NEWS

L'Aston Martin presenta la Rapide elettrica

21 ottobre 2015

Si chiama RapidE e va considerata un prototipo, ma l'Aston Martin confida di lanciarla in circa due anni.

L'Aston Martin presenta la Rapide elettrica
ZERO EMISSIONI - Potrebbe arrivare sul mercato entro due anni questa Aston Martin RapidE (nelle foto), che verrà ricordata come prima Aston Martin senza cilindri e pistoni. L’Aston Martin RapidE è stata presentata oggi a Londra presso la Lancaster House, in occasione di un summit anglo-cinese sulla creatività, dato che il progetto è co-finanziato dal fondo ChinaEquity. Il modello è stato sviluppato in collaborazione con la Williams Advanced Engineering, società d'ingegneria appartenente allo stesso gruppo al quale fa capo la scuderia di Formula 1.
 
MADE IN ENGLAND -  L'Aston Martin non ha per il momento svelato alcun elemento di natura tecnica, ma alcune indiscrezioni parlano di due versioni: una con trazione posteriore e circa 550 CV e una più "estrema" a trazione integrale con potenza compresa tra 800 e 1.000 CV. Per la "base" l'autonomia dovrebbe essere approssimativamente di 350 km. L'amministratore delegato, Andy Palmer, ha commentato il lancio con particolare enfasi: “Vediamo le automobili elettriche di lusso come parte integrante della nostra gamma futura e la RapidE dimostra la nostra ambizione nello sviluppare un’automobile sportiva a zero emissioni”. La versione definitiva, una volta approvata, sarà costruita nell’impianto Aston Martin di Gaydon.
Aston Martin Rapide
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
71
52
27
5
11
VOTO MEDIO
4,0
4.006025
166


Aggiungi un commento
Ritratto di TheStig_97
21 ottobre 2015 - 17:39
Progetto davvero interessante, confido veramente che questa RapidE venga realizzata in (almeno piccola) serie. La versione compresa tra 800 e 1000 CV, penso che verrà presa come l'apoteosi dell'elettriche sportive.
Ritratto di Racing75
22 ottobre 2015 - 08:50
Esatto è solo una moda. Ma chi se la compra un auto sportiva elettrica? Praticamente nessuno. In F1 ci hanno provato con i motori ibridi, crollo di ascolti, un vero schifo: sound orribile, prestazioni inferiori ai normali aspirati di qualche anno fa, un vero flop. Infatti si parla già di un ritorno al motore classico...finalmente! Stessa cosa son ole auto elettriche, buffonate pubblicitarie, stop, anche perchè le batterie inquinano 3 volte tanto rispetto ai motori a combustione, percui anche il discorso "ecologico" se ne va a farsi benedire, con buona pace per tutti quelli che credono alle favole...
Ritratto di Raffaelorenz
13 gennaio 2016 - 22:20
Mi sembrate come i contadini de distruggevano le mongolfiere perché pensavano fossero opera del diavolo.
Ritratto di Mercedes-AMG
21 ottobre 2015 - 20:09
Ambiziosa Aston, nonostante i bilanci sfavorevoli si lancia addirittura con coraggio nell'elettrico. Ammirevole lo sforzo di far combaciare la sportività distintamente elegante del marchio con il mondo elettrico. Autonomia troppo sfavorevole nella base, oramai ci aspettiamo almeno 500 Km, spero che il risultato finale o di una versione non base abbracci o superi questo valore. Molto interessante per il settore extreme luxury di chi vuole andare anche all'elettrico, con la RapidE non avrà sicuramente compromessi. Oramai non scandalizza nemmeno la notizia del progetto elettrico in casa Aston, dopo tutti i muri crollati negli ultimi tempi, l'elettrico è il cambiamento meno tragico, anzi perfino positivo (a mio modo di vedere le cose), dopotutto io direi: dopo un trauma come è stata la DXB avreste ancora a che dire sull'elettrico in Aston?
Ritratto di Racing75
22 ottobre 2015 - 08:46
Elettrica? NO GRAZIE! E' un vero insulto a chi ama le auto e soprattutto i motori! L'elettrico va bene (forse) sulle citycar, non sulle auto sportive, sopratutto di lusso. Inoltre l'auto elettrica è una buffonata pubblicitaria, perchè è provato che inquina di più delle auto a combustione (batterie altamente inquinanti!). Percui piantamola con ste auto elettriche e torniamo a fare auto serie per favore...
Ritratto di carmelo.sc
22 ottobre 2015 - 10:02
Sono sempre piu´ "preoccupato" per la Aston...e´ una delle poche case che quanto a fascino puo´ competere con Ferrari, Lamborghini ecc...fino ad ora hanno sempre sfornato auto bellissime e con l´inconfondibile V12...adesso invece sembra che stiano seguendo solo il marketing e i numeri. Prima quell´ oscenita´ di prototipo-suv, ora l´ elettrico..stanno perdendo la loro anima.
Ritratto di Racing75
22 ottobre 2015 - 11:24
quando un azienda prestigiosa di auto sportive comincia a produrre SUV ed auto elettriche vuol dire che è alla frutta. Guarda Porsche, una volta prestigiosissima azienda, ora sminuita e declassata dal suo "padrone" VW. Sfornano veri obrobri che nulla hanno a che fare con la sportività: Cayenne, Macan e belinate varie, nonchè la piccola "low cost" come la Boxster, della serie "come rovinare il prestigio", ma a VW non interessa nulla, l'abbiamo visto conl dieselgate...soldi, tanti e subito, anche con la truffa... che schifo. Aston con questa elettrica rischia pure di peggio...
Ritratto di carmelo.sc
22 ottobre 2015 - 12:45
Guarda, ormai le Porsche non le considero nemmeno. Qui in Germania le hanno "cani e porci", sopratutto Cayenne e Macan..ormai anche una 911 non ti da piu´ quell´ effetto "WOW", e´ diventata una macchina "comune", nessuno di gira per ammirarle come invece accade per una ferrari o anche solo per una alfa 4c..
Ritratto di Racing75
22 ottobre 2015 - 14:33
Non stento a crederlo, non sei l'unico a dirlo. Purtroppo o Porsche si slega da VW (difficile) oppure rischia di diventare la "Skoda" delle supercar. La prima cosa da fare sarebbe di eliminare dal listino Cayenne, Macan e Boxster, ma non lo faranno mai per evidenti ragioni di profitto.
Ritratto di Gabriel_Gabriel
22 ottobre 2015 - 22:36
Grande delusione
Pagine