NEWS

Anziano di 101 anni travolge 11 persone

30 agosto 2012

L'incidente è avvenuto a Los Angeles. Investiti genitori e bambini fuori da una scuola: quattro sono gravi, ma nessuno in pericolo di vita. Si riaccendono polemiche sugli anziani al volante.

STRAGE SFIORATA - A Los Angeles, un automobilista di 101 anni ha perso il controllo della sua vettura, una vecchia Cadillac (nella foto), ed è piombato su una piccola folla di persone radunate all'uscita di una scuola. A terra sono rimasti undici feriti, di cui quattro bambini in gravi condizioni, ma nessuno sarebbe in rischio di vita. Come riportato dai principali media, l'anziano signore si sarebbe giustificato dicendo che “improvvisamente i freni dell'auto hanno ceduto. Ho perso quindi il controllo della macchina e sono finito sul marciapiede”.

CI SONO PRECEDENTI - Non è la prima volta che si verificano incidenti del genere. Il precedente più grave, sempre in California, è avvenuto nel 2003 a Santa Monica: un uomo di 86 anni, invece di frenare ha premuto il piede sull'acceleratore della sua auto ed è finito all'interno di un mercato all'aperto, uccidendo 10 persone e ferendone 63. Tanto che adesso negli Usa è di nuovo polemica sull'attuale legislazione per la patente: in molti stati il rinnovo può essere eseguito online, senza alcun controllo medico. In California, invece, va eseguito in un ufficio preposto e, se necessario, bisogna sottoporsi a un nuovo esame di guida.

VISITA OGNI DUE ANNI - Ricordiamo che in Italia, in base al decreto semplificazione, dal 10 febbraio di quest'anno i patentati che hanno almeno 80 anni, per continuare a guidare, ogni due anni devono sottoporsi a visita da un medico Asl, che accerterà i requisiti fisici e psichici. Ovviamente, se il medico Asl ritiene sia necessaria una visita più approfondita, può decidere che l’ottuagenario venga visitato da una commissione medica locale.

Aggiungi un commento
Ritratto di MatteFonta92
30 agosto 2012 - 15:36
3
Beh, quella legge del rinnovo della patente via web è semplicemente scandaoloso... e altrettanto lo è che uno di ben 101, dico 101 anni abbia ancora la patente! E le visite mediche per il rinnovo non servono a molto: anche se uno sta bene fisicamente, a quell'età è molto probabile che abbia il cervello che non funzioni più come quello di un giovane. Come sappiamo, infatti, con l'andare dell'età, le cellule celebrali muoiono, e, dato che non ne nascono di nuove, a lungo andare queste lacune si vedono, e non poco.
Ritratto di Enrico Q5
30 agosto 2012 - 15:37
1
Bisogna cavarghe via a patente agli anziani...basta guardare cosa fanno in giro
Ritratto di fabri99
30 agosto 2012 - 15:42
4
Poveracci, sia quelli "presi sotto" sia il guidatore: sapere di avere ferito 11 persone, tra cui genitori e bambini davanti ad una scuola non è certo bello... Per fortuna sono tutti vivi... Dall'età di 60 anni, dovrebbero cominciare dei test gratuiti: se non li passi per un anno stai senza patente... Puoi anche non presentarti, è come se venissi bocciato... Passati i novanta però, il diritto di girare alla guida di un'auto è revocato: in un posto privato, puoi guidare quanto vuoi, ma appena sei nel pubblico... Saluti ;)
Ritratto di Fr4ncesco
30 agosto 2012 - 15:59
Una persona anziane perde la reattività e la lucidità che consente di guidare un veicolo in modo sicuro. Con tutta la buona fede le persone anziane se pur responsabili risultano essere rischiose quanto un automobilista ubriaco. Non sono rari i casi in cui hanno imboccato autostrade contromano o perso il controllo del veicolo, che come leggiamo nell'articolo anche a basse velocità può essere rischioso o addirittura confodersi con i pedali. Le revisioni delle patenti dovrebbero essere più rigide magari fatte in modo annuale dopo una certa età
Ritratto di Joeilpilota
30 agosto 2012 - 18:36
Questo è il commento più sereno ed asettico che abbia letto sul punto. Invero non si tratta di avere il cervello a posto: a 101 anni si può anche vincere il Nobel: è la prontezza di riflessi che viene meno: quindi i tempi di reazione si allungano paurosamente con ogni più ovvia conseguenza. E non parliamo, per carità umana, di vista ed udito.... per quanto attiene poi incidenti di questo genere, è inutile andare negli Stati Uniti: ce li abbiamo in Italia! Non più di cinque minuti fa ho letto su di un quotidiano ON LINE la vicenda di un automobilista di 81 anni che ha imboccato la E 45 contromano. Ripeto: fatto successo OGGI
Ritratto di supermax63
2 settembre 2012 - 18:42
l'intelligente commento (evento sempre più raro). Personalmente le revisioni/rinnovi patenti dovrebbere essere fatte con maqggior severità non solo per gli anziani. Quante persone più o meno giovani hanno seri problemi di lucidità mentale dovuti al regolare abuso di alcol ed assunzione di droghe
Ritratto di fiat punto 2001
30 agosto 2012 - 16:03
Ma come si fà con 101 anni guidare ancora ?' Mio nonno quando aveva 85 anni hanno tolta perchè non poteva più guidare per un problema agli occhi....BASTA FARE LE VISISTE...
Ritratto di Claus90
30 agosto 2012 - 16:23
l'ho sentito al tg roba da matti
Ritratto di lucios
30 agosto 2012 - 17:20
4
.....della libertà......e poi scopri che se non sei assicurato e ti senti male, ti portano al pronto soccorso ti fanno un primo intervento e poi ti gettano via; incentivano l'acquisto di auto (16 anni alla guida), di armi, ma non di alcool (perché loro non sono dei grandi produttori come altre nazioni).........una società basata sul commercio
Ritratto di miscone
30 agosto 2012 - 17:47
1
quando una persona va in pensione gli toglierei la patente e gli farei un abbonamento ai mezzi pubblici gratuito(bus, tram e treni) a vita. Risolto il problema.
Pagine