NEWS

Aston Martin DBS GT Zagato, gioco di coppia

Pubblicato 10 luglio 2019

Venduta solo insieme alla DB4 GT Zagato, la nuova coupé ha il tetto in fibra di carbonio e una mascherina con parti mobili.

Aston Martin DBS GT Zagato, gioco di coppia

PRENDI DUE, PAGHI... TANTO - In occasione dei 100 anni di attività della carrozzeria Zagato, con la quale collabora da decenni, l’Aston Martin lancerà nel 2019 un sontuoso “pacchetto” riservato ai collezionisti: per 6 milioni di sterline, tasse escluse, sarà possibile acquistare la DBZ Centenary Collection, che comprende una DB4 GT Zagato e una DBS GT Zagato. Di queste coppie di auto, vendute solo insieme, ne saranno prodotte 19. Della DBS GT Zagato oggi sono state diffuse nuove immagini, che mostrano le ricercate forme della carrozzeria. 

SENZA LUNOTTO - L’Aston Martin DBS GT Zagato è basta sulla DBS Superleggera, dalla quale riprende la meccanica e il motore biturbo V12. Lo stile, invece, è stato rivisto e prevede una mascherina ancora più ampia impreziosita con 108 rilievi in fibra di carbonio, in grado di muoversi all’accensione del motore per dar l’impressione che questo respiri. Assai particolare è anche il tetto in fibra di carbonio, rastremato nella parte posteriore e senza lunotto: il guidatore, per fare “retro”, deve guardare dallo specchietto collegato ad una telecamera posteriore. 

RITORNO AL PRESENTE - Insieme alla DBS GT Zagato fa parte della DBZ Centenary Collection anche la DB4 GT Zagato. Questa rientra nella linea Continuation, ovvero Aston Martin realizzate nel presente per “continuare” la produzione di celebri modelli del passato: la casa inglese costruirà diciannove esemplari quasi del tutto identici alle venticinque DB4 GT Zagato del 1960, un’auto da corsa dotata di un motore sei cilindri in linea di 3.7 litri. La sua carrozzeria fu disegnata dall'italiano Ercola Spada per conto della Zagato.

Aston Martin DBS Coupé
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
58
6
2
0
1
VOTO MEDIO
4,8
4.791045
67


Aggiungi un commento