NEWS

In vendita la "mitica" Aston Martin DB5 di James Bond

3 giugno 2010

Se avete qualche milione di euro, a Londra c'è l'affare che fa per voi. Il dj americano Jerry Lee, ha messo in vendita la sua Aston Martin utilizzata per le riprese di Goldfinger e Thunderball. Il ricavato verrà devoluto in beneficenza.

PER UNA BUONA CAUSA - Al servizio di sua Maestà, James Bond ha guidato il meglio della produzione inglese e non solo: BMW, Bentley, Lotus, Mercedes, Rolls Royce e persino qualche supercar “made in Italy” come Ferrari e Maserati. Ma l'auto che ha legato indissolubilmente il suo nome al più famoso agente segreto inglese, frutto della fantasia letteraria di Ian Fleming, l'Aston Martin DB5 grigio metallizzato del 1964 guidata da Sean Connery nei film Goldfinger e Thunderball. Ora quest'auto che ha fatto sognare generazioni di appassionati potrebbe essere vostra. Il famoso dj americano Jerry Lee, che l'acquistò nel 1969 per 12.000 dollari ha deciso di venderla dopo 41 anni e devolvere il ricavato alla Jerry Lee Foundation, la fondazione umanitaria che porta il suo nome.

Aston martin db5 james bond  20


QUALCOSA DI SPECIALE - L'asta benefica si terrà a Londra il 27 ottobre e ci si aspetta che il prezzo superi i quattro milioni di euro. Bisogna ricordare che questa Aston Martin DB5 è stata preparata appositamente dalla casa inglese e non modificata in un secondo momento come è invece avvenuto per altri modelli guidati da 007 ed è stata recentemente restaurata dalla RM Auto Restoration.

Aston martin db5 james bond  21


COSA NASCONDE
- L'esemplare all'asta è l'unico "in vita" tra quelli utlizzati per le riprese ed è dotato di tutti i marchingegni utilizzati da James Bond nei film: mitragliatrici, parabrezza a prova di proiettile, targhe intercambiabili automaticamente, radar, spruzzatore di petrolio, distributore di chiodi e cortina fumogena. Tutto fuziona alla perfezione. Solo le mitragliatrici sono una copia. Nella "Galleria Fotografica" altre immagini di questa Aston Martin DB5 molto particolare.

Aggiungi un commento
Ritratto di supermax63
3 giugno 2010 - 18:08
Mi ricordo che ne rimasi affascinato sin da piccolo vedendola nei film di James Bond. Ho posseduto una stupenda qaunto fedele riproduzione telecomandata con tutti i gadgets dell'Agente 007
Ritratto di Il_SoMmO
3 giugno 2010 - 19:02
Dai raga...non vi preoccupate.....me la compro io e poi tutti a fare un giro!!........(mesà! che io ho 4 milioni di euro =P)
Ritratto di fusco8
3 giugno 2010 - 19:22
CHE I TUOI 4 MILIONI DI EURI TE LI SEI STAMPATI DA SOLO :)
Ritratto di Il_SoMmO
3 giugno 2010 - 19:56
mi hai aiutato tu? xD
Ritratto di amazing_tvr
3 giugno 2010 - 19:32
..anche se a me piace anche l'originale!!
Ritratto di MarcoZan
5 giugno 2010 - 15:23
Non conoscendo il numero esatto di telaio della vettura messa all'asta, stando alla targa, FMP 7B (Targa con la quale la vettura è stata immatricolata nel Regno Unito), si tratta di una delle quattro vetture che l'Aston Martin Lagonda Ltd aveva approntato su richiesta della EON Production per le riprese di Goldfinger e successivamente di Thunderball. Stando alle foto pubblicate, la vettura in asta era la "controfigura" della più famosa DB5 targata BMT 216A, era così targata (sempre nel Regno Unito) la vettura con il telaio nr. DP/216/1 che, di proprietà della Aston Martin, venne noleggiata alla Eon Production e sulla quale John Stears - responsabile del gruppo Effetti Speciali - installò i vari marchingegni e che furono tolti dalla Aston Martin quando la vettura fu successivamente messa in vendita come "autovettura usata"). L'Aston Martin DB5 ora in vendita all'asta, ha il telaio numero DB5/1486/R; inizialmente era di proprietà dell'Aston Martin Lagonda Ltd che la noleggiò alla EON Production. Su questa vettura non furono installati accessori speciali eccetto un finto portatarga per targhe rotanti in quanto fu utilizzata unicamente per le riprese stradali delle sequenze di Goldfinger. Successivamente questa vettura fu utilizzata dall'Aston Martin in occasione di manifestazioni ed eventi promozionali del film in tutto il Mondo e, a tale scopo, la stessa Aston Martin vi installò i famosi dispositivi (che erano funzionanti ed esteticamente molto simili ma non proprio identici a quelli della BMT 216A che appare in Goldfinger). Questa vettura, targata FMP 7B, dotata dei "gadget" montati dall'Aston Martin, è realmente una di quelle che furono utilizzate, oltre che per le sequenze stradali di Goldfinger, anche nella sequenza iniziale del successivo film "Thunderball". Per effettuare tale sequenza ove Sean Connery (James Bond) ripone nel bagagliaio la sua cintura-razzo, fu utilizzata la vettura stradale in quanto non vi era installato lo schermo antiproiettile estraibile che, con il suo meccanismo, occupava gran parte del vano bagagli e non avrebbe consentito di riporre velocemente il prezioso accessorio salvavita. Buona Asta!
Ritratto di MarcoZan
6 giugno 2010 - 15:43
Per chi non lo sapesse, le Aston Martin DB5 utilizzate per le riprese di Goldfinger e Thunderball furono QUATTRO: 1. Targa: BMT 216A - Telaio nr.DP/216/1 - Vettura sulla quale John Stears (EON Production) installò i gadget per le riprese dei particolari. Terminate le riprese l'Aston Martin tolse gli effetti speciali e vendette l'auto come vettura usata. 2. Targa: FMP 7B - Telaio nr.DB5/1486/R - Vettura utilizzata per le sequenze stradali di Goldfinger. Successivemante l'Aston Martin installò i gadget per il tour promozionale del film nel Mondo. La vettura fu utilizzata nella sequenza iniziale di Thunderball. 3. Targa: inizialmente non immatricolata - Telaio nr.DB5/2008/R - Era una Replica sulla quale l'Aston Martin installò i noti gadget per usarla a scopo promozionale negli Stati Uniti negli anni sessanta. 4. Targa: inizialmente non immatricolata - Telaio nr.DB5/217/R - Come la precedente. Entrambe le Repliche furono immatricolate quando successivamente acquistate da privati. Ora è tutto chiaro, vero? Buona Asta.
Ritratto di Al86
4 giugno 2010 - 11:33
Per i potenziali acquirenti, tirerei un po' sul prezzo, non che sia conservata poi molto bene, gli interni sono da rivedere (in particolare i sedili anteriori e la tappezzeria), così come la carrozzeria (in alcuni punti si intravede della ruggine) e non ci sono informazioni sullo stato della meccanica, ma dopotutto quancuno ha anche comprato la BMW Z8 di James Bond tagliata in due...
Ritratto di Francy96
7 giugno 2010 - 11:32
Aiuto provate ad immaginare se un terrorista se ne aproffitasse sarebbe la fine del mondo!!! Fortuna che le mitraglitrici sono solo delle copie!!!! XD XD XD XD XD XD A parte gli scherzi comunque è una bella cosa per la beneficenza che potrebbe aiutare molte persone