appunto dedicato al modello citato, secondo gli esperti prodotto in non più di 32 esemplari. Con certezza oggi ne esistono 16 al mondo. Al raduno di quest’anno sono stati portati cinque esemplari. Il gruppetto di Alfa Romeo d’epoca era integrato da altre due vetture di notevole livello collezionistico: una 6C 2500 SS del 1947, e una 1900 SS Touring degli Anni 50. In pratica due testimonianze del lavoro della carrozzeria Touring di MIlano, “prima” e “dopo” la Villa d’Este.
 
DUE LOCATION - Il raduno ha avuto due momenti: il primo si è svolto appunto negli spazi del Grand Hotel, mentre il secondo ha visto i partecipanti spostarsi nella Villa Leoni di Ossuccio, caratterizzata da uno stile architettonico risalente agli Anni 40, cioè coevo della coupé Alfa Romeo 6C 2500 SS Villa d’Este firmata Touring. Da notare che una delle Villa d’Este partecipanti appartiene alla proprietà del Grand Hotel, che tre anni fa ha ritenuto quasi inevitabile dotarsi di un esemplare del capolavoro automobilistico che porta il nome della struttura. 
 
LA STORIA PER PREPARARE IL LANCIO - L’iniziativa del Villa d’Este Style quest’anno è venuta a cadere in settimane importanti per il marchio Alfa Romeo, in vista del lancio della nuova berlina (Giulia?) previsto per il 24 giugno. La casa sta lustrando il marchio esibendo i modelli più significativi della sua storia come base di lancio del nuovo modello, che vuole essere iniziatore di una nuova stagione della storia Alfa Romeo. Il 15 aprile apre a Essen, in Germania, Techno Classica, rassegna internazionale di auto d’epoca dove le Alfa Romeo storiche sono protagoniste. Contemporaneamente, come esplicita e dichiarata “preparazione” dell’evento di lancio di giugno, nella sede espositiva-commerciale del gruppo FCA di Parigi - il Motor Village sito nel centralissimo ed elegante Rond-Point des Champs Elisées - è stata inaugurata la mostra di sette modelli del marchio. Cinque storici e due contemporanei: Giulietta Spider del 1955, Alfa Romeo 6C Super Sport de 1949, Giulia Berlina de 1962, Alfa Romeo Montreal del 1971 e Coupé Sport Zagato SZ de 1989, e le moderne 8C Competizione, 4C Spider.




Aggiungi un commento
Ritratto di Greycar
14 aprile 2015 - 20:28
Se l'avessi saputo prima potevo pensare di andarci... Splendore e fascino tipicamente Alfa Romeo! Ma quali tedesche... Forza Alfa Romeo, recupera il tempo perduto!
Ritratto di PongoII
15 aprile 2015 - 09:41
7
A parte il chiaro campanilismo, non credo di esagerare nell'affermare che queste vetture sono dei capolavori sotto tutti gli aspetti. Per le solite vicissitudini italiane il marchio del Biscione negli ultimi 30/40 anni sta "vivacchiando", prima all'ombra di Fiat ed ora in base alle elucubrazioni che secerne la mente di Maglionne. Stilisticamente l'attuale Giulietta non credo sfiguri di fronte a berline di pari segmento anche di più nuova concezione e, come già scritto, se il listino non fosse semplicemente ridicolo, con una berlina grande e sw in produzione l'A.R. si sarebbe aggiudicata a mani basse la commessa per le FF.OO (e, per inciso, la 159 sw non sfigura ancora, almeno rispetto alla Seat...). Credo di rappresentare il desiderio di molti amanti dell'automobile e dell'Alfa in particolare, affermando che, oltre all'anniversario di matrimonio, mi auguro che il 24 giugno io possa festeggiare il ritorno in campo ai massimi livelli di questo patrimonio automobilistico che vanta 105 anni di vita. FORZA ALFA!
Ritratto di mecner
15 aprile 2015 - 11:55
Ti aspettiamo.
Ritratto di luigi sanna
15 aprile 2015 - 14:31
5
Capolavori assoluti... Ci sono delle Alfa Zagato, che sono tra le auto più belle di sempre! Ancora oggi Alfa è riconosciuta, ad ogni latitudine. E queste manifestazioni, sono li a ricordarlo... Da Silva (Designer VW) e Padre della 156, la voleva a tutti i costi....Speriamo che i vertici FIAT, sappiano "riportarla" dove merita, come Lancia daltronde....
Ritratto di luigi sanna
15 aprile 2015 - 14:35
5
....di Villa d'Este, ha ben poco. Cmq. sempre notevole.....
Ritratto di paomirtillo88
15 aprile 2015 - 14:55
Wowo, che bella atmosfera!! Magnifiche alfa!
Ritratto di jmfa
15 aprile 2015 - 18:21
Ritorni rapidi vero Alfa Romeo