NEWS

Alonso e gli alibi

30 giugno 2010

Il pilota spagnolo ha iniziato a lamentarsi, come quando era in McLaren, e cerca sempre alibi poco credibili. A Montreal ha accusato Trulli di avergli fatto perdere l'occasione della vittoria, a Valencia ha voluto attirare l’attenzione su Hamilton quando sarebbe stato meglio se avesse criticato la strategia della Ferrari.

TROPPI ALIBI - Ancora una volta, a motori spenti, Alonso (nella foto) si è lamentato per la pochezza dei punti raccolti al GP di Valencia di domanica scorsa. Siamo passati dalla fase di inizio campionato in cui tutto era bello, stupendo e lui si prendeva anche colpe non sue, a quella per cui se non arriva il risultato occorre puntare il dito accusatorio contro qualcun altro. A Montreal ha disputato una gara scialba, ma… “Se non ci fosse stato Trulli che mi ha ostacolato avrei vinto”. Ora Alonso ce l’ha con Hamilton e con la FIA, ma non con se stesso, solo quarto in qualifica; eppure la Ferrari F10 aveva portato un mare di novità tecniche per contrastare la Red Bull e la McLaren. Niente da fare.

ALONSO SCIALBO -  In gara lo spagnolo è partito come una furia, si è messo dietro Webber (scattato male), ma Hamilton non gli ha concesso un metro. Poi, il colpo di sfortuna, l’essersi ritrovato dietro alla safety-car nel momento meno opportuno. Hamilton l’ha superata contravvenendo alle regole, certo, e per questo è stato punito. Ma con ritardo. E allora ecco partire la telenovela Alonso, unico tra i partecipanti al mondiale Formula 1 a impazzire di rabbia per il vantaggio che Hamilton si è ritrovato ad avere. Alonso anziché guardarsi dentro per non essere stato capace di contenere la Sauber di Kamui Kobayashi, vede fantasmi ovunque. Certo il giapponese, che aveva le gomme fresche, era irresistibile come ha detto Fernando. Ma cosa ha fatto Alonso per cercare di controbattere all’attacco del giapponese? Poco.

HAMILTON SCATENATO - Stufo delle lamentele che arrivano dalla Ferrari e da Fernando Alonso, Lewis Hamilton è sbottato e in televisione si è lasciato andare a questa dichiarazione: "Io non ho fatto niente ad Alonso, perché ce l'ha con me? Capisco che essere superati dalla Sauber di Kobayashi deve essere una cosa inconcepibile per lui". Hamilton non riesce a comprendere il motivo per cui in casa Ferrari si confonda il suo errore nel superare la safety-car (manovra per la quale è stato punito) con la lentezza della FIA nel prendere tale decisione.
 

Aggiungi un commento
Ritratto di Zack TS
30 giugno 2010 - 19:45
1
....sinceramente non capisco questa presa di posizione contro la ferrari....è vero, le tattiche della ferrari sono peggiorate negli ultimi tempi, però già nel precedente articolo sulla F1 si giustificava la McLaren, qui si continua a criticare la casa si Maranello e a non dare il giusto peso alla manovra scorretta di hamilton e alla ridicola penalità (se si può chiamarla così)...non capisco...Alonso solo quarto in qualifica? sicuramente ha fatto il massimo....ma perché credete per esempio che webber è più forte di alonso perché parte davanti? webber è un pilota normalissimo però ha una macchina che è superiore alla Ferrari
Ritratto di particelladisodio
1 luglio 2010 - 09:53
Voi criticate Alonso che ha fatto poco, troppo poco nel gran premio di Valencia, e Massa? A Valencia e soprattutto nei gran premi precedenti ha fatto qualcosa? E allora se Alonso deve essere criticato, cosa dovrebbe succedere a Massa?cit: "Alonso, unico tra i partecipanti al mondiale Formula 1 a impazzire di rabbia per il vantaggio che Hamilton si è ritrovato ad avere" e mi pare pure ovvio che era il solo ad impazzire, lui stava combattendo con Hamilton e lui da signorino qual'è ha sfilato la safety-car. E non è la prima volta, di favoritismi che al signorino sono stati fatti, e non pochi, (gp inghilterra sotto il diluvio).
Ritratto di c4
1 luglio 2010 - 15:12
Francamente mi sembra esagerata la posizione che voi della redazione avete preso nei confronti di Alonso e di tutta la scuderia Ferrari,a Valencia le immagini hanno parlato da sole chi ha fatto il furbo (e nn faccio nomi) era giusto che pagasse ma nn in quel modo.i commissari mi sono sembrati poco reattivi a sanzionare chi aveva sbagliato addirittura alla fine hanno fatto il suo gioco aiutandolo NN POCO assurdo! Secondo me c'e' poca chiarezza nelle regole e soprattutto poca ma molto poca nell'utilizzo della SAFETY CAR si devono rivedere molte cose. La FIA deve rimboccarsi le maniche sig.TODT dove sei? Certo una strategia magari un po' piu' brillante avrebbe messo la Ferrari meglio in pista ma con il senno di poi e' facile giudicare nn credete?
Ritratto di c4
1 luglio 2010 - 15:28
Bisogna fare i complimeti alla RED BULL al momento sono loro i migliori la scuderia e' perfetta la macchina e' stupenda danza siu cordoli che e' un piacere vederla in azione, Aerodinamicamente hanno fatto passi da gigante,motoristicamente sono al top,affidabilita'un pochino da rivedere Vettel ha avuto noie al cambio perdita di olio,a sentire i tecnici red bull preoccupante xche' sembra nn abbiano capito il vero motivo comunque il miglior pacchetto attualmente in circolazione nel circus. Per quanto riguarda i piloti personalmete credo che ALONSO nn sia inferiore a VETTEL o WEBBER si puo' solo dire che al momento loro due dispongono di macchine migliori e le sfruttano nel migliore dei modi. X ultima cosa mi sento di dire che noi ferraristi dobbiamo solo sperare in una lotta loro interna,n vedo HAMILTON favorito x il mondiale piloti indubbiamente la MCLAREN ha fatto grandi progressi si e' avvicinata molto alla RED BULL ma secondo me se la giocheranno il tedesco e l'australiano hanno macchine migliori e molto veloci in gara ed in qualifica,la ferrari stara' a guardare raccogliendo quello che lasciarenno loro sulla pista al momento nn possiamo competere. ora si va a silverstone tracciato a noi sfavorevole vedremo che succedera', commissari permettendo.