Annullato il Salone di Ginevra

Pubblicato 28 febbraio 2020

Il Consiglio federale svizzero ha vietato tutte le manifestazioni con più di 1.000 partecipanti fino al 15 marzo, quindi “salta” il Gims 2020.

Annullato il Salone di Ginevra

NON SI FARÀ - Riunitosi in sede straordinaria dopo l’aumento dei contagi da coronavirus in Svizzera, il Consiglio federale svizzero ha deciso di mettere in atto le prime misure per arginare la diffusione dell’epidemia: fra queste, almeno fino al 15 marzo, c’è lo stop allo svolgimento delle manifestazioni con almeno 1.000 persone (per quelle con meno di 1.000 persone va effettuata una valutazione di rischio). A farne le spese è anche il Salone dell’auto di Ginevra 2020, fra le principali rassegne al mondo per l’industria delle auto, che viene pertanto annullato a poche ore dall’inaugurazione, fissata per martedì 3 marzo.

L'ORGANIZZAZIONE - Gli organizzatori dell’evento esprimono profondo rammarico per un evento che sono stati costretti a cancellare per cause di forza maggiore su pressione delle autorità federali svizzere. Sempre secondo gli organizzatori, i biglietti già acquistati dai visitatori verranno rimborsati. Nessun rimborso è invece previsto per gli espositori.

LE PRESENTAZIONI - A seguito dell’annullamento del Salone di Ginevra 2020, le case automobilistiche si stanno frettolosamente attrezzando a organizzare le conferenze e le presentazioni previste nelle giornate stampa per trasmetterle via internet. Per esempio, sia BMW che Mercedes hanno dichiarato che useranno la diretta in streaming per presentare la BMW Concept i4 e la nuova Mercedes Classe E rinnovata. Anche la FCA sta mettendo a punto una strategia per mostrare al mondo la Fiat 500 elettrica. I francesi della DS (gruppo PSA) stanno cercando un locale adatto nella zona di Parigi per presentare la sua nuova concept, sempre via internet. L’Audi utilizzerà i canali digitali per lanciare le A3 Sportback e le e-Tron S. Infine la GFG Style di Giorgetto e Fabrizio Giugiaro ha annunciato che trasmetterà in streaming la conferenza stampa il giorno 3 alle 14: la stessa ora in cui era prevista al Salone.

AUTO DELL'ANNO - Anche la cerimonia di premiazione dell'Auto dell'anno, che tra i giurati vede il direttore di alVolante, Guido Costantini, si terrà in streaming sul sito www.caroftheyear.org alle ore 15 del 2 marzo 2020.





Aggiungi un commento
Ritratto di marian123
28 febbraio 2020 - 11:02
Mi sembrava abbastanza ovvio vista l'emergenza attuale.
Ritratto di Paolo-Brugherio
3 marzo 2020 - 15:24
6
Ma per cortesia... quante persone muoiono ogni anno a causa di "banali" influenze? Indubbiamente questo virus è particolarmente contagioso ed aggressivo, però - se come riferiscono persone qualificate - l'80% guarisce senza bisogno di particolari cure e addirittura il 50% ne esce senza nemmeno aver saputo di aver contratto il virus, tutte queste decisioni mi sembrano eccessive. Inoltre tutti i mezzi di informazione dovrebbero essere più precisi sui decessi, perchè c'è una grossa differenza tra il morire "per" il virus o "con" il virus.
Ritratto di jmjbest
28 febbraio 2020 - 11:10
Da Francia C'est tout bénéfice pour Fca qui va pouvoir nous faire poireauter un an de plus avant de nous dévoiler, enfin, des nouveautés.. 500e et dérivés, Tonale.. etc Merci au traducteur. GAZIE AL TRADUTTORE
Ritratto di Giovanni Rana
28 febbraio 2020 - 11:47
Mantenuto per la stampa.
Ritratto di BioHazard
28 febbraio 2020 - 12:30
Proprio per niente! Gli organizzatori hanno comunicato che gli stand saranno smontati e i biglietti rimborsati.
Ritratto di littlesea
28 febbraio 2020 - 14:35
1
@jmjbest, la solita stampa francese, nessuna novità...Del resto, da gente che commenta in diretta eurovisione "Juvirus", cosa vogliamo aspettarci? Gentaglia che andrebbe presa a calci nel c.lo un giorno sì e l'altro pure...
Ritratto di BRIXIO85
28 febbraio 2020 - 22:04
@Kakasuki Se s'ammutiscono i media, tutti guariscono all'istante. Gli unici che vedo in giro con la mascherina (l'ultima settimana l'ho passata in buona parte in ospedale, dove i medici stanno maledicendo 'sta pagliacciata) sono quelli che portano attaccato in faccia il marchio del fesso media-dipendente. È un gioco stupido, giocato da un'élite stupida, in maniera stupida, per gente stupida. Un target praticamente sterminato. E magari fosse veramente "sterminato"... Un'american psyop propalata da gente che i problemi che lamenta "bellofigo" di sicuro non ce li ha. È tutta gente che non chiava dal giurassico (credo che siano gli stessi del dieselgate), gente che se il sangue gli finisce lì, il cervello gli si prosciuga con conseguente morte subitanea (ma forse sopravvivono anche senza quello; il cervello intendo).
Ritratto di BRIXIO85
28 febbraio 2020 - 22:31
https://www.youtube.com/watch?v=yx-ljDGnHVg
Ritratto di NITRO75
28 febbraio 2020 - 11:11
Guarda sono proprio contento…….gli sta proprio bene!!!!!
Ritratto di Andrea Ford
28 febbraio 2020 - 11:15
Agli svizzeri?
Pagine